Gara - ID 198

Stato: Scaduta


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante MUNICIPIO ROMA I
ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoServizi
AVVISO PUBBLICO DI INDAGINE DI MERCATO CON CONTESTUALE RICHIESTA DI OFFERTA PER L’AFFIDAMENTO EX ART. 36 COMMA 2, LETTERA B DEL D.LGS. 50/2016 E S.M.I., DI UN SERVIZIO DI LUDOTECA NEL RIONE TRASTEVERE DEL MUNICIPIO ROMA I CENTRO

 
CIG80398695C8
CUP
Totale appalto€ 49.914,04
Data pubblicazione 31/10/2019 Termine richieste chiarimenti Sabato - 09 Novembre 2019 - 12:00
Scadenza presentazione offerteLunedi - 18 Novembre 2019 - 12:00 Apertura delle offerteMartedi - 03 Dicembre 2019 - 11:18
Categorie merceologiche
  • 8531211 - Servizi forniti da centri diurni per bambini
DescrizioneRealizzazione di un servizio di ludoteca rivolto a bambini dai 4 agli 11 anni, che dovrà essere svolto presso una sede messa a disposizione dall’operatore economico. La sede dovrà essere necessariamente ubicata nel Rione Trastevere del Municipio Roma I Centro. Il servizio dovrà rispettare tutti i parametri strutturali e funzionali previsti dal Regolamento delle Ludoteche di Roma Capitale specificate nella Deliberazione del Consiglio Comunale n. 53/2005.
Il servizio oggetto dell’appalto rientra nella categoria dei servizi sociali ricompresi nell’allegato IX del D.Lgs. del 18.04.2016 n. 50 e ss.mm. ii. (categoria 25, servizi sanitari, servizi sociali e servizi connessi), di importo inferiore alla soglia di cui all’art. 35, comma 1) lettera d). 
Struttura proponente Direzione Socioeducativa del Municipio Roma I Centro di Roma Capitale
Responsabile del servizio Ginevra Baroncelli Responsabile del procedimento bonessio margherita
Allegati
Richiesta DGUE XML
File pdf determina-ca3441-2019 - 120.83 kB
31/10/2019
File docx a5-facsimile-composizione-gruppo-lavoro. - 42.48 kB
31/10/2019
File pdf a2-schema-contratto-ludo-19-signed - 1.00 MB
31/10/2019
File pdf codice-di-comportamento-roma-capitale-dgc-141-2016 - 933.43 kB
31/10/2019
File pdf a1-capitolato-tecnico-ludoteca-signed - 1.09 MB
31/10/2019
File doc a4-modello-dichiarazione-integrativa- - 104.50 kB
31/10/2019
File pdf a8-scheda-procedura-telematica-signed - 864.55 kB
31/10/2019
File doc a3-modello-domanda- - 76.00 kB
31/10/2019
File docx a6-facsimile-estratto-curriculum-. - 43.25 kB
31/10/2019
File pdf del-cc-53-05-regolamento-ludoteche - 164.66 kB
31/10/2019
File pdf protocollo-anac-roma-capitale-luglio2017 - 108.24 kB
31/10/2019
File pdf protocollo-integrita-piano-anticorruzione-roma-2018 - 46.42 kB
31/10/2019
File pdf a7-modello-dgue - 0.98 MB
31/10/2019
File pdf a-avviso-indagine-mercato-richiesta-offerta-ludoteca-signed - 1.20 MB
31/10/2019

Chiarimenti

  1. 08/11/2019 15:20 -
    1. in riferimento all’AVVISO PUBBLICO DI INDAGINE DI MERCATO CON CONTESTUALE RICHIESTA DI OFFERTA PER L’AFFIDAMENTO EX ART. 36 COMMA 2, LETTERA B DEL D.LGS. 50/2016 E S.M.I., DI UN SERVIZIO DI LUDOTECA NEL RIONE TRASTEVERE DEL MUNICIPIO ROMA I CENTRO, l’avviso pubblico indica 2 buste, la busta A e la busta B, mentre sulla piattaforma di Tuttogare c’è anche la busta C e per presentare il progetto vanno obbligatoriamente caricate tutte e tre. Come e cosa va inserito nella busta C?
     
    1. Il documento attestante la Garanzia Provvisoria, richiesta all’art.10 dell’avviso può essere, conformemente all’art.93 c.1 del D.Lgs 50/2016 ivi citato, un deposito cauzionale effettuato presso l’UNICREDIT?


    RISPOSTE N 1)

    Dalla verifica effettuata presso Studio Amica, gestore della Piattaforma TuttoGare per conto di Roma Capitale, confermiamo che la piattaforma non consente l’inserimento delle sole due buste A e B ma obbliga l’operatore economico ad inserire anche la busta C. Abbiamo segnalato l’incongruenza di questa procedura rispetto alla scelta dell’amministrazione di utilizzare quale criterio di aggiudicazione il solo valore qualitativo dell’offerta con costo fisso, previsto dal comma 7 dell’art. 95 del Dlgs 50/2016.

    Per la presente procedura di gara, al fine di superare l’ostacolo e non rallentare la procedura,  invitiamo i concorrenti ad inserire comunque una comunicazione  nella busta C con la seguente dicitura o similare:
    AVVISO PUBBLICO DI INDAGINE DI MERCATO CON CONTESTUALE RICHIESTA DI OFFERTA PER L’AFFIDAMENTO EX ART. 36 COMMA 2, LETTERA B DEL D.LGS. 50/2016 E S.M.I., DI UN SERVIZIO DI LUDOTECA NEL RIONE TRASTEVERE DEL MUNICIPIO ROMA I CENTRO
    Come previsto dall’ art. 15 dell’Avviso pubblico la presente procedura di gara non richiede offerta economica in quanto gli operatori economici competeranno solo in base a criteri qualitativi, ai sensi dell’art. 95 comma 3 e comma 7 del D.Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii..

    Ai fini dell’ammissione non occorre che la comunicazione sia firmata digitalmente.

    RISPOSTA N. 2
    1.  La garanzia provvisoria è costituita, a scelta del concorrente:
      1. in titoli del debito pubblico garantiti dallo Stato depositati presso una sezione di tesoreria provinciale o presso le aziende autorizzate, a titolo di pegno, a favore della stazione appaltante; il valore deve essere al corso del giorno del deposito;
      2. fermo restando il limite all’utilizzo del contante di cui all’articolo 49, comma l del decreto legislativo 21 novembre 2007 n. 231, in contanti, con bonifico, in assegni circolari, con versamento presso mediante bonifico SEPA, v (solo qualora l’importo sia inferiore a € 3.000), o con assegni circolari non trasferibili presso tutte le filiali UniCredit sul conto corrente bancario operativo presso la Tesoreria Capitolina, intestato a Roma Capitale – Ragioneria Generale - Depositi Cauzionali – IT 53 P 02008 05117 000104068723, indicando il predetto codice iban e il codice ente n. 7;
      3. fideiussione bancaria o assicurativa rilasciata da imprese bancarie o assicurative che rispondano ai requisiti di cui all’art. 93, comma 3 del Codice. In ogni caso, la garanzia fideiussoria è conforme allo schema tipo di cui all’art. 103, comma 9 del Codice.
    Gli operatori economici, prima di procedere alla sottoscrizione, sono tenuti a verificare che il soggetto garante sia in possesso dell’autorizzazione al rilascio di garanzie mediante accesso ai seguenti siti internet:
    • http://www.bancaditalia.it/compiti/vigilanza/intermediari/index.html
    • http://www.bancaditalia.it/compiti/vigilanza/avvisi-pub/garanzie-finanziarie/
    • http://www.bancaditalia.it/compiti/vigilanza/avvisi-pub/soggetti-non- legittimati/Intermediari_non_abilitati.pdf
    • http://www.ivass.it/ivass/imprese_jsp/HomePage.jsp

    In caso di prestazione di garanzia fideiussoria, questa dovrà:
    1. contenere espressa menzione dell’oggetto e del soggetto garantito;
    2. essere intestata a tutti gli operatori economici del costituito/costituendo raggruppamento temporaneo o consorzio ordinario o GEIE, ovvero a tutte le imprese retiste che partecipano alla gara ovvero, in caso di consorzi di cui all’art. 45, comma 2 lett. b) e c)  del Codice, al solo consorzio;
    3. essere conforme allo schema tipo approvato con decreto del Ministro dello sviluppo economico di concerto con il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti e previamente concordato con le banche e le assicurazioni o loro rappresentanze. 
    4. dovranno essere inserite le seguenti condizioni particolari con le quali l’istituto bancario o assicurativo si obbliga incondizionatamente ed espressamente, ai sensi dell’art. 93, comma 5 del D. Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii.:
        • alla rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale di cui all’art. 1944, comma 2 del codice civile;
        • alla rinuncia all’eccezione di cui all’art. 1957, comma 2, del codice civile;
        • all’operatività della garanzia medesima entro quindici giorni a semplice richiesta scritta della Stazione Appaltante.
    5. avere validità per 180 giorni dal termine ultimo per la presentazione dell’offerta e dovrà contenere l’impegno del concorrente a rinnovare la garanzia medesima ai sensi della suddetta normativa, per l’ulteriore termine di validità di 180 giorni.;
    6. contenere l’impegno a rilasciare la garanzia definitiva, ove rilasciata dal medesimo garante;
    7. essere corredata dall’impegno del garante a rinnovare la garanzia ai sensi dell’art. 93, comma 5 del Codice, su richiesta della stazione appaltante per ulteriori 180 giorni, nel caso in cui al momento della sua scadenza non sia ancora intervenuta l’aggiudicazione.
    12/11/2019 11:52

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280
Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

ROMA CAPITALE

Roma Capitale DRS-CUC - p.zza G. da Verrazzano, 7 Roma (RM)
Tel. - per ogni tipo di informazione, gli operatori economici devono chiamare esclusivamente il numero 02-40031280) - Fax. 06.4115333 - Email: protocollo.razionalizzazionespesaappalticontratti@comune.roma.it - PEC: romacapitale@pec.tuttogare.it