Gara - ID 622

Stato: Pubblicazione


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante DIPARTIMENTO SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI
ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoServizi
Procedura aperta per l’affidamento del servizio di trasporto riservato scolastico nel territorio di Roma Capitale, suddiviso in cinque lotti (n. 5 lotti):
LOTTO A: servizio di trasporto riservato scolastico nel territorio dei Municipi III-IV-V -VII di Roma Capitale;
LOTTO B: servizio di trasporto riservato scolastico nel territorio del Municipio VI di Roma Capitale;
LOTTO C: servizio di trasporto riservato scolastico nel territorio dei Municipi XII-XIII-XIV-XV di Roma Capitale;
LOTTO D: servizio di trasporto riservato scolastico nel territorio dei Municipi IX-X-XI di Roma Capitale;
LOTTO E: servizio di trasporto riservato scolastico per gli alunni con disabilità nel territorio di Roma Capitale.
 
CIG85330206DC
CUP
Totale appalto€ 140.066.612,80
Data pubblicazione 30/12/2020 Termine richieste chiarimenti Venerdi - 05 Marzo 2021 - 18:30
Scadenza presentazione offerteMercoledi - 17 Marzo 2021 - 10:30 Apertura delle offerteGiovedi - 18 Marzo 2021 - 09:30
Categorie merceologiche
  • 6013 - Servizi speciali di trasporto passeggeri su strada
DescrizioneProcedura aperta per l’affidamento del servizio di trasporto riservato scolastico nel territorio di Roma Capitale, suddiviso in cinque lotti (n. 5 lotti).
 
Struttura proponente Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici
Responsabile del servizio Lucia Ingargiola Responsabile del procedimento Ingargiola Lucia
Allegati
Richiesta DGUE XML
File pdf determina-indizione-79418-16-12-2020-ab030007 - 78.19 kB
30/12/2020
File pdf modello-comunicazioni-art.-76-signed - 233.01 kB
30/12/2020
File pdf modello-offerta-economica-lotto-a-signed - 299.89 kB
30/12/2020
File pdf modello-dich.-integrativa-di-avvalimento-signed - 596.82 kB
30/12/2020
File pdf modello-domanda-partecipazione-signed - 724.92 kB
30/12/2020
File pdf modello-offerta-economica-lotto-b-signed - 299.85 kB
30/12/2020
File pdf modello-offerta-economica-lotto-e-signed - 299.90 kB
30/12/2020
File pdf modello-offerta-economica-lotto-d-signed - 376.59 kB
30/12/2020
File pdf schema-contratto-signed - 1.55 MB
30/12/2020
File pdf modello-offerta-economica-lotto-c-signed - 300.22 kB
30/12/2020
File docx modello-comunicazioni-art.-76. - 21.34 kB
30/12/2020
File doc modello-domanda-partecipazione - 82.50 kB
30/12/2020
File doc modello-dich.-integrativa-di-avvalimento - 55.00 kB
30/12/2020
File docx modello-offerta-economica-lotto-a. - 41.14 kB
30/12/2020
File docx modello-offerta-economica-lotto-c. - 41.14 kB
30/12/2020
File docx modello-offerta-economica-lotto-d. - 41.15 kB
30/12/2020
File docx modello-offerta-economica-lotto-e. - 41.12 kB
30/12/2020
File docx modello-offerta-economica-lotto-b. - 41.15 kB
30/12/2020
File pdf dgcdelib.-n-141-del-30.12.2016 - 939.16 kB
30/12/2020
File pdf protocollo-intesa-prefettura - 2.18 MB
30/12/2020
File pdf istruzioni-sulle-comunicazioni-delle-pubbliche-amministrazioni - 201.33 kB
30/12/2020
File pdf allegato-6-patto-di-integrita.-2020-2021-2022 - 117.56 kB
30/12/2020
File pdf allegato-1-al-capitolato-signed - 1.03 MB
30/12/2020
File pdf allegato-2-al-capitolato-signed - 1.25 MB
30/12/2020
File pdf 14.12-progettazione-gara-signed - 1.63 MB
30/12/2020
File pdf allegato-4-al-capitolato-duvri-signed - 489.68 kB
30/12/2020
File pdf allegato-3-al-capitolato-signed - 721.39 kB
30/12/2020
File pdf 14.12-capitolato-signed - 1.15 MB
30/12/2020
File pdf qm20200068481-esecutiva-determina-qm-622-2020-1 - 206.49 kB
30/12/2020
File pdf 1-11-20s-bando-albo-pretorio-signed - 556.20 kB
30/12/2020
File pdf 2-11-20s-disciplinare-signed - 1.20 MB
30/12/2020
File pdf chiarimento-a-quesito-arrivato-a-mezzo-pec - 393.96 kB
14/01/2021
File pdf quesito-pervenuto-anche-a-mezzo-pec - 413.51 kB
20/01/2021
File pdf quesito-arrivato-a-mezzo-pec - 530.73 kB
22/01/2021
File pdf avviso-di-sospensione - 364.37 kB
26/01/2021
File pdf avviso-sospensione-termini-signed - 345.58 kB
01/02/2021
File pdf avviso-sospensione-termini-signed - 345.58 kB
02/02/2021
File pdf 24-11-20s-avviso-revoca-sospensione-rettifica-signed - 314.58 kB
15/02/2021
File pdf determina-7691-03-02-2021-le0000020104 - 89.59 kB
17/02/2021
File pdf qm20210003166-determina-8262-05-02-2021-le0300010101 - 68.99 kB
17/02/2021

Lotti

OggettoLOTTO A : servizio di trasporto riservato scolastico nel territorio dei Municipi III-IV-V -VII di Roma Capitale
CIG85330206DC
Totale lotto € 18.004.525,20
Durata 80 Mesi
Descrizione Lotto A: servizio di trasporto riservato scolastico nel territorio dei Municipi III-IV-V -VII di Roma Capitale
Categorie merceologiche 6013 - Servizi speciali di trasporto passeggeri su strada
Ulteriori informazioni
OggettoLOTTO B: servizio di trasporto riservato scolastico nel territorio del Municipio VI di Roma Capitale
CIG85330542EC
Totale lotto € 18.004.525,20
Durata 80 Mesi
Descrizione LOTTO B: servizio di trasporto riservato scolastico nel territorio del Municipio VI di Roma Capitale
Categorie merceologiche 6013 - Servizi speciali di trasporto passeggeri su strada
Ulteriori informazioni
OggettoLOTTO C: servizio di trasporto riservato scolastico nel territorio dei Municipi XII-XIII-XIV-XV di Roma Capitale
CIG8533062984
Totale lotto € 18.004.525,20
Durata 80 Mesi
Descrizione LOTTO C: servizio di trasporto riservato scolastico nel territorio dei Municipi XII-XIII-XIV-XV di Roma Capitale
Categorie merceologiche 6013 - Servizi speciali di trasporto passeggeri su strada
Ulteriori informazioni
OggettoLOTTO D: servizio di trasporto riservato scolastico nel territorio dei Municipi IX-X-XI di Roma Capitale
CIG8533105CFF
Totale lotto € 18.004.525,20
Durata 80 Mesi
Descrizione LOTTO D: servizio di trasporto riservato scolastico nel territorio dei Municipi IX-X-XI di Roma Capitale
Categorie merceologiche 6013 - Servizi speciali di trasporto passeggeri su strada
Ulteriori informazioni
OggettoLOTTO E: servizio di trasporto riservato scolastico per gli alunni con disabilità nel territorio di Roma Capitale
CIG85331187BB
Totale lotto € 68.048.512,00
Durata 80 Mesi
Descrizione LOTTO E: servizio di trasporto riservato scolastico per gli alunni con disabilità nel territorio di Roma Capitale
Categorie merceologiche 6013 - Servizi speciali di trasporto passeggeri su strada
Ulteriori informazioni

Avvisi di gara

17/02/2021AVVISO
NB:  Gli operatori economici che avessero generato PassOE in avvalimento prima dello sblocco della procedura sono invitati a rigenerarli e a riconsegnarli alla stazione appaltante"....
15/02/2021Modifica date procedura Aperta: Procedura aperta per l’affidamento del servizio di trasporto riservato scolastico nel territorio di Roma Capitale, suddiviso in cinque lotti (n. 5 lotti):<br /> LOTTO A: servizio di trasporto riservato scolastico ne
Si comunica l'avvenuta modifica delle date relative la procedura in oggettoA seguire la tabella riepilogativa delle date aggiornateTermine richieste chiarimenti05/03/2021 18:30Scadenza presentazione offerte17/03/2021 10:30Apertura delle offerte18/03/2021 ...
15/02/2021AVVISO DI REVOCA DELLA SOSPENSIONE, RETTIFICA E PROROGA DEL TERMINE DI PRESENTAZIONE OFFERTE PROCEDURA DI GARA (ID 622 - POS. 11-2020S)
Si comunica che, in relazione alla procedura aperta avente per oggetto il “servizio di trasporto riservato scolastico nel territorio di Roma Capitale, suddiviso in cinque lotti: A: servizio di trasporto riservato scolastico (in sigla s.t.r.s.) nel ter...
01/02/2021AVVISO SOSPENSIONE TERMINI
AVVISO DI SOSPENSIONE TERMNI PROCEDURA DI GARA (ID 622 - POS. 11-2020S)     Si comunica che, in relazione alla procedura aperta avente per oggetto “servizio di trasporto riservato scolastico nel territorio di Roma Capitale, suddiviso in cinque ...
26/01/2021AVVISO SI SOSPENSIONE
Si comunica che, al fine di procedere ad un approfondimento dei requisiti di idoneità, indicati nel Disciplinare di gara art. 7.1, necessari per la partecipazione al Lotto E, la Stazione Appaltante provvederà alla sospensione dei termini di scadenza di ...
22/01/2021QUESITO ARRIVATO A MEZZO PEC
QUESITO ARRIVATO A MEZZO PEC...
20/01/2021QUESITO PERVENUTO ANCHE A MEZZO PEC
QUESITO PERVENUTO ANCHE A MEZZO PEC...
14/01/2021QUESITO ARRIVATO A MEZZO PEC
SERVIZIO DI TRASPORTO RISERVATO SCOLASTICO NEL TERRITORIO DI ROMA CAPITALE QUESITO ARRIVATO A MEZZO PEC...

Chiarimenti

  1. 04/01/2021 16:44 - QUESITO N. 1
    a)In relazione all’art. 7.2 del Disciplinare di gara “Requisiti di capacità economica e finanziaria” si chiede se il fatturato specifico medio annuo di € 3.000.000,00 richiesto per il Lotto E possa essere attestato anche mediante contratti relativi a servizi di trasporto di persone in genere (normodotate), ovvero se sia indispensabile produrre esclusivamente contratti relativi a servizi di trasporto disabili.

    b) In relazione all’art. 12 del Disciplinare di gara “Pagamento del contributo a favore dell’Anac”, si chiede di confermare che lo stesso non è dovuto.

    c) In relazione all’art. 15.2 del Disciplinare di gara “DGUE” si chiede di confermare che per la Parte IV criteri di selezione, sia sufficiente barrare la sezione “alfa” per attestare il possesso di tutti i requisiti richiesti dai criteri di selezione.


    RISPOSTA:      
    a) Così come indicato all’art 7.2 del Disciplinare di gara il fatturato specifico medio annuo, non inferiore ad € 3.000.000,00, richiesto per il lotto E, deve riguardare Servizi di trasporto a persone con disabilità.

    b) Si conferma quanto indicato all’art 12 del Disciplinare di Gara.

    c) Così come indicato all’art 15.2 del Disciplinare di Gara “Documento di Gara Unico Europeo” in riferimento alla parte IV Criteri di selezione : “Il concorrente dichiara di possedere tutti i requisiti richiesti dai criteri di selezione barrando direttamente la sezione «α» ovvero compilando: la sezione A, B, C, e D”. (08/01/2021)
     
    08/01/2021 12:40
  2. 08/01/2021 15:02 - In relazione all’art. 7.2 del Disciplinare di gara “Requisiti di capacità economica e finanziaria” si chiede se il requisito della lettera d) inerente il fatturato specifico medio annuo di € 3.000.000,00 richiesto per il Lotto E, può essere soddisfatto avendo svolto attività di assistenza a persone con ridotta capacità motoria (PRM).
     


    Così come previsto all’art 7.2 del Disciplinare di Gara lett d) il fatturato specifico medio annuo di € 3.000.000,00 richiesto per il Lotto E deve essere riferito a servizi di trasporto a persone con disabilità.
    12/01/2021 13:25
  3. 10/01/2021 09:21 - Nel Disciplinare di Gara viene indicato all’art 3 che “Ciascun concorrente può presentare offerta per la totalità dei lotti, sia se partecipino singolarmente, sia in raggruppamento temporaneo d’imprese, sia in forma consortile, ai sensi dell’art. 51, comma 2 del Codice. Nel caso in cui un concorrente risulti primo in graduatoria per più lotti, al medesimo potranno essere aggiudicati fino ad un massimo di n. 1 lotto, che sarà individuato sulla base del criterio in funzione del lotto dove ha ottenuto il maggior punteggio complessivo…”.
    Si richiede, se è possibile per una stessa impresa aggiudicarsi il “Lotto E” avente ad oggetto Servizio speciale di trasporto passeggeri disabili su strada e un Lotto riguardante i Servizi speciali di trasporto passeggeri su strada ovvero Lotto A – B – C – D (quali servizi di trasporto riservato scolastico alunni normodotati).
     


    Si conferma quanto indicato nella Determinazione a contrarre “i concorrenti possono presentare offerta per tutti i lotti ma non potranno essere aggiudicatari di più di un lotto, sia se partecipino singolarmente, sia in raggruppamento temporaneo d’imprese, sia in forma consortile ai sensi dell’art. 51, comma 2 del Codice.
    N.B. Qualora per un lotto sia presentata una sola offerta valida ed idonea, il relativo offerente, quantunque risulti già aggiudicatario di un altro lotto, potrà aggiudicarsi anche detto lotto sempre che in possesso dei relativi requisiti di partecipazione. Qualora per uno o più lotti, non risulti presentata alcuna offerta o alcuna offerta appropriata/aggiudicabile secondo la lex specialis, l’Amministrazione si riserva di applicare l’art. 63, comma 2, lett. a) del Codice.
    Criterio di assegnazione dei lotti: qualora un concorrente risulti primo nella graduatoria provvisoria per più lotti, si aggiudicherà il lotto per il quale ha ottenuto il maggior punteggio complessivo, in subordine il maggior punteggio tecnico ed in subordine ancora per sorteggio. I restanti lotti nei quali il concorrente è risultato provvisoriamente primo verranno aggiudicati al concorrente che segue in graduatoria.”
    12/01/2021 13:26
  4. 11/01/2021 09:21 - Relativamente ai Servizi ed alle Linee di Ciascun Lotto, è possibile acquisire i relativi Programmi di Servizio (AM e PM) con l’elenco delle scuole servite (anche se solo di progetto).
     


    Non è possibile elencare le scuole servite all’interno dei singoli Municipi in quanto, come indicato nel Capitolato Speciale Descrittivo e Prestazionale Art. 3. Generalità sui Servizi di Trasporto Scolastico:
    “I Servizi Scolastici saranno esercitati secondo il calendario scolastico regionale, in esecuzione di Programmi di Esercizio predisposti da Roma Capitale in base agli indirizzi delle scuole, agli orari delle lezioni ed ai luoghi di residenza degli alunni.
    Gli indirizzi delle scuole e soprattutto gli orari delle lezioni ed i luoghi di residenza degli alunni variano nel corso degli anni e sono completamente noti con anticipo rispetto alla data di decorrenza del calendario scolastico: i Programmi di Esercizio possono essere predisposti solo a valle della completa conoscenza di tali dati. Inoltre, gli stessi Programmi di Esercizio possono essere modificati nel corso dell’anno scolastico.”
    12/01/2021 13:29
  5. 11/01/2021 10:13 - 1)L’art. 6 del capitolato stabilisce che tutti gli automezzi utilizzati debbono avere uno standard non inferiore ad Euro 6.2. Nell’art. 7 dello stesso si autorizza ad espletare il servizio nei primi 180 giorni anche con automezzi immatricolati trasporto persone con cintura di sicurezza e di capienza non inferiore a quella indicata nella tabella di cui all’art. 06, senza specificare lo standard Euro.
    Si chiede quindi di chiarire quale standard minimo si può avere nei primi 180 giorni all’avvio del servizio?
    2) Si chiede se nell’offerta tecnica deve essere presentato l’elenco dei veicoli all’avvio del servizio o solo indicata la loro disponibilità nel numero previsto per il lotto cui si concorre?

     


    1)Si conferma quanto previsto nel C.S.D.P. all’art 6 Veicoli destinati al Servizio “Per lo svolgimento dei servizi affidati potranno essere utilizzati automezzi con standard non inferiore ad Euro 6.2”.
    Tale standard dovrà essere previsto già dall’avvio del servizio.

    2)Il concorrente dovrà redigere la domanda di partecipazione secondo le modalità indicate nel Disciplinare di gara, includendo tra le Dichiarazioni Integrative previste all’art 15.3 Dichiarazioni integrative e documentazione a corredo:
    15.3.1 Dichiarazioni integrative
    co. 16) di avere, in caso di aggiudicazione di uno dei lotti ai quali concorre, la disponibilità dei mezzi necessari allo svolgimento del servizio, secondo le caratteristiche e tempistiche richieste nel C.S.D.P.
    14/01/2021 10:10
  6. 11/01/2021 18:31 - Con riferimento all’art. 7 del Capitolato Speciale Descrittivo e Prestazionale “Disponibilità dei mezzi” si chiede conferma che l'aggiudicatario del Lotto E dovrà prevedere entro il 15/09/2021 (o comunque entro la data dell'affidamento del servizio in accordo con il calendario scolastico regionale) la dotazione in flotta di minimo n. 216 veicoli di cui almeno 150 veicoli allestiti per il trasporto di n. 2 carrozzati e con tutte le caratteristiche di cui all’art. 6 del CSDP e che pertanto fino a un massimo n. 66 veicoli potranno avere caratteristiche differenti ma comunque attrezzati al trasporto di almeno n. 1 carrozzato.
    Si chiede conferma altresì che tale configurazione potrà essere mantenuta per i 180 giorni successivi all’affidamento del servizio, dopodiché tutti i 216 mezzi in servizio dovranno rispondere pienamente alle caratteristiche di cui all’art. 6 del Capitolato.

     


    Così come stabilito all’art 7 del CSDP l’aggiudicatario del lotto E dovrà prevedere, al momento dell'affidamento del servizio, la dotazione di almeno 150 mezzi già allestiti per il trasporto di n. 2 carrozzati. Entro i successivi 180 giorni l'aggiudicatario dovrà provvedere all'allestimento di tutti i mezzi, come da art. 6 del CSDP.
    14/01/2021 10:11
  7. 12/01/2021 14:38 - 1)Si chiede se un operatore economico possa partecipare alla procedura di gara con configurazioni giuridiche diverse per ogni singolo lotto (A-B-C-D) ed aggiudicarsi più lotti.
    2)Si chiede se un operatore economico possa partecipare ad uno dei lotti A-B-C-D e contestualmente, al lotto E, vedendosi assegnare entrambi i lotti di cui risultasse aggiudicataria.
    3)Si chiede se un operatore economico possa partecipare come impresa singola ad uno dei lotti A-B-C-D e contestualmente in ATI al lotto E, vedendosi assegnare entrambi i lotti di cui risultasse aggiudicataria.
     


    1) Per quanto attiene alle modalità di partecipazione dei singoli concorrenti in forma singola o associata si rimanda all’art. 5 del Disciplinare di Gara “Soggetti ammessi in forma singola e associata e condizioni di partecipazione
    2) Si rimanda alla risposta al quesito n. 3 pubblicato in data 12/01/2021 visualizzabile sulla piattaforma Tuttogare e al link https://www.comune.roma.it/web/it/bando-concorso.page?contentId=BEC708606
    3) Si rimanda alla risposta fornita al pt. 1) del presente quesito.
    14/01/2021 10:14
  8. 13/01/2021 12:51 -
    1. Si richiede cosa si intende con il termine "cartelle" contenuto al punto 1 della tabella dei criteri di valutazione discrezionali "organizzazione del servizio...omissis" a pag. 17 del CSDP "(massimo n. 5 cartelle font Arial 11, interlinea singola)" .
    2. Nello stesso CSDP a pag. 22 si prevede che il concorrente, a sua cura, potrà articolare le soluzioni migliorative proposte in un nuovo schema di contratto e di CSDP che, in caso di aggiudicazione, sarà approvato dall'Ufficio proponente con le necessarie integrazioni. Il nuovo schema di contratto ed il nuovo CSDP, integrati con le soluzioni migliorative proposte, potranno, di conseguenza, essere presentati in sede di offerta tecnica, ad esempio in forma di allegato?


    1. Per “cartella” si intende una pagina modello formato A4. E’ possibile articolare la proposta progettuale anche con un’impostazione grafica diversa, purché preveda l’esposizione dei medesimi contenuti e rispetti il limite di cartelle indicato. La predisposizione dell'offerta tecnica nei limiti indicati, lungi dal configurare un eventuale motivo di esclusione, al di là dell'ovvio strumento di velocizzazione delle operazioni di valutazione, rappresenta viceversa anche un indicatore apprezzabile della capacità di sintesi dell'offerente e che in quanto tale potrebbe essere suscettibile, limitatamente a questo profilo, nell'ambito dei range di (graduazione) attribuzione dei coefficienti e secondo le valutazioni discrezionali dei singoli commissari, di un maggior margine/grado di apprezzamento da parte della Commissione giudicatrice.
    2. Come indicato nel CSDP all’art. 18 “Le soluzioni migliorative/integrative proposte nell'offerta tecnica, rispetto ai contenuti prestazionali minimi di cui al Capitolato Speciale descrittivo e prestazionale, potranno essere articolate in un nuovo Schema di contratto e in un nuovo Capitolato Speciale descrittivo e prestazionale redatto a cura del concorrente, che sarà approvato dall'Ufficio proponente in caso di aggiudicazione definitiva con le necessarie integrazioni. ……… La proposta migliorativa complessivamente indicata dal concorrente per i suddetti elementi, in caso di aggiudicazione definitiva, dovrà essere concretamente ed effettivamente eseguita dall’aggiudicatario, pena la decadenza dall’aggiudicazione medesima. A tal fine, con la determinazione dirigenziale di aggiudicazione definitiva, verrà approvato il nuovo schema di contratto e il nuovo Capitolato Speciale descrittivo e prestazionale comprensivo di tutte le proposte migliorative dell’offerente che rappresenteranno il contenuto prestazionale cui il concorrente medesimo già si obbliga in sede di offerta tecnica”.  Il nuovo schema di accordo quadro ed il nuovo capitolato speciale descrittivo e prestazionale sono facoltativi, e quindi aggiuntivi, ma possono concorrere ad una valutazione complessivamente più organica della proposta anche in termini di coerenza e chiarezza.
    19/01/2021 14:53
  9. 13/01/2021 12:55 - Con riferimento al punto 18.1 del Disciplinare di Gara, si chiede conferma che l’Offerta Tecnica dovrà essere costituita esclusivamente da n. 2 (due) file relativi alla seguente documentazione:
    • Relazione di massimo n. 5 cartelle font Arial 11, interlinea singola relativa al Criterio di Valutazione “n. 1) ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO, ANALISI DEI DISSERVIZI E AZIONI CORRETTIVE CONSEGUENTI”;
    • Tabella indicante
      • il numero di vetture offerto con riferimento al Criterio di Valutazione “n. 2) PROPOSTE MIGLIORATIVE PER L'ALLESTIMENTO DELLE VETTURE” punto a)
      • il numero di vetture offerto con riferimento al Criterio di Valutazione “n. 2) PROPOSTE MIGLIORATIVE PER L'ALLESTIMENTO DELLE VETTURE” punto b)
      • il numero di vetture offerto con riferimento al Criterio di Valutazione “n. 3) VEICOLI IMPIEGATI NEL SERVIZIO CON SISTEMA DI ALIMENTAZIONE A BASSO IMPATTO AMBIENTALE”
    Si chiede pertanto conferma che nessun altro documento sia ammesso in allegato o a integrazione dei suddetti.
     



    L’offerta Tecnica dovrà esser costituita 
    • dalla Relazione descrittiva di cui al Criterio di valutazione n.1) ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO, ANALISI DEI DISSERVIZI E AZIONI CORRETTIVE CONSEGUENTI
    • da un file con le indicazioni di quanto offerto in relazione ai punti
    n. 2) PROPOSTE MIGLIORATIVE PER L'ALLESTIMENTO DELLE VETTURE
    n. 3) VEICOLI IMPIEGATI NEL SERVIZIO CON SISTEMA DI ALIMENTAZIONE A BASSO IMPATTO AMBIENTALE.
    19/01/2021 14:54
  10. 13/01/2021 12:58 - Con riferimento al punto 18.1 del Disciplinare, al Criterio di Valutazione “n. 1) ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO, ANALISI DEI DISSERVIZI E AZIONI CORRETTIVE CONSEGUENTI”, si chiede conferma che nel conteggio delle “massimo n. 5 cartelle font Arial 11”, possano ritenersi escluse la copertina e l’indice della Relazione descrittiva.
     


    Si conferma che nel conteggio delle 5 cartelle sono da considerarsi esclusi la copertina e l’indice della Relazione descrittiva.
    19/01/2021 14:55
  11. 13/01/2021 15:49 - Si formulano le seguenti richieste di chiarimenti:

    1). In relazione all’art. 18.1 del Disciplinare, si chiede di chiarire la lunghezza massima consentita per la relazione di cui al criterio di valutazione n.1), nello specifico si chiede di chiarire il significato dell’espressione “cartella” (foglio A4 fronte/retro? solo fronte? cartella di 30 righe per 60 battute ognuna?);

    2). Si chiede di chiarire in quale punto della relazione tecnica vada inserita la documentazione attestante l’idoneità dei siti al rimessaggio dei veicoli, di cui all’art. 8 bis del Capitolato Speciale;

    3). Si chiede di chiarire se per i criteri di valutazione dell’offerta tecnica n. 2) e n. 3) siano richieste altrettante relazioni tecniche o se le stesse possano costituire un’unica relazione unitamente a quella richiesta per il criterio di valutazione n. 1), nel qual caso si chiede di chiarire la lunghezza massima consentita per l’intera relazione tecnica;

    4). Si chiede di chiarire se sia consentita la produzione di allegati all’offerta tecnica, oltre il numero massimo di pagine consentito, e se indice e copertina rientrino o meno nel numero massimo di pagine consentito.


     


    1. Per “cartella” si intende una pagina modello formato A4. E’ possibile articolare la proposta progettuale anche con un’impostazione grafica diversa, purché preveda l’esposizione dei medesimi contenuti e rispetti il limite di cartelle indicato. La predisposizione dell'offerta tecnica nei limiti indicati, lungi dal configurare un eventuale motivo di esclusione, al di là dell'ovvio strumento di velocizzazione delle operazioni di valutazione, rappresenta viceversa anche un indicatore apprezzabile della capacità di sintesi dell'offerente e che in quanto tale potrebbe essere suscettibile, limitatamente a questo profilo, nell'ambito dei range di (graduazione) attribuzione dei coefficienti e secondo le valutazioni discrezionali dei singoli commissari, di un maggior margine/grado di apprezzamento da parte della Commissione giudicatrice. Come indicato nel CSDP all’art. 18 “Le soluzioni migliorative/integrative proposte nell'offerta tecnica, rispetto ai contenuti prestazionali minimi di cui al Capitolato Speciale descrittivo e prestazionale, potranno essere articolate in un nuovo Schema di contratto e in un nuovo Capitolato Speciale descrittivo e prestazionale redatto a cura del concorrente, che sarà approvato dall'Ufficio proponente in caso di aggiudicazione definitiva con le necessarie integrazioni. ……… La proposta migliorativa complessivamente indicata dal concorrente per i suddetti elementi, in caso di aggiudicazione definitiva, dovrà essere concretamente ed effettivamente eseguita dall’aggiudicatario, pena la decadenza dall’aggiudicazione medesima. A tal fine, con la determinazione dirigenziale di aggiudicazione definitiva, verrà approvato il nuovo schema di contratto e il nuovo Capitolato Speciale descrittivo e prestazionale comprensivo di tutte le proposte migliorative dell’offerente che rappresenteranno il contenuto prestazionale cui il concorrente medesimo già si obbliga in sede di offerta tecnica”. Il nuovo schema di accordo quadro ed il nuovo capitolato speciale descrittivo e prestazionale sono facoltativi, e quindi aggiuntivi, ma possono concorrere ad una valutazione complessivamente più organica della proposta anche in termini di coerenza e chiarezza.
    2. Il concorrente dovrà redigere la domanda di partecipazione secondo le modalità indicate nel Disciplinare di gara, includendo tra le Dichiarazioni Integrative previste all’art 15.3 Dichiarazioni integrative e documentazione a corredo:15.3.1 Dichiarazioni integrative pt18.di impegnarsi, in caso di aggiudicazione di uno dei lotti ai quali concorre, ad avere la disponibilità di siti in cui rimessare i veicoli necessari all’espletamento del servizio (compresi quelli sostitutivi adibiti al soccorso per emergenze ed avarie), tali depositi dovranno essere ubicati nell’ambito del territorio comunale o nelle sue immediate vicinanze e comunque nelle vicinanze dei territori municipali afferenti i singoli lotti d’appalto. Tali sedi dovranno essere nella disponibilità dell’Aggiudicatario a qualsiasi titolo (locazione, comodato, etc.), anche senza esclusività di utilizzo, a condizione che sia garantita la sicurezza e protezione dei veicoli da eventuali atti di sabotaggio o vandalici, mediante idonei sistemi di sicurezza (sistemi di allarme, di televigilanza, di videosorveglianza, ecc.) e mediante limitazione dell’accesso all’immobile al solo personale autorizzato”.
    3. L’offerta Tecnica dovrà esser costituita  dalla Relazione descrittiva di cui al Criterio di valutazione n.1) ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO, ANALISI DEI DISSERVIZI E AZIONI CORRETTIVE CONSEGUENTI da un file con le indicazioni di quanto offerto in relazione ai punti n. 2) PROPOSTE MIGLIORATIVE PER L'ALLESTIMENTO DELLE VETTURE n. 3) VEICOLI IMPIEGATI NEL SERVIZIO CON SISTEMA DI ALIMENTAZIONE A BASSO IMPATTO AMBIENTALE.
    4. Si rimanda a quanto esposto al punto 1) del presente quesito.
    19/01/2021 15:03
  12. 14/01/2021 16:20 - 1)Si richiede una descrizione più chiara della tabella dei costi presente nel file "progettazione":
    2)La tabella dei costi presente nel documento "progettazione" è basata su un servizio che si sviluppa su 173 giorni di lavoro ma nella descrizione delle linee AM e PM si parla di servizi dal lunedì al sabato. Di solito i giorni scolastici, quando la scuola è dal lunedì al sabato sono 200-210. Si chiede di chiarire quanti giorni di lavoro devono essere calcolati.
    3)Al fine di effettuare una analisi dei costi per formulare un'offerta congrua è necessario che siano specificate le effettive ore di impiego degli autisti e i km da effettuare per le linee. Diversamente ogni offerta formulata sarebbe basata su dati presunti e quindi approssimata e non attendibile. Vi chiediamo quindi, anche se solo una stima, di indicare le ore di impiego delle linee e i km delle stesse al fine di calcolare un monte ore di manodopera e un monte km necessario per la stima dei costi di esercizio.
    4)In merito alla tipologia di scuolabus da utilizzare per il servizio si indica un range come capacità minima; si chiede di chiarire cosa si intende. Ad esempio, nel range 29-35 come capacità minima, si chiede conferma che saranno ritenuti idonei scuolabus da soli 29 posti, si chiede di chiarire l’esatta capienza degli scuolabus richiesti per poter formulare una corretta offerta.

     


    1)Si rimanda alle tabelle n. 6 e 7, riportate nella “Progettazione a base di gara”
    D) PROSPETTO ECONOMICO DEGLI ONERI COMPLESSIVI NECESSARI PER L’ACQUISIZIONE DEI SERVIZI
    Prezzi unitari di gara

    2)Di norma un anno scolastico dura 173 gg con frequenza lunedì-venerdì. Tuttavia il servizio è attivo talvolta nella giornata del sabato, solo per alcune scuole secondarie di secondo grado, frequentate da alunni disabili.          
    Come indicato alla risposta del quesito n. 4 già pubblicata sulla pagina web del Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici e sulla Piattaforma Tuttogare, e alla si rimanda, i Programmi di Esercizio possono essere predisposti annualmente solo a seguito delle avvenute iscrizioni al servizio da parte degli utenti.
    3) Tali Informazioni sono contenute nelle tabelle n. 6 e 7, riportate nella “Progettazione a base di gara”
    D) PROSPETTO ECONOMICO DEGLI ONERI COMPLESSIVI NECESSARI PER L’ACQUISIZIONE DEI SERVIZI

    4) Si conferma quanto indicato in tabella all’art. 6 del CSDP: il parco scuolabus deve essere costituito da tre tipologie di veicoli come specificato in tabella. Nello specifico si rappresenta che per quanto riguarda lo Scuolabus Tipo 1 saranno ritenuti idonei mezzi con capienza compresa tra 29 e 35 posti, compreso l’autista e l’accompagnatore.
    19/01/2021 15:05
  13. 14/01/2021 19:11 - Con riferimento all’art. 7 del Capitolato Speciale Descrittivo e Prestazionale “Disponibilità dei mezzi” e alla risposta al quesito numero 6) si chiede cortesemente di specificare il numero di veicoli che l'aggiudicatario del Lotto E dovrà rendere disponibili in servizio il 15/09/2021 (data di avvio del servizio).
     


    Si ribadisce quanto già indicato in un precedente chiarimento che, si invita a leggere attentamente:
    “..l’aggiudicatario del lotto E dovrà prevedere, al momento dell'affidamento del servizio, la dotazione di almeno 150 mezzi già allestiti per il trasporto di n. 2 carrozzati. Entro i successivi 180 giorni l'aggiudicatario dovrà provvedere all'allestimento di tutti i mezzi, come da art. 6 del CSDP”
     
    19/01/2021 15:07
  14. 15/01/2021 08:21 - Si richiede conferma che società collegate possano partecipare entrambe alla procedura con partecipazione a Lotti separati senza entrare in conflitto. Si riporta esempio pratico: Lotto E società nr. 1, Lotto C società nr. 2.
     


    Per quanto attiene alle modalità di partecipazione dei singoli concorrenti in forma singola o associata si rimanda:
    e a quanto previsto nel Codice degli Appalti art. 80 co. 5 lett. m).
    19/01/2021 15:09
  15. 15/01/2021 12:01 - Con riferimento all’art. 6 del CSDP e segnatamente alla tabella di indicazione dei tre diversi tipi di veicolo da utilizzare per il servizio di cui ai Lotti A, B, C e D (Tipo 1, da 29 a 35 posti compreso autista e accompagnatore, Tipo 2, da 47 a 55 posti compreso autista e accompagnatore, Tipo 3, da 55 a 62 posti compreso autista e accompagnatore); si chiede se la distinzione in tre Tipi sia da intendersi a titolo indicativo. In caso affermativo, a maggior chiarimento, si chiede se sia possibile utilizzare per lo svolgimento del servizio di cui ai Lotti A, B, C, D veicoli del solo Tipo 2 (da 47 a 55 posti compreso autista e accompagnatore), che corrisponde alla tipologia di scuolabus più largamente utilizzata e più facilmente reperibile.
     


    Con riferimento alla tipologia di veicoli da utilizzare, si conferma quanto riportato nell’art 6 del CSDP
    “Il parco scuolabus deve essere costituito da tre tipologie di veicoli come specificato nella seguente tabella (sempre con riferimento all’esercizio dei Servizi specificati nell’art. 4, incluse le riserve).” 
     
    19/01/2021 15:10
  16. 15/01/2021 12:05 - In relazione all’art 24 del Disciplinare di Gara in base al quale la ditta aggiudicataria si impegna ad assorbire il personale attualmente in forza sulle linee, si chiede di conoscere il numero di risorse e relativo inquadramento ai fini del calcolo del costo della manodopera.
     


    In riferimento all’art. 24 del Disciplinare di Gara - Clausola Sociale e altre condizioni particolari di esecuzione e a quanto richiesto in merito al numero di risorse e relativo inquadramento ai fini del calcolo del costo della manodopera, si rappresenta che le informazioni necessarie per la formulazione dell’offerta economica, sono indicate nella Progettazione a base di gara.
    D) PROSPETTO ECONOMICO DEGLI ONERI COMPLESSIVI NECESSARI PER L’ACQUISIZIONE DEI SERVIZI
    Prezzi unitari di gara
    All’interno del suddetto paragrafo sono indicate le specifiche relative al personale e al relativo CCNL e inquadramento:
    “Per l’esercizio annuale è stato inserito il costo medio annuo CCNL ANAV vigente - inquadramento C3, costo medio orario tempo indeterminato € 17,79 e una forza lavoro costituita da quattro dipendenti (voci Personale Ausiliario e Operatori di centrale sempre con un costo medio annuo CCNL ANAV vigente inquadramento C3 costo medio orario tempo indeterminato € 17,79), due dipendenti amministrativi (costo medio annuo CCNL vigente dipendenti da autonoleggio - autorimesse inquadramento C2 costo medio orario tempo indeterminato € 21,67) a supporto della struttura organizzativa (lavoro di centralino, programmazione, consuntivazione dei servizi, piazzale, amministrazione ed altro).”
    Inoltre, nella Tabella 6 per i Lotti A-B-C-D e nella Tabella 7 per il Lotto E, sono riportati in dettaglio, i costi e il numero di autisti, addetti amministrativi e addetti ausiliari necessari per il servizio e per la costruzione del costo giornaliero stimato per le linee AM-PM. Infine, in merito agli elenchi del personale, si rimanda a quando previsto nello schema di contratto all’Art. 28 – Clausola sociale di assorbimento del personale
     
    19/01/2021 15:12
  17. 18/01/2021 12:47 - Si chiede se la garanzia provvisoria prevista all’art 10 pt 7 del Disciplinare di Gara debba essere autenticata da Pubblico Ufficiale o meno.
     


    Si conferma che, come riportato al punto 8 del paragrafo 10 del Disciplinare di gara, la garanzia provvisoria dovrà “essere corredata da una dichiarazione sostitutiva di atto notorio del fideiussore che attesti il potere di impegnare con la sottoscrizione la società fideiussore nei confronti della stazione appaltante” e che pertanto non è necessaria l’autentica notarile.
     
    19/01/2021 15:13
  18. 14/01/2021 18:51 - Si chiede di confermare che requisiti di idoneità previsti all’art 7.1 del Disciplinare di gara lett b) l’iscrizione al Registro Elettronico Nazionale (REN) e lett c) autorizzazione ai sensi della Legge 218/2003, siano richiesti anche per il lotto E

     


    Si conferma che i requisiti di idoneità previsti all’art 7.1 lett b) e c) sono richiesti anche per la partecipazione al lotto E.
    Si specifica che per il servizio di trasporto di persone è obbligatoria l’iscrizione al R.E.N. (Regolamento CE 1071/2009). e, pertanto, costituisce requisito di partecipazione.
    Quale requisito di partecipazione, l’iscrizione al REN deve essere posseduta al momento della presentazione dell’offerta, fatto salvo quanto disposto dal vigente integrale quadro normativo.
    21/01/2021 09:05
  19. 18/01/2021 16:08 -
      1. In merito alla gara in oggetto si chiede se i veicoli da mettere in servizio per il lotto E devono essere gialli già dal primo giorno di servizio o se sul colore è possibile derogare e avere una flotta di veicoli bianchi con applicazione di livrea del comune di Roma.
     
      1. Si chiede inoltre una proroga alla scadenza della gara vista anche la necessità di individuare una rimessa idonea già all’atto di presentazione dell’offerta e di verificare tutte le condizioni previste dal bando che impongono attente valutazioni preliminari vista la complessità della prestazione oggetto dell’appalto.

     


    1. Come indicato all'art. 7 del CSDP " L'aggiudicatario del lotto E dovrà prevedere, al momento dell'affidamento del servizio, la dotazione di almeno 150 mezzi già allestiti per il trasporto di n. 2 carrozzati. Entro i successivi 180 giorni l'aggiudicatario dovrà provvedere all'allestimento di tutti i mezzi, come da art. 6."      
    Ne consegue che per i primi 180 giorni dall'affidamento del servizio i mezzi potranno essere di colore bianco.     
     
    1. Per quanto attiene alla richiesta di proroga, non è possibile accogliere l’istanza, in considerazione dei tempi necessari all’Amministrazione per la programmazione delle attività oggetto dell’appalto. 

     
    21/01/2021 09:07
  20. 18/01/2021 16:47 -
    1. Si chiede una proroga dei termini di presentazione delle offerte.
    2. Si chiede se in caso di ritardo nella consegna dei veicoli è possibile l’utilizzo di veicoli di classe inferiore a Euro 6.2.
    3. Si chiede se i veicoli del lotto E debbano essere necessariamente gialli, e in caso di risposta affermativa se sono permessi inizialmente veicoli bianchi almeno per il primo anno scolastico.
    4. Si chiede se in caso di avvalimento l’impresa ausiliaria dovrà comunque avere i requisiti di idoneità di cui al paragrafo 7.1 lettere b) e c) del Disciplinare di gara


    1. Si rimanda alla risposta già  resa per  lo stesso quesito  consultabile sulla piattaforma Tuttogare e sulla pagina web dipartimentale nella sezione dedicata alla procedura de quo
    2. Così come indicato all'art. 6 del CSDP per lo svolgimento dei servizi affidati non potranno essere utilizzati automezzi con standard inferiore ad Euro 6.2.
    3. Si rimanda alla risposta già  resa per lo stesso  quesito  consultabile sulla piattaforma Tuttogare e sulla pagina web dipartimentale nella sezione dedicata alla procedura de quo
            4. In riferimento all’istituto dell’’Avvalimento si rimanda a quanto indicato in dettaglio all'art. 8 del Disciplinare di Gara – Avvalimento
    21/01/2021 09:09
  21. 18/01/2021 18:41 - Si richiede cosa si intende con il termine "cartelle" contenuto al punto 1 della tabella dei criteri di valutazione discrezionali "organizzazione del servizio...omissis" a pag. 17 del CSDP "(massimo n.5 cartelle font Arial 11, interlinea singola)". Nello stesso CSDP a pag. 22 si prevede che “il concorrente, a sua cura, potrà articolare le soluzioni migliorative proposte in un nuovo schema di contratto e di CSDP che, in caso di aggiudicazione, sarà approvato dall'Ufficio proponente con le necessarie integrazioni”. Il nuovo schema di contratto ed il nuovo CSDP, integrati con le soluzioni migliorative proposte, potranno, di conseguenza, essere presentati in sede di offerta tecnica, ad esempio in forma di allegato?
     


    Si rimanda alla risposta già pubblicata il 19 gennaio consultabile sulla piattaforma Tuttogare e sulla pagina web dipartimentale nella sezione dedicata alla procedura de quo.
    21/01/2021 09:10
  22. 18/01/2021 20:03 - In merito alla procedura in oggetto si chiede in relazione al lotto E una modifica dei requisiti di partecipazione richiesti in quanto il lotto prevede l’utilizzo solo di autovetture e non di autobus e pertanto l’iscrizione al REN e la Legge 218/2003 non risultano applicabili al lotto in questione.
     


    Con riferimento ai requisiti di idoneità di cui all’art. 7.1 del Disciplinare di Gara, si rimanda alla risposta resa per chiarimento analogo  consultabile sulla piattaforma Tuttogare e sulla pagina web dipartimentale nella sezione dedicata alla procedura de quo.
    21/01/2021 09:12
  23. 19/01/2021 15:59 - In merito al lotto E si chiede di chiarire:
    1. il punto 2.2 della griglia dei punteggi in particolare se il sistema di segnalazione visivo ed acustico a cruscotto con inibizione della marcia debba essere presente per il personale autista e assistente e per l’utente con disabilità non deambulante in carrozzina o si conferma la dicitura riportata sul disciplinare?
    2. se tutti i veicoli debbano essere gialli già dal primo giorno di servizio.
    3. Si chiede se in caso di RTI ogni componente potrà fatturare autonomamente alla S.A. tenendo conto che lo split payment comporterebbe in capo alla mandataria uno scompenso in termini di flussi di cassa che comporterebbe un ulteriore indebitamento.
    4. Si chiede inoltre una proroga dei termini vista la complessità della gara e l’impegno finanziario richiesto che richiede un’attenta e approfondita analisi.


    1) si conferma quanto indicato nel disciplinare e nel CSDP al punto 2.2 della griglia dei punteggi:
     2.2 Per il lotto E:
    a) Sistema di segnalazione visivo ed acustico a cruscotto, con inibizione alla marcia, in caso di non corretto cinturamento del personale e dell'utente con disabilità deambulante e in carrozzella
     
      20
       
    2)Si rimanda alla risposta già  resa per lo stesso quesito  consultabile sulla piattaforma Tuttogare e sulla pagina web dipartimentale nella sezione dedicata alla procedura de quo.
    3) In caso di RTI così come indicato nel Principio di diritto n. 17/2018, l’Agenzia delle Entrate ha fornito una dettagliata interpretazione dell’art 48, comma 16, del D. Lgs. 50/2016 in ragione del quale nel caso di raggruppamento temporaneo di imprese (RTI) costituito ai fini di un appalto pubblico “ciascun soggetto conserva la propria autonomia ai fini …degli adempimenti fiscali…Ne deriva che gli obblighi di fatturazione…., nei confronti della stazione appaltante, sono assolti dalle singole imprese associate relativamente ai lavori di competenza da ciascuna eseguiti”.
    4)Si rimanda alla risposta già resa per lo stesso quesito  consultabile sulla piattaforma Tuttogare e sulla pagina web dipartimentale nella sezione dedicata alla procedura de quo.
    21/01/2021 09:14
  24. 19/01/2021 17:13 - Si richiede conferma dell’ammissibilità di aggiudicazione di lotti differenti a società collegate le quali hanno partecipato alla procedura su lotti diversi non essendo entrate in conflitto di concorrenza.
     


    Si conferma quanto indicato nel chiarimento già reso per lo stesso quesito, consultabile sulla piattaforma Tuttogare e sulla pagina web dipartimentale nella sezione dedicata alla procedura de quo.
    21/01/2021 09:16
  25. 18/01/2021 15:04 -
    1. In relazione alla risposta al quesito arrivato a mezzo PEC del 14/01/2021, si chiede conferma che l’analogia specificata per il punto 7.3 del disciplinare è applicabile anche al requisito di cui al punto 7.2 lettera d) nel quale viene richiesto un fatturato specifico medio annuo per servizi analoghi nel settore oggetto di gara.
    2) Considerando il servizio di trasporto pubblico di linea quale servizio analogo, si chiede se il trasporto pubblico di linea effettuato con tutti automezzi con pedana per disabili e con autisti formati alla gestione del servizio con disabili, può essere considerato nel calcolo del fatturato specifico del Lotto E.
     


    1. Si rimanda a quanto indicato nel bando di Gara al punto
      III.1.2.) Capacità economica e finanziaria: dichiarazione che il concorrente ha realizzato negli ultimi tre esercizi finanziari disponibili (2017/2018/2019) un fatturato specifico medio annuo per servizi analoghi al settore oggetto della gara non inferiore a: € 1.000.000,00 per il lotto A; € 1.000.000,00 per il lotto B; € 1.000.000,00 per il lotto C; € 1.000.000,00 per il lotto D; € 3.000.000,00 per il lotto E;
    Per servizi analoghi al settore oggetto della gara si intendono servizi di trasporto a persone per i lotti A, B, C e D e servizi di trasporto a persone con disabilità per il lotto E

    2. con riferimento ai requisiti di cui al punto 7.2. del Disciplinare di Gara per il lotto E il concorrente deve dichiarare di avere un fatturato specifico medio annuo riferito ai servizi di trasporto a persone con disabilità.
    22/01/2021 14:45
  26. 19/01/2021 13:31 -
    1. In riferimento al punto 7.2 “requisiti di capacità economica e finanziaria” di cui alla lettera d.) del Disciplinare di gara viene chiesto un fatturato specifico medio annuo. E’ da intendere a soddisfacimento di tale requisito un fatturato medio annuo per servizi analoghi come riportato al punto III.1.2) Capacità economica e finanziaria del bando di gara?
     
    1. In riferimento al punto 7.3 del Disciplinare di gara “Requisiti di capacità tecnica e professionale” Lettera g1). Esecuzione negli ultimi tre anni dei principali servizi analoghi, si chiede se per servizi analoghi si possa intendere anche il trasporto di persone noleggio con conducente con autobus per conto di agenzie di viaggi e/o enti privati.  


    1. Si rimanda a quanto indicato nel bando di Gara al punto
      III.1.2.) Capacità economica e finanziaria: dichiarazione che il concorrente ha realizzato negli ultimi tre esercizi finanziari disponibili (2017/2018/2019) un fatturato specifico medio annuo per servizi analoghi al settore oggetto della gara non inferiore a: € 1.000.000,00 per il lotto A; € 1.000.000,00 per il lotto B; € 1.000.000,00 per il lotto C; € 1.000.000,00 per il lotto D; € 3.000.000,00 per il lotto E;
    Per servizi analoghi al settore oggetto della gara si intendono servizi di trasporto a persone per i lotti A, B, C e D e servizi di trasporto a persone con disabilità per il lotto E

    2. Si conferma che il trasporto di persone noleggio con conducente con autobus per conto di agenzie di viaggi e/o enti privati può essere considerato servizio analogo ai fini dei Requisiti di capacità tecnica professionale di cui all’art. 7.3 del Disciplinare di Gara.
    22/01/2021 14:47
  27. 19/01/2021 17:00 - Si chiede di confermare che nell’Offerta tecnica non andrà prodotta alcuna documentazione che dimostri l’idoneità dei siti destinati a garantire il rimessaggio dei veicoli, contrariamente a quanto previsto all’art. 8 bis del Capitolato. Viceversa si chiede di indicare in quale modo vada prodotta tale documentazione.
     


    Si conferma quanto stabilito all’art 8-bis del CSDP: “I Concorrenti in sede di presentazione dell’offerta devono fornire una dichiarazione di impegno, in caso di aggiudicazione del servizio, ad avere la disponibilità di siti in cui rimessare i veicoli necessari all’espletamento del servizio (compresi quelli sostitutivi adibiti al soccorso per emergenze ed avarie), tali depositi dovranno essere ubicati nell’ambito del territorio comunale o nelle sue immediate vicinanze e comunque nelle vicinanze dei territori municipali afferenti i singoli lotti d’appalto.
    Tali sedi dovranno essere nella disponibilità dell’Aggiudicatario a qualsiasi titolo (locazione, comodato, etc.), anche senza esclusività di utilizzo, a condizione che sia garantita la sicurezza e protezione dei veicoli da eventuali atti di sabotaggio o vandalici, mediante idonei sistemi di sicurezza (sistemi di allarme, di televigilanza, di videosorveglianza, ecc.) e mediante limitazione dell’accesso all’immobile al solo personale autorizzato.
    Le caratteristiche delle aree di sosta dovranno tener conto degli spazi riservati alla manovra, di corsie riservate all'ingresso e all'uscita, presenza di locali e servizi destinati al personale di guida.”.
    Pertanto, il penultimo capoverso laddove prevede “Nell’Offerta Tecnica i Concorrenti dovranno produrre la documentazione che dimostri l’idoneità di tali siti a garantire il rimessaggio dei veicoliè da intendersi quale refuso inserito per mero errore materiale.
    22/01/2021 14:49
  28. 20/01/2021 10:19 - In riferimento all’art 7.3 lett g1) del Disciplinare di Gara, si chiede, nel caso in cui il partecipante abbia svolto una prestazione di lavoro con relativo corrispettivo fatturato per un consorzio e il lavoro sia stato fatturato alla P.A. dal Consorzio, la comprova del requisito del fatturato deve essere fornita dal Consorzio o dalla P.A. nei cui confronti la prestazione è stata eseguita?
     


    Si rimanda a quanto indicato nel Disciplinare di gara art. 15. 2 Documento di Gara Unico Europeo Parte IV – Criteri di selezione

    Per quanto attiene alla “comprova” si rimanda agli articoli 7.1, 7.2 e 7.3 g1) del Disciplinare di Gara.
     
    22/01/2021 14:50
  29. 20/01/2021 15:14 - Nel caso di partecipazione in RTI costituendo il “Modello domanda di partecipazione integrata” dovrà essere prodotto uno per ogni impresa facente parte del raggruppamento o deve essere uno solo prodotto dalla Mandante del costituendo RTI e firmata digitalmente da tutte le imprese del raggruppamento?
     


    Si rimanda all’art. 15.1) del Disciplinare di Gara- Domanda di partecipazione all’interno del quale sono indicate nel dettaglio sia le informazioni e dichiarazioni che il Concorrente dovrà indicare relativamente alla partecipazione in forma singola o associata che le modalità di sottoscrizione digitale.
    22/01/2021 14:51
  30. 20/01/2021 16:08 - 1) La scrivente pur operando nel settore del trasporto disabili mediante autovetture ed avendo i requisiti di fatturato richiesti si vede esclusa dalla gara poiché viene richiesta l’iscrizione al REN e l’abilitazione ai sensi della legge 218 che non sono applicabili al trasporto mediante autovettura, ma applicabili solo al servizio svolto mediante autobus, cioè veicoli superiori a nove posti incluso il conducente, si chiede pertanto una modifica dei requisiti di partecipazione per il lotto E.
    2) Si chiede inoltre se in caso di ATI è possibile per ogni componente dell’associazione procedere a fatturazione separata all’Amministrazione ognuna per la quota di propria competenza.
    3) Si chiede in relazione all’art. 18.1 del disciplinare di gara per il criterio 1 se le “5 cartelle” sono da intendersi 5 pagine e quindi 10 facciate o 5 facciate.
    4) Si chiede se i veicoli per il lotto E possano essere bianchi o debbano essere obbligatoriamente gialli e se tale obbligo corre dal primo giorno di servizio.
    5) Si chiede i tempi previsti di aggiudicazione poiché per allestire anche solo 150 veicoli dall’ordine servono almeno 6 mesi, pertanto risulta difficile con il periodo estivo nel mezzo poter essere pronti per settembre senza avere un’aggiudicazione entro fine febbraio.
     


    1. Si rimanda alla risposta già resa per quesito analogo consultabile sulla piattaforma Tuttogare e sulla pagina web del Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici.
    2. Si rimanda alla risposta già resa per quesito analogo consultabile sulla piattaforma Tuttogare e sulla pagina web del Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici.
    3. Si rimanda alla risposta già resa per quesito analogo consultabile sulla piattaforma Tuttogare e sulla pagina web del Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici.
    4. Si rimanda alla risposta già resa per quesito analogo consultabile sulla piattaforma Tuttogare e sulla pagina web del Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici.
    5. In merito a quanto rappresentato, si rappresenta quanto già pubblicato per quesiti analoghi:
      relativamente ai mezzi da adibire al servizio, come indicato nel CSDP Art. 7. DISPONIBILITÀ DEI MEZZI gli aggiudicatari dei lotti A, B, C e D dovranno prevedere l'allestimento di tutti i mezzi, così come indicato all'art. 8.1, comma d, entro 180 giorni naturali e consecutivi dall'affidamento del servizio. Nel tempo che intercorre tra l'inizio del servizio e il 180 giorno dovranno comunque espletare il servizio con mezzi immatricolati per trasporto di persone, dotati di cintura di sicurezza, di capienza non inferiore a quella indicata in tabella di cui all'art. 6. L'aggiudicatario del lotto E dovrà prevedere, al momento dell'affidamento del servizio, la dotazione di almeno 150 mezzi già allestiti per il trasporto di n. 2 carrozzati. Entro i successivi 180 giorni l'aggiudicatario dovrà provvedere all'allestimento di tutti i mezzi, come da art. 6.).
    Pertanto, gli aggiudicatari dei Lotti dovranno prevedere l’allestimento di tutti i mezzi, così come indicato all’art. 8.1, comma d), entro 180 giorni naturali e consecutivi dalla data dell’atto di affidamento. Nel tempo che intercorre tra l’inizio del servizio, previsto per il 15 settembre 2021, come riportato all’art. 2 del CSDP, e il 180° giorno dovranno comunque espletare il servizio con mezzi immatricolati per trasporto di persone, dotati di cintura di sicurezza, di capienza non inferiore a quella indicata in tabella di cui all’art. 6
    22/01/2021 14:55
  31. 20/01/2021 18:21 -
    1. Il Capitolato all'art. 18 specifica i criteri di valutazione dell'offerta tecnica. Il Criterio 2.1a assegna punti per l'allestimento delle vetture con un "tablet dotato di collegamento ethernet e lettore NFC".
    Il richiedente non ha trovato nella documentazione di gara una qualche descrizione fisica (dimensioni, grado di protezione, ...) o funzionale di tale tablet e se debba essere installato sul mezzo (fissato o solo disponibile), per quale operatore (autista? accompagnatore?) e se debba far parte del sistema AVM, e in che modo. ln altri termini non risulta nulla.

    2.Con riferimento all'art. 13 del Capitolato si chiede se le 3 vetture di riserva da mettere in sosta in località baricentrica di ciascun Lotto coincidono con le 3 vetture di scorta indicate al punto D a pag. 13 del documento di progettazione. Si danno due casi

    a) Se coincidono, significa che tutte le 42 vetture previste per flotta devono essere in campo ogni giorno. Quindi si chiede con che vetture far fronte al requisito di cui all'Allegato 2, punto 3.1.3 pag 9, quando nello stato tecnico delle vetture si devono dichiarare i fermi per manutenzione, avaria e altre cause.

    b)Se non coincidono, ovvero se le 3 vetture di cui al punto D del citato documento di progettazione, sono effettivamente quelle adibite alla copertura dei fermi vettura, si chiede se i costi delle 3 vetture da tenere in sosta calda sul territorio sono retribuiti separatamente, ovvero come saranno coperti i costi di tali vetture, che non appaiono considerate nell'analisi dei costi di cui al documento di progettazione.Analogamente, si chiede analogo chiarimento per le 16 vetture previste a riserva nel Lotto E nel documento di progettazione.
    Ovvero: se sono richieste altre 3 vetture in più per lotto, oltre alle 3 di scorta che risultano dal documento di progettazione, si chiede come vengono coperti i costi aggiuntivi di vetture e personale. Analogamente si pone il problema per il Lotto E.

    3. Con riferimento all'art. 7 pag. 7 dello schema di contratto, e in particolare al punto J) della lista, Penale 6 a pag.12, si chiede conferma che la formula è corretta, ovvero se è corretto aver moltiplicato per se stesso l'ammontare di 8.000 €, il che darebbe 64.000 €, poi moltiplicati per i coefficienti che seguono.


    1. Si rimanda all’art. 18, punto 2.1 della tabella, nel quale si specifica, come proposta migliorativa per l’allestimento delle vetture per i lotti A, B, C e D, un Tablet dotato di collegamento internet e lettore NFC.
    2. Si conferma che i 3 veicoli di riserva indicati all’art. 13 del Capitolato per i lotti A, B, C e D coincidono con le 3 vetture di scorta indicate al § D del documento “Progettazione a base di gara” nella tabella 6 per i Lotti A-B-C-D.           
      Analogo chiarimento è valido per le 16 vetture di riserva richieste per il lotto E,indicate nel §  D del documento “ Progettazione a base di gara”  nella tabella 7.
    3. Si conferma la correttezza della formula riportata nello schema di contratto.
    22/01/2021 15:00
  32. 21/01/2021 11:56 - Si formulano le seguenti richieste di chiarimenti:
     
    1.  art. 7.1 del Disciplinare punto c). Si chiede di chiarire se l’autorizzazione ai sensi della Legge n. 218/2003 all'esercizio dell'attività di trasporto viaggiatori mediante noleggio di autobus con conducente vada allegata al DGUE o semplicemente dichiarata nello stesso;
    2. art. 7.3 del Disciplinare punto g1). Occorre produrre una distinta dichiarazione con elenco dei servizi effettuati negli ultimi 3 anni per ciascun lotto di partecipazione (quindi indicando servizi diversi per ciascun lotto di partecipazione)? Oppure è sufficiente una sola elencazione dei servizi effettuati, riportata nel DGUE unico per tutti i lotti?
    3. art. 7.3 del Disciplinare punto h). Si chiede di chiarire il significato della richiesta di certificazione UNI EN ISO 9001:2015 per ciascun lotto di partecipazione. Occorrono diverse certificazioni?
    4. art. 15.1 del Disciplinare. La domanda di partecipazione è unica per tutti i lotti, quindi occorre indicare all’interno della stessa quali sono i lotti di partecipazione? Oppure occorre caricare nella Busta A tante domande di partecipazione quanti sono i lotti di interesse? 

    5) art. 17.1 del Disciplinare. Si chiede di chiarire quali siano i files da caricare nella Busta C, dato che il Disciplinare prevede la formulazione dell’offerta economica mediante la compilazione di un solo “Modello offerta economica”.


    1. Come indicato nel Disciplinare di gara 7.1. lett. C) Requisiti di idoneità “N.B. Il concorrente può dimostrare detta autorizzazione producendo la relativa dichiarazione di possesso nel relativo DGUE
    2. Si rimanda ad una attenta lettura del Disciplinare di gara art. 15.2 Documento di Gara Unico Europeo
    3. Si rimanda ad una attenta lettura del Disciplinare di Gara art. 7.3 Requisiti di capacità tecnica e professionale lett. H)
    4. Si rimanda ad una attenta lettura del Disciplinare di Gara art. 15 Contenuto della Busta “A” – Documentazione Amministrativa e  art. 15.1 Domanda di partecipazione
    5. Si rimanda ad una attenta lettura del Disciplinare di Gara Art. 17 Contenuto della busta C – Offerta economica/Offerte economiche e 17.1. Caricamento della busta C – Offerta Economica- non generazione a video.
    22/01/2021 15:04
  33. 20/01/2021 18:12 -
    1. In riferimento al punto 7.2 del disciplinare di gara –Requisiti di capacità economica e finanziaria lettera d) nel fatturato specifico medio annuo del settore di attività oggetto dell’appalto (servizi di trasporto a persone) rientra quello relativo allo svolgimento di trasporti di linea Gran Turismo autorizzati dalla Città Metropolitana di ROMA CAPITALE e quelli inerenti alle linee interregionali di competenza statale?
    2. Per la comprova del requisito del fatturato specifico medio annuo, trattandosi di servizi di linea Gran Turismo autorizzati dalla Città Metropolitana di Roma Capitale e quelli inerenti alle linee interregionali di competenza statale il cui fatturato è dato dalla vendita dei titoli di viaggio incassati dall’Azienda, può bastare una dichiarazione del revisore contabile aziendale a cui andranno allegate le autorizzazioni?
    3. Esecuzione negli ultimi tre anni dei principali seguenti servizi analoghi: Il concorrente deve produrre la dichiarazione attestante l’elenco dei principali servizi effettuati negli ultimi tre anni, nel settore oggetto della gara (servizi di trasporto persone mediante automezzi) con indicazione dei rispettivi importi, date e destinatari, pubblici o privati. La comprova del requisito sub g1) è fornita secondo le disposizioni di cui all’art.86 e allegato XVII, parte II, del Codice. In caso di servizi prestati a favore di pubbliche amministrazioni o enti pubblici mediante una delle seguenti modalità: originale o copia conforme dei certificati rilasciati dall’amministrazione /ente contraente, con l’indicazione dell’oggetto, dell’importo e del periodo di esecuzione, sottoscritti digitalmente ai sensi dell’art.22 del D.Lgs n.82/2005 e ss.mm.ii. Nel caso di un partecipante che effettui servizi di linea per il trasporto di persone non a contributo in virtù di un’autorizzazione della Città Metropolitana di Roma Capitale e del Ministero dei Trasporti come è possibile comprovare il requisito sub g1)? Basta la copia dell’autorizzazione dove è presente l’indicazione dell’oggetto, del periodo di validità ma senza indicare l’importo poiché trattasi di linee non a contributo il cui fatturato è dato dai titoli di viaggio venduti?
    4. Nel Capitolato Speciale Descrittivo e Prestazionale –Allegato 1 “Veicoli resi disponibili e condizioni di resa disponibilità” sono riportati dei servizi di trasporto scolastico riservato (linea 301-linea 151) è un errore oppure è corretto l’allegato?
    5. I servizi Integrativi di tipo A sono forfettariamente compresi nei servizi scolastici nei limiti di seguito elencati :-es.Lotto D: numero unità di servizio: veicolo+autista richiesti per ciascun anno scolastico sarà pari a 180 per ciascun lotto – Cosa si intende ? Il numero massimo di unità di servizio che dovranno essere rese disponibili giornalmente è pari a 7?
    6. All’ART.3 del C.S.D.P. è indicato che al solo fine di consentire alle Imprese che intendono partecipare alla gara di comprendere come sono attualmente strutturati i servizi scolastici riportati nell’Allegato 1 gli estratti dei PDE esercitati nell’anno scolastico 2020-2021 relativi alle due diverse tipologie di servizi scolastici: Servizi scolastici Normodotati e Servizi Scolastici per alunni con Disabilità Vedendo l’allegato 1 nominato “ Veicoli resi disponibili e condizioni di resa disponibilità” sono riportate solo due schede di servizio di trasporto scolastico riservato Linea 301 e 151. Pertanto non sono visibili i PDE relativi all’anno scolastico 2020-2021. Dove è possibile reperire tali PDE?
    7. In merito al numero dei bus: es per il Lotto D vengono indicati 42 veicoli (39+3 riserve) scaturito dal numero di linee (indicative) presenti nella tabella di cui all’art.4 del C.S.D.P. -Pertanto si chiede conferma che il numero di bus (ai fini dell’offerta) che occorrono sul lotto. D è pari a 42 veicoli? All’art.13 del Capitolato è indicato che per ciascun lotto dovrà essere prevista la disponibilità di veicoli di riserva nella percentuale dell’8% e comunque non inferiore a 3. -Nel caso del Lotto D l’8% di 39 bus ordinari è pari al 3,12% . Si conferma che le riserve dovranno essere 3 o in questo caso 4? -Le riserve dovranno restare ogni giorno in sosta con autista a disposizione in una località baricentrica di ciascun lotto comunicato ad inizio dell’A.S.?
    8. Per lo svolgimento dei servizi “Lotto D” possono essere utilizzati autobus a metano (CNG)?
    9. E’ indicato che gli aggiudicatari dovranno prevedere l’allestimento di tutti i mezzi entro 180 giorni naturali e consecutivi dall’affidamento del servizio. Nel tempo che intercorre tra l’inizio del servizio e il 180 giorno dovranno comunque espletare il servizio con mezzi immatricolati per trasporto di persone, dotati di cintura di sicurezza, di capienza non inferiore a quella indicata in tabella di cui all’art.6. L’aggiudicazione per quando è prevista? L’inizio del servizio in questo caso coincide con il 15/09/2021?
    10. Per il lotto “D” al fine di prendere il massimo punteggio come proposta migliorativa per allestimento delle vetture, si chiede conferma se installando su tutti i veicoli dei tablet dotati di collegamento internet con wi-fi e lettore NFC possa fare assegnare il massimo punteggio Tale installazione deve riguardare ogni singolo posto?
    11. Nell’offerta economica bisogna inserire il costo della manodopera. Tale valore è da intendersi annuale, per gli 8 anni o giornaliero?
    12. Si chiede conferma che non sia necessaria la dichiarazione di impegno da parte di un istituto bancario o assicurativo a rilasciare una garanzia fideiussoria definitiva nel caso di microimprese, piccole e medie imprese?
    13. Nel Disciplinare al punto 24 recita che l’aggiudicatario del contratto di appalto, è tenuto ad assorbire prioritariamente nel proprio organico il personale già operante alle dipendenze dell’aggiudicatario uscente come previsto dall’art.50 del codice, garantendo l’applicazione dei CCNL di settore. E’ possibile conoscere la lista del personale uscente con parametro, anno di assunzione, tipologia di lavoratore (part-time/full-time ) a tempo determinato/indeterminato e il relativo costo ? Non è stato ritrovato nessun allegato in riferimento a tale questione.  
    14. Nell’offerta tecnica è indicato che bisogna produrre la documentazione che dimostri l’idoneità del sito a garantire il rimessaggio dei veicoli. Si chiede di indicare cosa vado attestato e se ciò può farlo un geometra?


      1. La riposta è affermativa.
      2. Si rimanda a quanto indicato nel Disciplinare di gara art. 15. 2 Documento di Gara Unico Europeo Parte IV – Criteri di selezione.Per quanto attiene alla “comprova” si rimanda agli articoli 7.1, 7.2 e 7.3 g1) del Disciplinare di Gara.
      3. Si conferma quanto prospettato
      4. La scheda di cui all’All. 1 è inserita a mero titolo esemplificativo del servizio
      5. Si rimanda a quanto indicato nel CSDP Art. 5. Servizi di trasporto per Attività Integrative Scolastiche.
      6. Si rimanda alla risposta già pubblicata il 12 gennaio 2021 per il quesito 4, consultabile su Tuttogare e sulla pagina web del Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici
      7. Si rimanda al CSDS Art. 6. Veicoli destinati al Servizio. Il fabbisogno di veicoli per l’esercizio dei Servizi specificati nell’art. 4, incluse le riserve, è pari a: Lotto A: 42 veicoli (39 + 3 RISERVE) Lotto B: 42 veicoli (39 + 3 RISERVE) Lotto C: 42 veicoli (39 + 3 RISERVE) Lotto D: 42 veicoli (39 + 3 RISERVE) Lotto E: 216 veicoli (200 + 16 RISERVE).
      8. Si rimanda al CSDP Art. 6 Veicoli destinati al servizio e al Disciplinare di Gara art. 18.1 Criteri di valutazione dell’Offerta Tecnica – Criterio di valutazione n. 3) Veicoli impiegati nel servizio con sistema di alimentazione a basso impatto ambientale - criterio 3.1. con motore a metano per i Lotti A,B,C,D
      9. Si rimanda alla risposta già pubblicata per il quesito 30.5) consultabile su Tuttogare e sulla pagina web del Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici
      10. Così come indicato all’art 18.1 Criteri di valutazione dell’offerta tecnica in riferimento al criterio n 2) Proposte migliorative per l’allestimento delle autovetture pt 2.1 lett a) per i lotti A, B, C e D,  il partecipante che offra Tablet dotato di collegamento internet e lettore NFC su tutte le autovetture richieste per il lotto di partecipazione otterrà il punteggio tabellare di 12 punti. Si chiarisce trattasi di n. 1 tablet per autovettura
      11. Così come previsto all’art 17 del disciplinare di Gara “l’offerta economica deve contenere i seguenti elementi….lett c) stima dei costi della manodopera, ai senso dell’art 95 comma 10 del Codice degli appalti”. La stima da indicare è da intendersi giornaliera tuttavia sono da intendersi valide anche stime temporali diverse (annuali e per l’intero appalto)
      12. Così come previsto dall’art 93 c. 8 del Codice degli appalti “L’offerta è altresì corredata, a pena di esclusione, dall’impegno di un fideiussore,…., a rilasciare la garanzia fideiussoria per l’esecuzione del contratto…..Il presente comma non si applica alle microimprese, piccole, e medie imprese e ai raggruppamenti temporanei o consorzi ordinari costituiti esclusivamente da microimprese, piccole e medie imprese
      13. Si rimanda alla risposta già pubblicata il 19/01/2021 al chiarimento 17  consultabile su Tuttogare e sulla pagina web del Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici
      14. Si rimanda alla risposta già pubblicata per il quesito 26  consultabile su Tuttogare e sulla pagina web del Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici

     
    25/01/2021 15:10
  34. 21/01/2021 12:15 -
    1. Si chiede di precisare, atteso che l’art. 4 del Disciplinare di Gara - DURATA DELL’APPALTO, OPZIONI E RINNOVI - 4.1 DURATA così recita “L'appalto decorrerà, per ciascun lotto, dal 15 settembre 2021 in accordo con il calendario scolastico regionale,….”, se il termine dei 180 giorni per l’immissione dei mezzi dichiarati in sede di offerta tecnica, decorrono dalla data del 15 settembre, oppure dall’aggiudicazione definitiva della gara.
     
    2.Si chiede di precisare se il numero minimo dei posti degli scuolabus indicati nella tabella dell’art. Art. 6. Veicoli destinati al Servizio. del Capitolato Speciale di Appalto è da considerarsi senza l’utilizzo del posto disabile, considerato che il posto destinato ad utente disabile, come noto a tutti, prevede lo “smontaggio” dei sedili per consentire l’accesso e l’ancoraggio dell’eventuale utente carrozzato: esempio: uno scuolabus con posti totale nr. 47, con pedana mobile e posto disabile, laddove lo stesso venga utilizzato i posti totali non saranno più 47, bensì 43 + carrozzato. 

    3.Si chiede altresì di precisare se lo scuolabus munito di posto carrozzato debba prevedere anche nr. 2 posti di servizio per assistenti oltre all’autista.

    4.Si chiede di precisare, con riferimento all’art. 18.1 del Disciplinare, se è previsto l’inserimento di allegati e se sì di conoscere il numero massimo di “cartelle” (nr. Facciate / formato A4 solo fronte) da allegare.


    1. Si rimanda alla risposta già pubblicata per il quesito 30. Pt. 5) consultabile sulla piattaforma Tuttogare e sulla pagina web del Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici
    2. Si conferma quando descritto.
    3. Si rimanda a quanto previsto nel CSDP art. 6 all’interno della Tabella riepilogativa
    4. Si rimanda alla risposta già pubblicata per il quesito 9  consultabile sulla piattaforma Tuttogare e sulla pagina web del Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici
    5. Si rimanda alla risposta già pubblicata per i chiarimenti 19 e 24  consultabile sulla piattaforma Tuttogare e sulla pagina web del Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici
    25/01/2021 15:13
  35. 21/01/2021 14:46 - Si chiede se nell’offerta tecnica debba prodursi la documentazione attestante l’idoneità dei siti di rimessaggio così come previsto all’art 8 bis del CSDP e se sia ammesso ricorrere ad allegati per inserire figure esplicative e, in generale, descrizioni relative a tecnologie.
     


    Si rimanda a quanto già pubblicato nella Piattaforma Tuttogare e nel sito web dipartimentale per i chiarimenti 9, 12, 26.

     
    25/01/2021 15:14
  36. 21/01/2021 15:53 - In considerazione del fatto che nel Capitolato prestazionale all'art.10 punti 2 e 3 è testualmente prescritto quanto segue:
    "2. L’Affidatario, entro dieci giorni prima dell'inizio del servizio, deve fornire a Roma Capitale la seguente documentazione: ...-      apposita certificazione in ordine al possesso di idoneità allo svolgimento della specifica mansione per tutto il personale addetto al servizio di trasporto ai sensi del D.M. 23.2.99 n. 88.
    La documentazione relativa al possesso di tali requisiti, rilasciata dall’Ente individuato dal D.M. citato, deve essere prodotta almeno 10 giorni prima dell’inizio del servizio affidato, pena la decadenza dell’affidamento.
    3. All’inizio di ogni anno scolastico l’Affidatario deve produrre a Roma Capitale la certificazione relativa al mantenimento dei requisiti psicoattitudinali accertati, nei modi e nei tempi secondo quanto prescritto dal D.M. 23.2.99 n° 88. Il personale non più in possesso dei requisiti psicoattitudinali o con procedimenti penali in corso deve essere immediatamente esonerato dalla guida e di ciò gli Affidatari dovranno dare comunicazione immediata a Roma Capitale" teniamo a chiedere, in ragione di ogni migliore delucidazione sui costi da sostenere in relazione alle visite mediche del personale viaggiante, quanto segue:
    a.Se effettivamente, malgrado non previsto dalla normativa, siano necessarie le idoneità alla mansione ai sensi del D.M.88/1999 per il servizio oggetto di gara trattandosi di servizio di trasporto scolastico e non di trasporto pubblico;
    b.In caso di risposta affermativa al punto precedente, ci vediamo costretti a segnalare una anomalia nel costo indicato nel documento di gara “PROGETTAZIONE”, al punto D) PROSPETTO ECONOMICO DEGLI ONERI COMPLESSIVI NECESSARI PER L’ACQUISIZIONE DEI SERVIZI nel quale codesta Amministrazione indica un importo di € 100 per visita medica di idoneità, in quanto:
    1. una visita medica pre-assuntiva presso R.F.I. (in alcuni casi con validità pluriennale) per il rilascio dell’idoneità ai sensi del D.M.88/1999 ha un costo per le aziende attualmente attestato di € 621,70 a singolo dipendente;
    2. una visita medica obbligatoria per il rilascio dell’idoneità prevista dal D. Lgs.81/2008 ha un costo di circa € 80,00 a singolo dipendente, da effettuarsi per legge ogni anno;
    3. sempre in caso di risposta affermativa si chiede quindi di fornire evidenza, anche in ragione della clausola sociale richiamata nei documenti di gara, delle certificazioni di idoneità alla mansione effettuate ai sensi del D.M.88/1999 dal personale attualmente in servizio e che probabilmente, verrà assorbito dall’affidataria.

     


    Si rimanda a quanto descritto in dettaglio nella Progettazione a base di gara

    § D) PROSPETTO ECONOMICO DEGLI ONERI COMPLESSIVI NECESSARI PER L’ACQUISIZIONE DEI SERVIZI
    Prezzi unitari di gara.
    In merito alla Clausola sociale, si rimanda a quanto già pubblicato nella Piattaforma Tuttogare e nel sito web dipartimentale per il chiarimento 17.
     
    25/01/2021 15:16
  37. 21/01/2021 17:33 - Con riferimento allo schema di contratto art. 7, pag. 10, penali h) art. 13:
    Inadempienza 1: orario di partenza in anticipo rispetto all'orario programmato.
    Qual è il tempo di anticipo al quale scatta la penale?
     


    Non è ammessa alcuna tolleranza sull'orario di partenza in anticipo rispetto all'orario programmato.

     
    25/01/2021 15:17
  38. 22/02/2021 11:16 - Con riferimento all’art. 8 comma 1 lettera d) del Capitolato Speciale Descrittivo e Prestazionale si chiede di specificare il codice/i codici colore ammessi per l’intera carrozzeria dei veicoli al fine di soddisfare il requisito “giallo Roma”. 
     


    Il colore Giallo, in uniformità agli scuolabus attualmente in circolazione, ha il seguente codice che individua il pantone “giallo scuolabus” IC 089
    25/02/2021 08:49
  39. 23/02/2021 08:45 - Si chiede di chiarire i massimali previsti per le coperture RCA dei veicoli impiegati nel servizio per i Lotti A-B-C-D-E.
     


    Si conferma quanto previsto nell’art 9 del CSDP.
    25/02/2021 08:49
  40. 01/03/2021 17:26 - In riferimento alla comprova dei requisiti economico finanziari e tecnico professionali di chiede se il fatturato per i servizi di trasporto e l’elenco dei principali servizi va comprovato:
    1. in sede di presentazione dell’offerta allegando la documentazione richiesta (fatture, contratti, certificazioni degli Enti etc)
    2. in sede di eventuale aggiudicazione
    3. caricando la documentazione sul portale AVCPass


    In riferimento ai requisiti di cui all’art 7.2 e 7.3 del Disciplinare di gara si invita a leggere attentamente l’art 15.2 del Disciplinare di gara, parte IV Criteri di selezione.

    La documentazione a comprova di tutti i requisiti (e pertanto anche quella afferente ai requisiti di capacità economica e finanziaria e tecnico professionali) richiesti negli atti di gara, come di norma, deve essere caricata dai concorrenti sul sistema AVCpass e sarà poi, eventualmente, esaminata dalla Stazione Appaltante in sede di verifica.
     
    05/03/2021 11:58

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280

Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

ROMA CAPITALE

Direzione Generale - Centrale Unica Appalti - p.zza G. da Verrazzano, 7 Roma (RM)
Tel. - per ogni tipo di informazione, gli operatori economici devono chiamare esclusivamente il numero 02-40031280) - Fax. 06.4115333 - PEC: romacapitale@pec.tuttogare.it