Gara - ID 460

Stato: Scaduta


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante DIPARTIMENTO POLITICHE SOCIALI
ProceduraAccordo quadro
CriterioQualità prezzo
OggettoServizi
Servizio di“Pronta Accoglienza Minori in Centri autorizzati ai sensi art. 6, c. c) della L.R. Lazio n. 41/2003 e ss.mm.ii, per un totale  di n.120 posti per minori in situazioni di abbandono o di urgente bisogno di ospitalità e protezione, ambosessi,
di età compresa tra 6 e 18 anni”, articolato in 5 Lotti, per un periodo di 48 mesi.
CIG
CUP
Totale appalto€ 20.266.992,00
Data pubblicazione 24/07/2020 Termine richieste chiarimenti Lunedi - 31 Agosto 2020 - 12:00
Scadenza presentazione offerteLunedi - 07 Settembre 2020 - 12:00 Apertura delle offerteLunedi - 07 Settembre 2020 - 14:30
Categorie merceologiche
  • 853113 - Servizi di assistenza sociale per bambini e giovani
DescrizioneL’attività oggetto del servizio si riferisce all’accoglienza e alla presa in carico, su richiesta della
Stazione Appaltante, di minori, inclusi i minori stranieri non accompagnati da adulti di riferimento
anche titolari o richiedenti protezione internazionale, in strutture residenziali autorizzate ai sensi
dell’articolo 6 comma 1 lettera c) della l.r. Lazio 41/2003 e ss.mm.ii. quali “comunità educative di
pronta accoglienza per minori”, ubicate sul territorio di Roma Capitale.
Struttura proponente DIREZIONE BENESSERE E SALUTE
Responsabile del servizio RAFFAELLA MODAFFERI Responsabile del procedimento MODAFFERI RAFFAELLA
Allegati
Richiesta DGUE XML
File pdf determina-36044-18-06-2020-ld0301010002 - 125.46 kB
24/07/2020
File pdf a-progetto-signed - 336.44 kB
24/07/2020
File pdf b-capitolato-lotto1-signed - 439.64 kB
24/07/2020
File pdf b1-capitolato-lotto-2-signed - 440.51 kB
24/07/2020
File pdf b2-capitolato-lotto-3-signed - 432.24 kB
24/07/2020
File pdf b3-capitolato-lotto-4-signed - 432.39 kB
24/07/2020
File pdf b4-capitolato-lotto-5-signed - 432.41 kB
24/07/2020
File pdf c-bando-di-gara-signed - 367.32 kB
24/07/2020
File pdf d-disciplinare-di-gara-signed - 1.45 MB
24/07/2020
File pdf e-schema-accordo-quadro-lotto1 - 563.28 kB
24/07/2020
File pdf e1-schema-accordo-quadro-lotto2 - 1.02 MB
24/07/2020
File pdf e2-schema-accordo-quadro-lotto3 - 1.02 MB
24/07/2020
File pdf e3-schema-accordo-quadro-lotto4 - 1.02 MB
24/07/2020
File pdf e4-schema-accordo-quadro-lotto5 - 1.02 MB
24/07/2020
File pdf f-autocertificazione-1 - 356.07 kB
24/07/2020
File pdf g-dichiarazione-strutture - 297.77 kB
24/07/2020
File pdf codice-comportamento-dip-roma-capitale-dgc-141-2016- - 2.88 MB
24/07/2020
File pdf patto-di-integrita- - 145.87 kB
24/07/2020
File pdf quesito-n-1-faq-del-28-luglio-2020-gara-n-7800113 - 340.93 kB
28/07/2020
File pdf precisazione-relativa-al-quesito-1 - 42.72 kB
29/07/2020
File pdf qe-50743-faq-da-2-a-13 - 5.21 MB
14/08/2020
File pdf h-dichiarazioni-integrative - 141.12 kB
24/08/2020
File pdf qe-52234-faq-dal-n.-14-al-16 - 856.89 kB
25/08/2020
File pdf qe-52574-faq-n.-17 - 327.22 kB
28/08/2020
File pdf qe-52758-faq-dal-n.-18-al-23 - 799.36 kB
28/08/2020
File pdf qe-52785-faq-24 - 297.20 kB
28/08/2020
File pdf dd-qe-2599-2020-nomina-seggio-di-gara - 71.61 kB
07/09/2020
File pdf Atto di costituzionedel Seggio di gara - 71.61 kB
07/09/2020
File pdf qe20200056379-verbale-di-gara - 308.75 kB
17/09/2020

Lotti

OggettoN. 2 Centri di Pronta Accoglienza minori denominati “Colombi 1” e “Colombi 2” per un totale di 24 posti, ubicati nella struttura di proprietà di Roma Capitale sita in Via dei Colombi n. 190
CIG834419036B
Totale lotto € 3.857.040,00
Durata 48 Mesi
Descrizione L’attività oggetto del servizio si riferisce all’accoglienza e alla presa in carico, su richiesta della
Stazione Appaltante, di minori, inclusi i minori stranieri non accompagnati da adulti di riferimento
anche titolari o richiedenti protezione internazionale, in strutture residenziali autorizzate ai sensi
dell’articolo 6 comma 1 lettera c) della l.r. Lazio 41/2003 e ss.mm.ii. quali “comunità educative di
pronta accoglienza per minori”, ubicate sul territorio di Roma Capitale.
Categorie merceologiche 853113 - Servizi di assistenza sociale per bambini e giovani
Ulteriori informazioni
OggettoN. 2 Centri di Pronta Accoglienza minori per un totale massimo di 24 posti, ubicati sul territorio dei Municipi I – II – XIV - XV di Roma Capitale in strutture messe a disposizione dall’Organismo aggiudicatario
CIG8344202D4F
Totale lotto € 4.102.488,00
Durata 48 Mesi
Descrizione L’attività oggetto del servizio si riferisce all’accoglienza e alla presa in carico, su richiesta della
Stazione Appaltante, di minori, inclusi i minori stranieri non accompagnati da adulti di riferimento
anche titolari o richiedenti protezione internazionale, in strutture residenziali autorizzate ai sensi
dell’articolo 6 comma 1 lettera c) della l.r. Lazio 41/2003 e ss.mm.ii. quali “comunità educative di
pronta accoglienza per minori”, ubicate sul territorio di Roma Capitale.
Categorie merceologiche 853113 - Servizi di assistenza sociale per bambini e giovani
Ulteriori informazioni
OggettoN. 2 Centri di Pronta Accoglienza minori per un totale massimo di 24 posti, ubicati sul territorio dei Municipi III – IV – V - VI di Roma Capitale in strutture messe a disposizione dall’Organismo aggiudicatario
CIG83442282C7
Totale lotto € 4.102.488,00
Durata 48 Mesi
Descrizione L’attività oggetto del servizio si riferisce all’accoglienza e alla presa in carico, su richiesta della
Stazione Appaltante, di minori, inclusi i minori stranieri non accompagnati da adulti di riferimento
anche titolari o richiedenti protezione internazionale, in strutture residenziali autorizzate ai sensi
dell’articolo 6 comma 1 lettera c) della l.r. Lazio 41/2003 e ss.mm.ii. quali “comunità educative di
pronta accoglienza per minori”, ubicate sul territorio di Roma Capitale.
Categorie merceologiche 853113 - Servizi di assistenza sociale per bambini e giovani
Ulteriori informazioni
OggettoN. 2 Centri di Pronta Accoglienza minori per un totale massimo di 24 posti, ubicati sul territorio dei Municipi VII – VIII – IX di Roma Capitale in strutture messe a disposizione dall’Organismo aggiudicatario
CIG83442336E6
Totale lotto € 4.102.488,00
Durata 48 Mesi
Descrizione L’attività oggetto del servizio si riferisce all’accoglienza e alla presa in carico, su richiesta della
Stazione Appaltante, di minori, inclusi i minori stranieri non accompagnati da adulti di riferimento
anche titolari o richiedenti protezione internazionale, in strutture residenziali autorizzate ai sensi
dell’articolo 6 comma 1 lettera c) della l.r. Lazio 41/2003 e ss.mm.ii. quali “comunità educative di
pronta accoglienza per minori”, ubicate sul territorio di Roma Capitale.
Categorie merceologiche 853113 - Servizi di assistenza sociale per bambini e giovani
Ulteriori informazioni
OggettoN. 2 Centri di Pronta Accoglienza minori per un totale massimo di 24 posti, ubicati sul territorio dei Municipi X – XI – XII - XIII di Roma Capitale in strutture messe a disposizione dall’Organismo aggiudicatario
CIG8344240CAB
Totale lotto € 4.102.488,00
Durata 48 Mesi
Descrizione L’attività oggetto del servizio si riferisce all’accoglienza e alla presa in carico, su richiesta della
Stazione Appaltante, di minori, inclusi i minori stranieri non accompagnati da adulti di riferimento
anche titolari o richiedenti protezione internazionale, in strutture residenziali autorizzate ai sensi
dell’articolo 6 comma 1 lettera c) della l.r. Lazio 41/2003 e ss.mm.ii. quali “comunità educative di
pronta accoglienza per minori”, ubicate sul territorio di Roma Capitale.
Categorie merceologiche 853113 - Servizi di assistenza sociale per bambini e giovani
Ulteriori informazioni

Seggio di gara

File pdf Atto di costituzione DD QE/2599/2020 - 07/09/2020
Nome Ruolo CV
MODAFFERI RAFFAELLA RUP
MORGIA ARMANDO COMMISSARIO
NUDO LORENA SEGRETARIO

Avvisi di gara

08/09/2020Comunicazione data di apertura della busta Busta A - Documentazione Amministrativa della procedura Accordo Quadro: Servizio di“Pronta Accoglienza Minori in Centri autorizzati ai sensi art. 6, c. c) della L.R. Lazio n. 41/2003 e ss.mm.ii, per un totale
Si comunica che l'apertura della busta Busta A - Documentazione Amministrativa per la procedura in oggetto avverra in data Mercoledi - 09 Settembre 2020 - 09:30...
08/09/2020Comunicazione data di apertura della busta Busta A - Documentazione Amministrativa della procedura Accordo Quadro: Servizio di“Pronta Accoglienza Minori in Centri autorizzati ai sensi art. 6, c. c) della L.R. Lazio n. 41/2003 e ss.mm.ii, per un totale
Si comunica che l'apertura della busta Busta A - Documentazione Amministrativa per la procedura in oggetto avverra in data Mercoledi - 09 Settembre 2020 - 09:30...
08/09/2020Comunicazione data di apertura della busta Busta A - Documentazione Amministrativa della procedura Accordo Quadro: Servizio di“Pronta Accoglienza Minori in Centri autorizzati ai sensi art. 6, c. c) della L.R. Lazio n. 41/2003 e ss.mm.ii, per un totale
Si comunica che l'apertura della busta Busta A - Documentazione Amministrativa per la procedura in oggetto avverra in data Mercoledi - 09 Settembre 2020 - 09:30...
08/09/2020Comunicazione data di apertura della busta Busta A - Documentazione Amministrativa della procedura Accordo Quadro: Servizio di“Pronta Accoglienza Minori in Centri autorizzati ai sensi art. 6, c. c) della L.R. Lazio n. 41/2003 e ss.mm.ii, per un totale
Si comunica che l'apertura della busta Busta A - Documentazione Amministrativa per la procedura in oggetto avverra in data Mercoledi - 09 Settembre 2020 - 09:30...
08/09/2020Comunicazione data di apertura della busta Busta A - Documentazione Amministrativa della procedura Accordo Quadro: Servizio di“Pronta Accoglienza Minori in Centri autorizzati ai sensi art. 6, c. c) della L.R. Lazio n. 41/2003 e ss.mm.ii, per un totale
Si comunica che l'apertura della busta Busta A - Documentazione Amministrativa per la procedura in oggetto avverra in data Martedi - 08 Settembre 2020 - 15:30...
08/09/2020Comunicazione data di apertura della busta Busta A - Documentazione Amministrativa della procedura Accordo Quadro: Servizio di“Pronta Accoglienza Minori in Centri autorizzati ai sensi art. 6, c. c) della L.R. Lazio n. 41/2003 e ss.mm.ii, per un totale
Si comunica che l'apertura della busta Busta A - Documentazione Amministrativa per la procedura in oggetto avverra in data Martedi - 08 Settembre 2020 - 15:30...
08/09/2020Comunicazione data di apertura della busta Busta A - Documentazione Amministrativa della procedura Accordo Quadro: Servizio di“Pronta Accoglienza Minori in Centri autorizzati ai sensi art. 6, c. c) della L.R. Lazio n. 41/2003 e ss.mm.ii, per un totale
Si comunica che l'apertura della busta Busta A - Documentazione Amministrativa per la procedura in oggetto avverra in data Martedi - 08 Settembre 2020 - 15:30...
08/09/2020Comunicazione data di apertura della busta Busta A - Documentazione Amministrativa della procedura Accordo Quadro: Servizio di“Pronta Accoglienza Minori in Centri autorizzati ai sensi art. 6, c. c) della L.R. Lazio n. 41/2003 e ss.mm.ii, per un totale
Si comunica che l'apertura della busta Busta A - Documentazione Amministrativa per la procedura in oggetto avverra in data Martedi - 08 Settembre 2020 - 15:30...
07/09/2020Comunicazione data di apertura della busta Busta A - Documentazione Amministrativa della procedura Accordo Quadro: Servizio di“Pronta Accoglienza Minori in Centri autorizzati ai sensi art. 6, c. c) della L.R. Lazio n. 41/2003 e ss.mm.ii, per un totale
Si comunica che l'apertura della busta Busta A - Documentazione Amministrativa per la procedura in oggetto avverra in data Martedi - 08 Settembre 2020 - 10:00...
07/09/2020Comunicazione data di apertura della busta Busta A - Documentazione Amministrativa della procedura Accordo Quadro: Servizio di“Pronta Accoglienza Minori in Centri autorizzati ai sensi art. 6, c. c) della L.R. Lazio n. 41/2003 e ss.mm.ii, per un totale
Si comunica che l'apertura della busta Busta A - Documentazione Amministrativa per la procedura in oggetto avverra in data Martedi - 08 Settembre 2020 - 10:00...
07/09/2020Comunicazione data di apertura della busta Busta A - Documentazione Amministrativa della procedura Accordo Quadro: Servizio di“Pronta Accoglienza Minori in Centri autorizzati ai sensi art. 6, c. c) della L.R. Lazio n. 41/2003 e ss.mm.ii, per un totale
Si comunica che l'apertura della busta Busta A - Documentazione Amministrativa per la procedura in oggetto avverra in data Martedi - 08 Settembre 2020 - 10:00...
07/09/2020Comunicazione data di apertura della busta Busta A - Documentazione Amministrativa della procedura Accordo Quadro: Servizio di“Pronta Accoglienza Minori in Centri autorizzati ai sensi art. 6, c. c) della L.R. Lazio n. 41/2003 e ss.mm.ii, per un totale
Si comunica che l'apertura della busta Busta A - Documentazione Amministrativa per la procedura in oggetto avverra in data Martedi - 08 Settembre 2020 - 10:00...
07/09/2020Modifica date procedura Accordo Quadro: Servizio di“Pronta Accoglienza Minori in Centri autorizzati ai sensi art. 6, c. c) della L.R. Lazio n. 41/2003 e ss.mm.ii, per un totale  di n.120 posti per minori in situazioni di abbandono o di urgente bisogno
Si comunica l'avvenuta modifica delle date relative la procedura in oggettoA seguire la tabella riepilogativa delle date aggiornateTermine richieste chiarimenti31/08/2020 12:00Scadenza presentazione offerte07/09/2020 12:00Apertura delle offerte07/09/2020 ...

Chiarimenti

  1. 04/08/2020 10:09 - Quesito: 
     Le indicazioni fornite in merito al quesito 1, sono contrastanti:   -nella prima FAQ (n. 47007 del 28/07) è indicato: l’Accreditamento è condizione di partecipazione all procedura di gara. -nella precisazione (n. 47467 del 29/07) è indicato: l’organismo che risulterà aggiudicatario, per ciascuna struttura, dovrà provvedere a presentare istanza di accreditamento. Potete cortesemente confermare se: - l’accreditamento al Registro delle Strutture residenziali per Minori, è condizione di partecipazione al presente bando? oppure è una richiesta di impegno per l’aggiudicatario?
     


    Risposta:

    Si conferma quanto riportato nella precisazione del 29/07/2020 n. QE/47467/2020:

    Gli interessati al procedimento devono possedere i requisiti previsti dalla Deliberazione della Giunta Capitolina di Roma Capitale n.6 del 17/01/2020 “Istituzione dei Registri Cittadini delle Strutture Residenziali e Semiresidenziali di Roma Capitale per Persone con Disabilità, Persone Anziane e Persone di Minore Età, in conformità alla D.G.R. Lazio nr. 124 del 24/03/2015, come modificata dalla D.G.R. Lazio nr. 130 del 27 febbraio 2018.
    L’Organismo che risulterà aggiudicatario del servizio, per ciascuna struttura, dovrà provvedere a presentare istanza di accreditamento al Registro Cittadino Strutture Residenziali e Semiresidenziali  per persone di minore età

    Le informazioni relative al citato registro sono reperibili al seguente link:

    https://www.comune.roma.it/web/it/scheda-servizi.page?contentId=INF38572
     
    14/08/2020 12:34
  2. 04/08/2020 11:02 -
    Quesito:
    Il DD. 7/2020 modifica Il costo medio orario del lavoro per i lavoratori delle cooperative del settore socio-sanitario-assistenziale-educativo e di inserimento lavorativo - con decorrenza dai mesi di novembre 2019, aprile 2020, settembre 2020- e determina le nuove tabelle,  che costituiscono parte integrante presente decreto. All’art. 4 del capitolato inerente Procedura Aperta per l’affidamento del servizio “Pronta Accoglienza Minori in Centri autorizzati ai sensi dell’art. 6, comma c) della L.R. Lazio n. 41/2003 e ss.mm.ii., per un totale complessivo di n. 120 posti per minori in situazioni di abbandono o di urgente bisogno di ospitalità e protezione, ambosessi, di età compresa tra 6 e 18 anni mediante l’istituto dell’accordo quadro come definito dall’art. 54, comma 4, lett. a) del D.lgs. 50/2016 e ss.mm.ii”., si fa riferimento ad un costo del personale che non prende in considerazione tale modifica. Si chiede se si tratta di un errore materiale e pertanto nella formulazione dell’offerta si debba prendere in considerazione la modifica del CCNL e le nuove tabelle
     


    Risposta:

    Si specifica che il costo unitario a base di gara è stato determinato, per ciascun lotto( riferimento paragrafo 4 della “Progettazione del Servizio”: “CALCOLO DEGLI IMPORTI PER L’ACQUISIZIONE DEI SERVIZI - compresi gli oneri della sicurezza non soggetti a ribasso-”) considerando il personale qualificato necessario per l’espletamento delle attività contenute nel Capitolato speciale, descrittivo e prestazionale e prendendo a base il costo del lavoro di cui alla tabella “Costo orario del lavoro per le lavoratrici e i lavoratori delle Cooperative del settore socio-sanitario-assistenziale-educativo e di inserimento lavorativo – Cooperative Sociali”, settembre 2020, di cui al D.D. n. 7/2020, Direttore Generale Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.
     
    14/08/2020 12:36
  3. 06/08/2020 10:12 - Quesito:
    In riferimento al VS riscontro al quesito 1 del 28 luglio 2020 prot. n. 47007, con cui l’ente appaltante chiarisce che per poter partecipare alla procedura si deve essere accreditati al registro cittadino delle strutture residenziali e semiresidenziali di Roma Capitale per Persone di Minore Età, si segnala che detto requisito è fortemente lesivo del principio della libera concorrenza, posto che operatori economici con sede fuori dalla Regione Lazio, potrebbero non essere iscritti a suddetto registro, ma esserlo a registri equivalenti e soprattutto che tale requisito non è previsto nel disciplinare di Gara. Inoltre,la ratio a maggior ragione non si comprende per il Lotto 1, ove le strutture sono messe a disposizione dall’ente appaltante. si chiede, pertanto, se si intende rettificare tale orientamento e se nel caso contrario, sia comunque condizione di partecipazione anche per il lotto 1.
     


    Risposta:

    Si specifica che il quesito 1 del 28 luglio 2020 prot. n. 47007/2020 è stato integrato con nota del 29 luglio 2020 prot. n. QE/47467/2020:

    Gli interessati al procedimento devono possedere i requisiti previsti dalla Deliberazione della Giunta Capitolina di Roma Capitale n.6 del 17/01/2020 “Istituzione dei Registri Cittadini delle Strutture Residenziali e Semiresidenziali di Roma Capitale per Persone con Disabilità, Persone Anziane e Persone di Minore Età, in conformità alla D.G.R. Lazio nr. 124 del 24/03/2015, come modificata dalla D.G.R. Lazio nr. 130 del 27 febbraio 2018.
    L’Organismo che risulterà aggiudicatario del servizio, per ciascuna struttura, dovrà provvedere a presentare istanza di accreditamento al Registro Cittadino Strutture Residenziali e Semiresidenziali  per persone di minore età

    Le informazioni relative al citato registro sono reperibili al seguente link:

    https://www.comune.roma.it/web/it/scheda-servizi.page?contentId=INF38572
     
    14/08/2020 12:37
  4. 06/08/2020 10:35 - Quesito:
    chiediamo un chiarimento in merito a quanto indicato in relazione all’art. 3 del disciplinare di gara “oggetto dell’appalto e suddivisione in lotti”. -Chiediamo conferma che un ente, sia in forma singola, sia aggregata, possa presentare offerta per tutti i lotti e potrà essere aggiudicatario per un max di n.2 lotti. -Se la risposta è affermativa,  non comprendiamo il contenuto del paragrafo di pag. 9 del Disciplinare e pag. 4 del Bando di gara, che riportiamo di seguito, sul risultare primi in graduatoria per più di un lotto: “Qualora il medesimo concorrente risulti primo in graduatoria per più di un lotto, si aggiudicherà il lotto per il quale ha ottenuto il maggior punteggio in relazione all’offerta tecnica, ed in subordine il maggior punteggio complessivo. Nel caso in cui il medesimo concorrente risulti primo in entrambi i lotti con medesimo punteggio sia nell’offerta tecnica che in quello complessivo, la scelta del lotto da aggiudicare avverrà ai sensi dell’art.51, comma 3 del Codice, sulla base del minor prezzo o esborso complessivo per l’Amministrazione. A parità di importo offerto si procederà al sorteggio. I restanti lotti nei quali il concorrente risulti provvisoriamente primo verranno aggiudicati ai concorrenti che seguono in graduatoria” Per essere aggiudicatari di due lotti, si deve comunque arrivare primi nella relative graduatorie giusto?
     


    Risposta:

     Si conferma quanto stabilito negli atti di gara:
        “I concorrenti possono presentare offerta per tutti i lotti e non potranno essere aggiudicatari di più di due lotti, sia se partecipano singolarmente, sia in raggruppamento temporaneo d’imprese, sia in forma consortile”.
    Per ogni lotto, L’aggiudicazione verrà effettuata in base alla graduatoria tenendo conto che qualora un concorrente risulti primo in più lotti si provvederà applicando quanto di seguito riportato:
    “ Qualora il medesimo concorrente risulti primo in graduatoria per più di un lotto, si aggiudicherà il lotto per il quale ha ottenuto il maggior punteggio in relazione all’offerta tecnica, ed in subordine il maggior punteggio complessivo. Nel caso in cui il medesimo concorrente risulti primo in entrambi i lotti con medesimo punteggio sia nell’offerta tecnica che in quello complessivo, la scelta del lotto da aggiudicare avverrà ai sensi dell’art. 51, comma 3 del Codice, sulla base del minor prezzo o esborso complessivo per l’Amministrazione. A parità di importo offerto si procederà al sorteggio. I restanti lotti nei quali il concorrente risulti provvisoriamente primo verranno aggiudicati ai concorrenti che seguono in graduatoria.”
     
    14/08/2020 12:39
  5. 06/08/2020 11:50 - Quesito : 
    1 - Si può partecipare al bando con una sola struttura (max 12 posti) e non due come previsto dal Lotto?

    2 -  In tal caso l'importo per la fidejussione del Lotto resta invariato o va considerato la metà dell’importo?

     


    Risposta:

    1 - Si riporta  quanto specificato a pag. 9 del Disciplinare di gara e pagina 4 del bando di gara:

    I concorrenti possono presentare offerta per tutti i lotti e non potranno essere aggiudicatari di più di due lotti, sia se partecipano singolarmente, sia in raggruppamento temporaneo d’imprese, sia in forma consortile.
    Per il Lotto 1, l’offerta deve essere presentata per ambedue le strutture.
    Per i Lotti 2, 3, 4, 5, l’offerta relativa a ciascun lotto potrà riferirsi a un massimo di due strutture ubicate sul territorio dei Municipi oggetto del lotto stesso o in altro Municipio non indicato ma confinante.
    Per i Lotti 2, 3, 4, 5, l’offerta potrà essere presentata anche per una sola struttura.

    2 – Si riporta quanto indicato nel paragrafo 10, punto 1 del Disciplinare di gara:

    L‘offerta è corredata da: una garanzia provvisoria, come definita dall‘art. 93 del Codice, per ogni singolo lotto, pari al 2% dell’importo a base di gara e precisamente di importo pari a:
    Lotto 1 : € 77.140,80
    Lotto 2 : € 82.049,76
    Lotto 3 : € 82.049,76
    Lotto 4 : € 82.049,76
    Lotto 5 : € 82.049,76
    salvo quanto previsto all’art. 93, comma 7 del Codice. Qualora il concorrente intenda partecipare a più lotti, potrà presentare un’unica garanzia provvisoria che dovrà, a pena di esclusione, contenere l’oggetto dei  lotti per i quali partecipa.
     
    14/08/2020 12:41
  6. 06/08/2020 13:33 - Quesito:
    1 - Bisogna inviare i cv di tutto il personale coinvolto o solamente l’autocertificazione  allegato F?
     
    2 - Gli orari degli OSS sono obbligatoriamente full time? E sono 4 come scritto a pag 10 del capitolato oppure 5 come sembra a pagina 12 al seguente paragrafo: Personale con funzioni di supporto con le qualifiche di cui alla Sezione I.A.3.5 della D.G.R. 1305/2004 e ss.mm.ii., in numero di cinque full-time equivalenti in turnazione diurna.

     


    Risposta:

    1 – Si riporta quanto specificato a pagina 13 del Capitolato Speciale descrittivo e prestazionale: “Nell’offerta tecnica presentata dovrà essere descritta l’organizzazione del servizio e vi dovranno essere allegate autodichiarazioni delle figure professionali individuate attestanti la qualifica professionale e gli anni di esperienza – utilizzando esclusivamente il modello “Allegato F” al presente capitolato, corredati dalla fotocopia del documento in corso di validità del dichiarante”

    2 -  Riguardo al personale richiesto in sede di gara , e nello specifico la presenza di Operatori Socio-sanitari,  è da ritenersi valido quanto riportato a pagina 10 del Capitolato Speciale descrittivo e prestazionale:
    N. 4 Operatori Socio Sanitari, Categoria contrattuale C2, 38 ore settimanali, full-time equivalenti;
     si rettifica, pertanto, il refuso riguardante il numero del personale con funzioni di supporto riportato a pagina 12 del  Capitolato Speciale descrittivo e prestazionale al seguente paragrafo:
    Personale con funzioni di supporto con le qualifiche di cui alla Sezione I.A.3.5 della D.G.R. 1305/2004 e ss.mm.ii., in numero di cinque full-time equivalenti in turnazione diurna, per assicurare la compresenza in caso di presenza di più di sei minori, fornendo un aiuto sostanziale di tipo domestico, curare l’igiene degli ambienti, preparare i pasti, monitorare le eventuali prescrizioni sanitarie, accompagnare il minore qualora necessario”.
    Che è da intendersi come segue, come indicato a pagina 10  del Capitolato Speciale descrittivo e prestazionale:
    “Personale con funzioni di supporto con le qualifiche di cui alla Sezione I.A.3.5 della D.G.R. 1305/2004 e ss.mm.ii., in numero di quattro full-time equivalenti in turnazione diurna, per assicurare la compresenza in caso di presenza di più di sei minori, fornendo un aiuto sostanziale di tipo domestico, curare l’igiene degli ambienti, preparare i pasti, monitorare le eventuali prescrizioni sanitarie, accompagnare il minore qualora necessario”
     
    14/08/2020 13:22
  7. 06/08/2020 14:18 - Quesito:
    1 - una domanda in merito al personale: nel caso in cui la struttura possa ospitare massimo 10 ospiti è possibile riparametrare il numero del personale indispensabile per l’espletamento del servizio per quanto riguarda gli OSS?
     2 - In merito agli allegati F, vanno firmati digitalmente dal legale rappresentante?

     


    Risposta:

    1 – l’esempio di struttura indicato riporta a quanto stabilito a pagina 11 del Capitolato Speciale descrittivo e prestazionale: Oltre al Responsabile, è prevista la presenza di un Educatore professionale ogni 6 minori in turnazione h24 (n. 6 unità full time equivalenti).In caso di presenza di più di sei minori, la compresenza può essere assicurata da personale con funzioni di supporto con le qualifiche di cui alla Sezione I.A.3.5 della D.G.R. 1305/2004 e ss.mm.ii.

     2 - il modello “Allegato F” deve essere sottoscritto dal dichiarante, ai sensi degli art. 46 e 47 del DPR n. 445/2000, corredato dalla fotocopia del documento in corso di validità del dichiarante stesso.
     
    14/08/2020 13:23
  8. 06/08/2020 15:55 - Quesito:
    1) al paragrafo 3.2 della tabella di valutazione. Informatizzazione Cartella Utente: è richiesta la modalità di informatizzazione. Chiediamo conferma che sia la UO a dover accedere alla piattaforma informatica dell’ente aggiudicatario. Se viceversa, sarà l’ente aggiudicatario a trasmettere i dati, in tempo reale, alla U.O. con quale sistema informatico dovrà essere in grado dialogare?

    2) paragrafo 6, Capitolato, Lotto 3: -cosa si intende per “consumazione di un servizio?”: la consegna di un kit accoglienza? un acquisto effettuato? una cosumazione, altro? - cosa si intende con il termine “subito dopo l’ingresso” in riferimento allontanamento del minore dalla struttura e il mancato compenso economico? C’è un arco di tempo da rispettare o a cui far riferimento?

    3) chiediamo conferma che le azioni di -Informatizzazione Cartella Utente - Supervisione mensile di 4 ore mensili (per ciascun Centro) in favore degli operatori  nonostante siano azioni propedeutiche allo svolgimento del servizio, siano le uniche OFFERTE MIGLIORATIVE oggetto di vostra valutazione con il parametro ON/OFF.

     


    Risposta:

    1) In riferimento a quanto riportato nel sub-criterio 3.2 della tabella di valutazione , si conferma che sarà la U.O. Protezione persone minore età a dover accedere alla piattaforma informatica dell’ente aggiudicatario.

    2) la frase “consumazione di un servizio”, riportata nel paragrafo 6 del Capitolato Speciale descrittivo e prestazionale è da intendersi come:  consumazione di un pasto principale o l’aver usufruito di un’azione o intervento tra quelli elencati nel paragrafo 1.2 del Capitolato Speciale descrittivo e prestazionale.
    Si ribadisce quanto specificato nello stesso atto di gara: “In caso di allontanamento non autorizzato del minore nello stesso giorno d’ingresso, la retta potrà essere erogata interamente solo se ci sarà stata la consumazione di un servizio. Diversamente, ovvero, qualora il minore si allontani subito dopo l’ingresso, la U.O. Protezione persone minore età non erogherà alcun compenso economico.

    3) Si conferma che la Valutazione delle offerte migliorative di cui ai sub-criteri 3.1, 3.2 e 3.3 della tabella di valutazione avverrà con il criterio qualitativo parametro ON/OFF.
    Si specifica che la qualità dell’offerta presentata verrà anche considerata nei criteri qualitativi di cui sub-criteri 2.1, 2.2, 2.3 e 2.4 della tabella di valutazione.
     
    14/08/2020 13:24
  9. 06/08/2020 16:58 - Quesito:
    1 - un dubbio in merito al progetto di allestimento. Deve essere inserito insieme alla dichiarazione della capacità tecnica come sembra riportato a pagina 8 dell’avviso di gara, paragrafo III.1.3) Capacità professionale e tecnica: oppure nella busta B come riportato più chiaramente a pagina 36 nel disciplinare di gara paragrafo 16: contenuto della busta B. Nel caso della busta B, il progetto di allestimento non fa parte delle 25 pagine della relazione tecnico-metodologica del progetto? Ma è un allegato come le dichiarazioni, la carta dei servizi e le proposte migliorative, è corretto?

     2 - Un ultima domanda in merito all’allegato F. Tale allegato sembra riguardare nella prima parte solo il responsabile e/o OSS (con esperienza di 5 anni coi minori?!!!), mentre l’ultima pagina menziona il responsabile e gli educatori. E’ un refuso? Dobbiamo preparare l’allegato F per tutto lo staff coinvolto (responsabile, educatori, oss, ass. sociale, ausiliario, psicologo)?
     


    Risposta:

    1 – Il progetto di allestimento di ogni “Centro di Pronta Accoglienza per minori in difficoltà e abbandonati”, deve essere allegato nella busta B - come specificato a pagina 36 del disciplinare di gara paragrafo 16 - e deve essere redatto secondo le linee del Capitolato Speciale descrittivo e prestazionale, che illustri nel dettaglio l’organizzazione degli spazi.

    2 – il modello Allegato F deve essere compilato dalle figure professionali individuate dall’Organismo partecipante, attestanti la qualifica professionale e gli anni di esperienza .Il modello “Allegato F” deve essere sottoscritto dal dichiarante, ai sensi degli art. 46 e 47 del DPR n. 445/2000, corredato dalla fotocopia del documento in corso di validità del dichiarante stesso.
     
    14/08/2020 13:25
  10. 10/08/2020 12:06 - Quesito:
    chiediamo un chiarimento in merito a quanto indicato in relazione all’art. 17 del disciplinare di gara “contenuto della busta C – offerta economica”.
    -Chiediamo conferma che, nel caso in cui nello stesso lotto si partecipi con due centri, le indicazioni relative al prezzo offerto, al suo ribasso, alla percentuale di quota fissa, saranno fornite in dettaglio per ciascun centro, potendo altresì differire nei valori espressi.
    Analogamente anche i costi della sicurezza e della manodopera saranno forniti distinti per ciascun centro.
     


    Risposta:

     Si specifica quanto riportato nel Disciplinare di gara paragrafo 17:
    Per il Lotto 1 e nel caso di presentazione di offerta per due Centri nei restanti lotti, l’offerta economica deve essere unica e valevole per ambedue i Centri”
     
    14/08/2020 13:27
  11. 11/08/2020 12:30 - Quesito 
    PER BANDO PRONTA ACCOGLIENZA LOTTO N. 1
    A) Relativamente alla clausola sociale
    1. l’Organismo aggiudicatario è obbligato a riassumere tutto il personale o a darne priorità in caso di nuova assunzione?
    2. La riassunzione avverrebbe con un nuovo contratto ed alle condizioni contrattuali prescelte dall’Organismo aggiudicatario o si è invece obbligati a mantenere livelli retributivi, scatti di anzianità ecc. precedenti?
    3. Dove è possibile reperire l’elenco degli operatori attualmente coinvolti?

    B) Relativamente alla presenza notturna
    1) Il capitolato a pag 12 recita che non è consentito l’utilizzo dell’Istituto della reperibilità nelle sue varie declinazioni contrattuali.
    Si chiede se, l’art. 55 comma due del contratto collettivo nazionale UNEBA che recita come di seguito:
    “Nel caso in cui il lavoratore e la lavoratrice siano reperibili nelle ore notturne all’interno della struttura, per data reperibilità interna: 1. Al lavoratore ed alla lavoratrice è data la possibilità di dormire, 2. detta reperibilità è retribuita nella misura fissa di 20, 66 euro per notte in aggiunta alla normale retribuzione mensile, 3. Detta reperibilità interna andrà programmata tra la Direzione ed il lavoratore interessato e la relativa prestazione va contenuta di norma entro 10 volte al mese, salvo casi particolari connessi alle dimensioni della struttura ed alla sua organizzazione (es. comunità alloggio, gruppi famiglia ecc.).Le parti convengono che detto Istituto non costituisce orario di lavoro e non è sostitutivo del lavoro notturno laddove previsto; pertanto qualora la lavoratrice o il lavoratore fossero chiamati ad intervenire in reperibilità, le ore di servizio prestate saranno retribuite con lavoro straordinario notturno, ai sensi dell’art. 51. ”, sia compatibile con quanto richiesto dal bando oggetto di gara.


     


    Risposta:

    A) Si ribadisce quanto riportato nel paragrafo 24  del Disciplinare di gara:
    “ Al fine di promuovere la stabilità occupazionale nel rispetto dei principi dell'Unione Europea, e ferma restando la necessaria armonizzazione con l’organizzazione dell’organismo subentrante e con le esigenze tecnico-organizzative e di manodopera previste nel nuovo contratto, l’aggiudicatario del contratto di appalto è tenuto ad assorbire prioritariamente nel proprio organico il personale già operante alle dipendenze dell’aggiudicatario uscente, come previsto dall’articolo 50 del Codice, garantendo l’applicazione dei CCNL di settore, di cui all’art. 51 del d.lgs. 15 giugno 2015, n. 81”.


    B) Si conferma quanto riportato nel Capitolato Speciale descrittivo e prestazionale : non è consentito l’utilizzo dell’istituto della reperibilità nelle sue varie declinazioni contrattuali.
      La strutturazione del servizio prevede che i Centri operino 365 giorni l’anno, 24 ore al giorno, comprese le festività e garantisce l’accoglienza giornaliera di massimo 12 minori, programmando le uscite, in coordinamento con la U.O. Protezione persone minore età, in modo che ci siano sempre posti per i nuovi arrivati, adattandosi alla variabilità dei flussi.
     
    14/08/2020 13:28
  12. 14/08/2020 13:01 - Quesito  
    1)In merito al lotto n.1, Colombi 1 e Colombi 2, è presente il nulla osta igienico-sanitario ed il nulla osta tecnico edilizio?
    E’ possibile averne copia, così come della planimetria?

    2) In merito al lotto n. 1, si chiede se è previsto che l’Organismo aggiudicatario possa usufruire di altri spazi presenti nella porzione di via dei Colombi per le riunioni di equipe, i colloqui con le figure professionali quale lo psicologo, il mediatore ecc.

    3) In merito alla situazione di emergenza sanitaria, relativamente al lotto n. 1, si chiede in quali spazi possono effettuare la quarantena (stanza e bagno) gli ospiti con tale necessità. Sono previsti altri spazi presenti nella porzione di via dei Colombi da poter dedicare a tale aspetto?

    4) In seguito al sopralluogo, abbiamo riscontrato che le attuali cucine presenti nel lotto n. 1, per Colombi 1 e Colombi 2, necessitano di un riadeguamento per poter provvedere alla preparazione dei pasti. L’Ente aggiudicatario, troverà le cucine predisposte o è a suo carico il riadeguamento delle stesse?
     


    Risposta quesito  

    1) Tutte le pratiche inerenti l’autorizzazione al funzionamento sono a carico dell’ente aggiudicatario come specificato negli atti di gara nel Capitolato Speciale Descrittivo e prestazionale lotto 1 paragrafo 4, dove viene indicato che l’Organismo, dopo l’affidamento del servizio, dovrà richiedere a sua cura, oneri e spese, presso il Municipio di riferimento, l’autorizzazione al funzionamento di strutture a ciclo residenziale per minori quali “Comunità Educativa di Pronta Accoglienza” ai sensi della L.R. 41/03 e ss.mm.iie della Deliberazione della Giunta Regione Lazio 23 dicembre 2004, n. 1305 e ss.mm.ii.

    Gli Organismi partecipanti alla gara devono prendere visione dell’immobile previo appuntamento con gli Uffici della U.O. Protezione persone minore età, la planimetria potrà essere visionata presso il Dipartimento Politiche Sociali, Direzione Minori dove sarà possibile richiederne una copia.

    2) Gli spazi a disposizione sono una porzione dell’immobile di proprietà di Roma Capitale, sito in Via del Colombi n° 190, come meglio specificato nel Capitolato Speciale Descrittivo e prestazionale lotto 1 paragrafo 4, in merito agli spazio comuni dell’intera struttura si procederà ad una regolamentazione dell’uso degli stessi da parte dei vari soggetti affidatari dei servizi presenti secondo linee guida dettate dall’amministrazione.

    3) Gli spazi a disposizione sono una porzione dell’immobile di proprietà di Roma Capitale, sito in Via del Colombi n° 190, come meglio specificato nel Capitolato Speciale Descrittivo e prestazionale lotto 1 paragrafo 4. In merito all’emergenza covid sarà quindi cura dell’ente gestore procedere, in ottemperanza a quanto previsto dalle norme in vigore, ed in ottemperanza alle indicazioni delle autorità sanitarie.

    4 Affinché le citate strutture siano operative, è necessario provvedere all’allestimento interno e alla dotazione delle necessarie attrezzature (arredi, mobilio, elettrodomestici e altro necessario alla vita comunitaria).
    Devono essere previsti ambienti destinati alla condivisione dei pasti principali e alle attività ludiche/formative.
    La cucina, interna agli appartamenti, dovrà essere completamente allestita ed idonea alla preparazione dei pasti, il tutto è integralmente riportato nel Capitolato Speciale Descrittivo e prestazionale lotto 1 paragrafo 4.1
     
    25/08/2020 13:40
  13. 17/08/2020 10:11 - Quesito  
    Relativamente al lotto n. 1, ed in merito alla clausola sociale, dove è possibile reperire l’elenco delle risorse umane attualmente impiegate nel servizio, e quindi da riassorbire prioritariamente in caso di aggiudicazione?
     


    Risposta quesito  
    L’elenco delle risorse umane impiegate nel servizio sarà oggetto di comunicazione e di passaggio di consegne tra aggiudicatario uscente e quello subentrante.
     
    25/08/2020 13:40
  14. 24/08/2020 11:46 - Quesito  
    Nel disciplinare di gara al punto 15.3.1 (dichiarazioni integrative) si fa riferimento al modello “dichiarazioni integrative” ma tale modello, indicato come Allegato H al punto 2.1 – Documentazione Gara- non è presente tra documenti caricati sulla piattaforma.
     


    Risposta quesito  

    Il modello “dichiarazioni integrative” indicato come Allegato H , è stato inserito in piattaforma
    25/08/2020 13:41
  15. 25/08/2020 15:01 - Quesito  
    Con riferimento all’allegato F, si chiede il seguente chiarimento:
    L’allegato F alla pagina 2, riporta la dicitura “Operatore socio sanitario NON in possesso dei titoli indicati”
    1. A quali titoli si fa riferimento?
    2. L’operatore socio sanitario in possesso di titolo di qualifica professionale deve avere almeno 5 anni di esperienza in strutture e servizi socio assistenziali residenziali o semiresidenziali per persone minori di eta?
     


    Risposta:

    1 L’Allegato F corretto è stato inserito in Piattaforma.

    2 Come riportato al sub criterio 2.3 della “griglia “ presente negli atti di gara, nell’ambito della valutazione, sarà considerata, tra gli altri, l’esperienza complessiva, in servizi analoghi a quelli oggetto di gara, del personale proposto.
     
    28/08/2020 09:36
  16. 26/08/2020 16:38 - Quesito  
    Ai fini dell’attribuzione del punteggio di cui ai sub criteri 1.1 e 1.2 , nell’allegato F il riquadro relativo alla figura professionale dell’OSS è da compilare pur non essendo l’OSS tra le figure professionali soggette a tale valutazione?
     


    Risposta:

    L’allegato F deve essere compilato da tutte le figure professionali indicate nelle parti ad ognuna destinata
    28/08/2020 13:04
  17. 27/08/2020 11:50 - Quesito  
    Il Modello F deve essere compilato solo dal responsabile del servizio e dagli educatori o anche da tutto il restante personale: OSS, PSICOLOGO, ASSISTENTE SOCIALE, OPERATORE ausiliario?
     


    Risposta:

    L’allegato F deve essere compilato da tutte le figure professionali indicate nelle parti ad ognuna destinata.
     
    28/08/2020 13:04
  18. 27/08/2020 15:05 - Quesito  
    In merito al bando servizio di “Pronta Accoglienza Minori in Centri autorizzati ai sensi dell’art. 6, comma c) della L.R. Lazio n. 41/2003 e ss.mm.ii, Lotto 1 si chiede chiarimento a quanto descritto nel disciplinare sui seguenti punti:
    - se la Carta dei servizi e il progetto di allestimento di ogni “Centro di Pronta Accoglienza per minori in difficoltà e abbandonati” siano da considerarsi parte integrante delle 25 pagine della relazione tecnico-metodologica dei servizi offerti oppure parti allegate della relazione tecnico-metodologica ;
    - se per Carta dei servizi si intenda la "Carta dei servizi generali della cooperativa" o "Carta del servizio di “Pronta Accoglienza Minori", oppure se entrambe sono oggetto della richiesta e vanno considerate diventando parte integrante dell'offerta tecnica.
     


    Risposta:
     - “la carta dei servizi” e il progetto di allestimento di ogni “Centro di Pronta Accoglienza per minori in difficoltà e abbandonati”, sono elementi distinti come specificato nel paragrafo 16 del Disciplinare di gara.

     - Per carta dei servizi si intende quanto previsto dalla legge 8 novembre 2000, n. 328 art. 13. (Carta dei servizi sociali)
     
    28/08/2020 13:06
  19. 27/08/2020 15:06 - Quesito  
    In merito al bando servizio di “Pronta Accoglienza Minori in Centri autorizzati ai sensi dell’art. 6, comma c) della L.R. Lazio n. 41/2003 e ss.mm.ii, Lotto 1 si chiede chiarimento a quanto descritto nel disciplinare sui seguenti punti:
    - se la Carta dei servizi e il progetto di allestimento di ogni “Centro di Pronta Accoglienza per minori in difficoltà e abbandonati” siano da considerarsi parte integrante delle 25 pagine della relazione tecnico-metodologica dei servizi offerti oppure parti allegate della relazione tecnico-metodologica ;
    - se per Carta dei servizi si intenda la "Carta dei servizi generali della cooperativa" o "Carta del servizio di “Pronta Accoglienza Minori", oppure se entrambe sono oggetto della richiesta e vanno considerate diventando parte integrante dell'offerta tecnica.
     


    Risposta:
     - “la carta dei servizi” e il progetto di allestimento di ogni “Centro di Pronta Accoglienza per minori in difficoltà e abbandonati”, sono elementi distinti come specificato nel paragrafo 16 del Disciplinare di gara.

     - Per carta dei servizi si intende quanto previsto dalla legge 8 novembre 2000, n. 328 art. 13. (Carta dei servizi sociali)
     
    28/08/2020 13:08
  20. 27/08/2020 15:59 - Quesito  
    Nell’allegato F non c’è uno spazio specifico dove indicare l’esperienza di figure professionali quali psicologo,assistente sociale, ausiliario, esperto legale ecc.
    Chiediamo se è possibile modificare l’allegato inserendo una griglia relativa all’esperienza pregressa per queste altre figure. La griglia sarà uguale a quella già esistente per OSS e educatori .

     


    Risposta:
    L’allegato F deve essere compilato da tutte le figure professionali indicate nelle parti ad ognuna destinata.
    Si rimanda inoltre alla lettura della faq n.17

     
    28/08/2020 13:09
  21. 28/08/2020 02:02 - Quesito  
    In merito al bando lotto 1 si chiede un chiarimento a quanto descritto nel disciplinare sui seguenti punti
     - Se la carta dei servizi e il progetto di allestimento di ogni centro di Pronta accoglienza per minori in difficoltà e abbandonati siano da considerarsi parte integrante delle 25 pagine della relazione tecnico metodologica dei servizi offerti oppure parti allegate della relazione tecnico metodologica
    -Se per carta dei servizi si intenda La carta dei servizi generali della cooperativa o carta del servizio di pronta accoglienza minori oppure se entrambe sono oggetto della richiesta e vanno considerate diventando parte integrante dell’offerta tecnica
     


    Risposta:
    Si rimanda a quanto risposto a  faq precedenti  che di seguito si riporta:

     - “la carta dei servizi” e il progetto di allestimento di ogni “Centro di Pronta Accoglienza per minori in difficoltà e abbandonati”, sono elementi distinti come specificato nel paragrafo 16 del Disciplinare di gara.

     - Per carta dei servizi si intende quanto previsto dalla legge 8 novembre 2000, n. 328 art. 13. (Carta dei servizi sociali)
     
    28/08/2020 13:11
  22. 28/08/2020 12:09 - Quesito 

    chiediamo conferma che in merito alla “Dichiarazione ai fini dell‘attribuzione dei relativi punteggi”, richiesta al punto b dell’art.16 del Disciplinare di Gara, si debba 
    compilare esclusivamente in merito ai sub-criteri di valutazione 1.1 e 1.2, indicati nel paragrafo 18.1 del Disciplinare.


    Risposta

    Il modello per le dichiarazioni  deve essere compilato da tutte  le figure professionali indicate nelle parti ad ognuna destinata
    28/08/2020 16:12

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280

Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

ROMA CAPITALE

Direzione Generale - Centrale Unica Appalti - p.zza G. da Verrazzano, 7 Roma (RM)
Tel. - per ogni tipo di informazione, gli operatori economici devono chiamare esclusivamente il numero 02-40031280) - Fax. 06.4115333 - Email: supporto.garetelematiche@comune.roma.it - PEC: romacapitale@pec.tuttogare.it