Gara - ID 120

Stato: Scaduta


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante DIPARTIMENTO TUTELA AMBIENTALE
ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoServizi
PROCEDURA APERTA RELATIVA ALL’ACCORDO QUADRO TRIENNALE, AI SENSI DELL’ART. 54, COMMA 3, DEL D. LGS. 50/2016 E SS.MM.II., PER IL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEL VERDE ORIZZONTALE,  SUDDIVISO IN N. 8 LOTTI
 
CIG
CUP
Totale appalto€ 38.709.032,27
Data pubblicazione 07/06/2019 Termine richieste chiarimenti Venerdi - 12 Luglio 2019 - 10:30
Scadenza presentazione offerteLunedi - 22 Luglio 2019 - 10:30 Apertura delle offerteMartedi - 23 Luglio 2019 - 09:30
Categorie merceologiche
  • 7731 - Servizi di piantagione e manutenzione di zone verdi
DescrizioneIl presente Accordo Quadro, suddiviso in n. 8 lotti, ha per oggetto la manutenzione del verde orizzontale dei giradini di  Roma Capitale. Le lavorazioni comprese nel servizio riguardano la potatura di contenimento di essenze arbustive, la bonifica vegetazionale e lo sfalcio dell’erba.
 
Struttura proponente Dipartimento Tutela Ambientale
Responsabile del servizio Marcello Visca Responsabile del procedimento IANESE MAURO
Allegati
Richiesta DGUE XML
File pdf a-relazione-tecnica-1 - 540.18 kB
07/06/2019
File pdf b-duvri-1 - 7.88 MB
07/06/2019
File pdf c-calcolo-importi-1 - 1.14 MB
07/06/2019
File pdf d-computo-estimativo-costi-sicurezza-1 - 297.22 kB
07/06/2019
File pdf e-elenco-prezzi-sicurezza-1 - 200.79 kB
07/06/2019
File pdf f-elenco-prezzi-1 - 287.36 kB
07/06/2019
File pdf g-prospetto-economico-1 - 193.73 kB
07/06/2019
File pdf h-stima-incidenza-manodopera-1 - 1.67 MB
07/06/2019
File pdf i-capitolato-speciale-1 - 2.20 MB
07/06/2019
File pdf l-elenco-aree-intervento-1 - 1.16 MB
07/06/2019
File pdf m-schema-di-accordo-quadro-1 - 5.43 MB
07/06/2019
File pdf a-relazione-tecnica-2 - 537.05 kB
07/06/2019
File pdf b-duvri-2 - 7.94 MB
07/06/2019
File pdf c-calcolo-importi-2 - 1.13 MB
07/06/2019
File pdf d-computo-estimativo-costi-sicurezza-2 - 1.55 MB
07/06/2019
File pdf e-elenco-prezzi-sicurezza-2 - 202.64 kB
07/06/2019
File pdf f-elenco-prezzi-2 - 292.72 kB
07/06/2019
File pdf g-prospetto-economico-2 - 190.49 kB
07/06/2019
File pdf h-stima-incidenza-manodopera-2 - 326.35 kB
07/06/2019
File pdf i-capitolato-speciale-2 - 2.22 MB
07/06/2019
File pdf l-elenco-aree-intervento-2 - 1.24 MB
07/06/2019
File pdf m-schema-di-contratto-2 - 5.48 MB
07/06/2019
File pdf a-relazione-tecnica-3 - 538.32 kB
07/06/2019
File pdf b-duvri-3 - 7.92 MB
07/06/2019
File pdf c-calcolo-importi-3 - 1.09 MB
07/06/2019
File pdf d-computo-estimativo-costi-sicurezza-3 - 296.48 kB
07/06/2019
File pdf e-elenco-prezzi-sicurezza-3 - 205.97 kB
07/06/2019
File pdf f-elenco-prezzi-3 - 288.99 kB
07/06/2019
File pdf g-prospetto-economico-3 - 190.32 kB
07/06/2019
File pdf h-stima-incidenza-manodopera-3 - 324.01 kB
07/06/2019
File pdf i-capitolato-speciale-3 - 2.21 MB
07/06/2019
File pdf l-elenco-aree-intervento-3 - 888.29 kB
07/06/2019
File pdf m-schema-di-accordo-quadro-3 - 5.47 MB
07/06/2019
File pdf a-relazione-tecnica-4 - 539.04 kB
07/06/2019
File pdf b-duvri-4 - 7.91 MB
07/06/2019
File pdf c-calcolo-importi-4 - 1.12 MB
07/06/2019
File pdf d-computo-estimativo-costi-sicurezza-4 - 298.64 kB
07/06/2019
File pdf e-elenco-prezzi-sicurezza-4 - 204.00 kB
07/06/2019
File pdf f-elenco-prezzi-4 - 287.48 kB
07/06/2019
File pdf g-prospetto-economico-4 - 190.46 kB
07/06/2019
File pdf h-stima-incidenza-manodopera-4 - 327.01 kB
07/06/2019
File pdf i-capitolato-speciale-4 - 2.23 MB
07/06/2019
File pdf l-elenco-aree-intervento-4 - 1.12 MB
07/06/2019
File pdf m-schema-di-accordo-quadro-4 - 5.48 MB
07/06/2019
File pdf a-relazione-tecnica-5 - 529.78 kB
07/06/2019
File pdf b-duvri-5 - 7.94 MB
07/06/2019
File pdf c-calcolo-importi-5 - 1.14 MB
07/06/2019
File pdf d-elenco-prezzi-sicurezza-5 - 204.68 kB
07/06/2019
File pdf e-computo-estimativo-costi-sicurezza-5 - 300.96 kB
07/06/2019
File pdf f-elenco-prezzi-5 - 292.03 kB
07/06/2019
File pdf g-prospetto-economico-5 - 198.81 kB
07/06/2019
File pdf h-stima-incidenza-manodopera-5 - 327.33 kB
07/06/2019
File pdf i-capitolato-speciale-5 - 2.23 MB
07/06/2019
File pdf l-elenco-aree-intervento-5 - 788.95 kB
07/06/2019
File pdf m-schema-di-accordo-quadro-5 - 5.44 MB
07/06/2019
File pdf a-relazione-tecnica-6 - 565.72 kB
07/06/2019
File pdf b-duvri-6 - 7.95 MB
07/06/2019
File pdf c-calcolo-importi-6 - 1.11 MB
07/06/2019
File pdf d-computo-estimativo-costi-sicurezza-6 - 292.17 kB
07/06/2019
File pdf e-elenco-prezzi-sicurezza-6 - 203.55 kB
07/06/2019
File pdf f-elenco-prezzi-6 - 286.28 kB
07/06/2019
File pdf g-prospetto-economico-6 - 197.07 kB
07/06/2019
File pdf h-stima-incidenza-manodopera-6 - 344.03 kB
07/06/2019
File pdf i-capitolato-speciale-6 - 2.23 MB
07/06/2019
File pdf l-elenco-aree-intervento-6 - 5.70 MB
07/06/2019
File pdf m-schema-di-accordo-quadro-6 - 5.46 MB
07/06/2019
File pdf a-relazione-tecnica-7 - 551.75 kB
07/06/2019
File pdf b-duvri-7 - 8.14 MB
07/06/2019
File pdf c-calcolo-importi-7 - 1.15 MB
07/06/2019
File pdf d-computo-estimativo-costi-sicurezza-7 - 295.18 kB
07/06/2019
File pdf e-elenco-prezzi-sicurezza-7 - 205.90 kB
07/06/2019
File pdf f-elenco-prezzi-7 - 289.46 kB
07/06/2019
File pdf g-prospetto-economico-7 - 193.24 kB
07/06/2019
File pdf h-stima-incidenza-manodopera-7 - 318.79 kB
07/06/2019
File pdf i-capitolato-speciale-7 - 2.24 MB
07/06/2019
File pdf l-elenco-aree-intervento-7 - 1.27 MB
07/06/2019
File pdf m-schema-di-accordo-quadro-7 - 5.47 MB
07/06/2019
File pdf a-relazione-tecnica-8 - 2.56 MB
07/06/2019
File pdf b-duvri-8 - 7.98 MB
07/06/2019
File pdf c-calcolo-importi-8 - 1.13 MB
07/06/2019
File pdf d-computo-estimativo-costi-sicurezza-8 - 296.94 kB
07/06/2019
File pdf e-elenco-prezzi-sicurezza-8 - 206.82 kB
07/06/2019
File pdf f-elenco-prezzi-8 - 291.02 kB
07/06/2019
File pdf g-prospetto-economico-8 - 189.42 kB
07/06/2019
File pdf h-stima-incidenza-manodopera-8 - 323.76 kB
07/06/2019
File pdf i-capitolato-speciale-8 - 2.24 MB
07/06/2019
File pdf l-elenco-aree-intervento-8 - 619.62 kB
07/06/2019
File pdf m-schema-di-accordo-quadro-8 - 25.42 MB
07/06/2019
File pdf protocollo-dintesa-tra-prefettura-e-roma-capitale - 2.18 MB
07/06/2019
File pdf protocollo-di-integrit - 240.91 kB
07/06/2019
File pdf codice-di-comportamento-g.c.-n.-141-del-30.12.2016 - 934.28 kB
07/06/2019
File pdf modello-domanda-partecipazione - 628.09 kB
07/06/2019
File pdf modello-dichiarazione-integrativa-avvalimento - 445.66 kB
07/06/2019
File pdf modello-comunicazioni-ex-art.-76-d.lgs.-50-2016 - 179.36 kB
07/06/2019
File pdf determina-rep-221-2019-nomina-rup-e-gruppo-di-progettazione - 80.19 kB
07/06/2019
File pdf determina-rep-567-2019-determina-a-contrarre - 167.07 kB
07/06/2019
File pdf determina-rep-656-2019-rettifica-dd-567-2019 - 65.48 kB
07/06/2019
File pdf determina-rep-309-03-06-2019-indizione-gara - 91.90 kB
07/06/2019
File pdf bando-albo - 218.45 kB
07/06/2019
File pdf disciplinare-di-gara - 542.84 kB
07/06/2019
File docx modello-comunicazioni-ex-art.-76-d.lgs.-50-2016. - 21.09 kB
01/07/2019
File doc modello-dichiarazione-integrativa-avvalimento - 53.00 kB
01/07/2019
File doc modello-domanda-partecipazione - 85.50 kB
01/07/2019

Lotti

OggettoLOTTO I - MUNICIPI I, II
CIG78872604DA
Totale lotto € 2.198.042,38
Durata 36 Mesi
Descrizione Il presente Accordo Quadro ha per oggetto la manutenzione del verde orizzontale dei giardini di Roma Capitale. Le lavorazioni comprese nel servizio riguardano la potatura di contenimento di essenze arbustive, la bonifica vegetazionale e lo sfalcio dell’erba.
 
Categorie merceologiche 7731 - Servizi di piantagione e manutenzione di zone verdi
Ulteriori informazioni
OggettoLOTTO II - MUNICIPI III, V
CIG7887272EBE
Totale lotto € 6.224.671,84
Durata 36 Mesi
Descrizione Il presente Accordo Quadro ha per oggetto la manutenzione del verde orizzontale dei giardini di Roma Capitale. Le lavorazioni comprese nel servizio riguardano la potatura di contenimento di essenze arbustive, la bonifica vegetazionale e lo sfalcio dell’erba.
 
Categorie merceologiche 7731 - Servizi di piantagione e manutenzione di zone verdi
Ulteriori informazioni
OggettoLOTTO III - MUNICIPIO IV
CIG78872837D4
Totale lotto € 5.517.805,12
Durata 36 Mesi
Descrizione Il presente Accordo Quadro ha per oggetto la manutenzione del verde orizzontale dei giardini di Roma Capitale. Le lavorazioni comprese nel servizio riguardano la potatura di contenimento di essenze arbustive, la bonifica vegetazionale e lo sfalcio dell’erba.
 
Categorie merceologiche 7731 - Servizi di piantagione e manutenzione di zone verdi
Ulteriori informazioni
OggettoLOTTO IV - MUNICIPI VI, VII
CIG7887299509
Totale lotto € 6.302.913,05
Durata 36 Mesi
Descrizione Il presente Accordo Quadro ha per oggetto la manutenzione del verde orizzontale dei giardini di Roma Capitale. Le lavorazioni comprese nel servizio riguardano la potatura di contenimento di essenze arbustive, la bonifica vegetazionale e lo sfalcio dell’erba.
 
Categorie merceologiche 7731 - Servizi di piantagione e manutenzione di zone verdi
Ulteriori informazioni
OggettoLOTTO V - MUNICIPIO VIII
CIG7887307BA1
Totale lotto € 3.315.028,73
Durata 36 Mesi
Descrizione Il presente Accordo Quadro ha per oggetto la manutenzione del verde orizzontale dei giardini di Roma Capitale. Le lavorazioni comprese nel servizio riguardano la potatura di contenimento di essenze arbustive, la bonifica vegetazionale e lo sfalcio dell’erba.
 
Categorie merceologiche 7731 - Servizi di piantagione e manutenzione di zone verdi
Ulteriori informazioni
OggettoLOTTO VI - MUNICIPIO IX
CIG7887316311
Totale lotto € 6.608.866,64
Durata 36 Mesi
Descrizione Il presente Accordo Quadro ha per oggetto la manutenzione del verde orizzontale dei giardini di Roma Capitale. Le lavorazioni comprese nel servizio riguardano la potatura di contenimento di essenze arbustive, la bonifica vegetazionale e lo sfalcio dell’erba.
 
Categorie merceologiche 7731 - Servizi di piantagione e manutenzione di zone verdi
Ulteriori informazioni
OggettoLOTTO VII - MUNICIPI XI, XII, XIII, XIV
CIG78873249A9
Totale lotto € 4.702.813,69
Durata 36 Mesi
Descrizione Il presente Accordo Quadro ha per oggetto la manutenzione del verde orizzontale dei giardini di Roma Capitale. Le lavorazioni comprese nel servizio riguardano la potatura di contenimento di essenze arbustive, la bonifica vegetazionale e lo sfalcio dell’erba.
 
Categorie merceologiche 7731 - Servizi di piantagione e manutenzione di zone verdi
Ulteriori informazioni
OggettoLOTTO VIII - MUNICIPIO XV
CIG7887332046
Totale lotto € 3.838.890,82
Durata 36 Mesi
Descrizione Il presente Accordo Quadro ha per oggetto la manutenzione del verde orizzontale dei giardini di Roma Capitale. Le lavorazioni comprese nel servizio riguardano la potatura di contenimento di essenze arbustive, la bonifica vegetazionale e lo sfalcio dell’erba.
 
Categorie merceologiche 7731 - Servizi di piantagione e manutenzione di zone verdi
Ulteriori informazioni

Chiarimenti

  1. 17/06/2019 13:34 - Buongiorno,
    in riferimento al punto 7.2 "REQUISITI DI CAPACITA' ECONOMICA E FINANZIARIA", 
    per "Fatturato specifico", intendete FATTURATO GLOBALE D'IMPRESA?

    inoltre,
    in riferimento al punto 24 del disciplinare di gara, ovvero "CLAUSOLA SOCIALE" , si chiedono maggiori informazioni inerenti al numero esatto delle unità distinto per lotti, CCNL applicato, ed i relativi livelli e mansioni.

    L'occasione è gradita per porgervi distinti saluti.
     


    Per fatturato specifico si intende il fatturato specifico medio annuo nel settore di attività oggetto dell’accordo quadro. Come espressamente previsto nel Disciplinare, “il settore di attività è rappresentato dai Servizi di piantagione e manutenzione di zone verdi”

    Per quanto riguarda la Clausola sociale si applica esclusivamente in caso di subentro. Nell’accordo quadro in oggetto non è presente nessun aggiudicatario uscente.

    25/06/2019 08:39
  2. 17/06/2019 14:35 - Buongiorno,

    con riferimento alla procedura in oggetto, si chiede se per la dimostrazione dei requisiti di capacità tecnica e professionale di cui al punto 7.3 del disciplinare ed in particolare al punto c) Esecuzione negli ultimi tre anni di servizi analoghi siano accettati certificati di regolare esecuzione lavori nella categoria SOA OS24.

    Inoltre, si chiede gentilmente di chiarire cosa si intenda con la richiesta di certificati sottoscritti digitalmente: è accettata una dichiarazione di conformità all'orginale firmata digitalmente?

    Ringranziando inviamo cordiali saluti.


    Si, ma come previsto al punto II.1.4) del Bando di gara le lavorazioni comprese dovranno riguardare esclusivamente la potatura di contenimento di essenze arbustive, la bonifica vegetazionale e lo sfalcio dell’erba.
    Per Sottoscritti digitalmente si intende firmati con firma digitale P7M   
    Si
     
    25/06/2019 08:46
  3. 18/06/2019 11:32 - Salve si chiede un chiarimento in merito al requisito di capacità economica e finanziaria al punto 7.2
    per fatturato specifico medio annuo si fa rifermento alla media dei tre esercici finanziari 2016-2017-2018?


    i attesa di riscontri si porgono cordiali saluti


    Si, per fatturato specifico medio annuo si fa rifermento alla media dei tre esercizi finanziari 2016-2017-2018.
    La comprova del requisito del fatturato specifico medio annuo è fornita, ai sensi dell’art. 86, comma 4 e all. XVII, parte I, del Codice, con le seguenti modalità:
    - per le società di capitali mediante i bilanci degli anni 2016, 2017, 2018 con indicazione del punto specifico da cui sia possibile evincere la misura (importo) e la tipologia (causale della fatturazione) del fatturato specifico dichiarato in sede di partecipazione, corredati della nota integrativa, in formato pdf;
    - per gli operatori economici costituiti in forma d’impresa individuale ovvero di società di persone mediante il Modello Unico o la Dichiarazione IVA relativa agli anni 2016, 2017, 2018;
    - dichiarazione resa, ai sensi e per gli effetti dell’articolo 47 del D.P.R. n. 445/2000, dal soggetto o organo preposto al controllo contabile della società ove presente (sia esso il Collegio sindacale, il revisore contabile o la società di revisione), attestante la misura (importo) e la tipologia (causale della fatturazione) del fatturato specifico dichiarato in sede di partecipazione; la dichiarazione dovrà essere sottoscritta con firma digitale del dichiarante oppure prodotta sotto forma di copia informatica di documento cartaceo secondo le modalità previste dall’art. 22, commi 1 e 2, del D.Lgs. 7 marzo 2005 n. 82; qualora non prodotta in originale, l’attestazione dovrà essere accompagnata da dichiarazione di conformità all’originale ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 del concorrente.
    Ove le informazioni sui fatturati non siano disponibili, per le imprese che abbiano iniziato l’attività da meno di tre anni, i requisiti di fatturato devono essere rapportati al periodo di attività.
    Ai sensi dell’art. 86, comma 4, del Codice l’operatore economico, che per fondati motivi non è in grado di presentare le referenze richieste può provare la propria capacità economica e finanziaria mediante un
    qualsiasi altro documento considerato idoneo dalla stazione appaltante.
     
    25/06/2019 08:51
  4. 19/06/2019 10:18 - Buona sera,
    vorremmo conoscere il criterio per l'ordine di apertura delle buste.
    L'apertura seguirà la numerazione crescente o decrescente dei lotti (da lotto 1 a lotto 8) o andra per importo? (crescente o decrescente).
    Buon lavoro.
    Distinti saluti
    Deca Srl
     


    Come previsto all’art. 21 del Disciplinare (pag. 41): “l’apertura delle buste contenenti le offerte tecniche ed economiche della gara sarà effettuata, lotto per lotto, partendo dal lotto di maggior importo, pertanto l’apertura delle buste avverrà seguendo il seguente ordine: lotto VI, lotto IV, lotto II, lotto III, lotto VII, lotto VIII, lotto V, lotto I.”

    25/06/2019 08:52
  5. 19/06/2019 18:11 - Buonasera,
    con riferimento alla procedura di gara in oggetto si chiedono gentilmente i seguenti chiarimenti:
    - in merito ai requisiti di capacità economico-finanziaria e di capacità tecnica di cui ai punti III.1.2) e 3) del Bando di gara si chiede se per il raggiungimento del fatturato specifico e per l'esecuzione di servizi analoghi possano essere ricompresi il fatturato e i servizi di manutenzione del verde eseguiti in ambito stradale ed autostradali;
    - in merito all’art. 18 del disciplinare di gara (Criterio di aggiudicazione) e nello specifico ai Criteri premianti relativi ai sub-criterio 2a) e 2b) (Utilizzo di apparecchi a motore ad alta efficienza ed impiego di macchinari con sistema di taglio mulching) si chiede di chiarire la frase “…produrre dichiarazione di impegno produrre idonee attrezzature.” riportata nella relativa tabella a pagina 37/44.
    Vi ringraziamo per l'attenzione e cordialmente salutiamo.


    1) Si, per il raggiungimento del fatturato specifico e per l'esecuzione di servizi analoghi possono essere ricompresi il fatturato e i servizi di manutenzione del verde eseguiti in ambito stradale ed autostradali

    2) è richiesta una dichiarazione con l’impegno ad utilizzare i macchinari con sistema di taglio mulching

    25/06/2019 08:55
  6. 20/06/2019 09:09 - Buongiorno,
    al punto 2.1 del disciplinare di gara viene richiamato quanto segue:
    1) Progetto per ciascun lotto redatto ai sensi dell'art. 23 commi 14 e 15 del Codice con i contenuti ivi previsi comprensivo dei seguenti documenti:
         a) Relazione tecnico - illustrativa
         b) ....
         c) ....
         ecc.
    Siamo a chiedere se per "Progetto" si intenda l'insieme dei documenti sottoriportati oppure ulteriore documentazione progettuale.

    Siamo, inoltre, a chiede se la relazione tecnica di cui alla busta b) debba rispettare dei requisiti minimi di lunghezza pagine e/o righe e/o grandezza file da allegare.

    Ringraziando anticipatamente per l'attenzione, restiamo in attesa di gentile riscontro e nell'occasione porgiamo cordiali saluti.


    Per "progetto" si intende l'insieme dei documenti di gara. Non c’è ulteriore documentazione

    Per quanto riguarda la grandezza del file non esiste un limite di dimensione

    https://romacapitale.tuttogare.it/norme_tecniche.php

    25/06/2019 08:59
  7. 20/06/2019 12:31 - Buongiorno,
    con la presente siamo a richiedere chiarimenti in merito alla gara di manutenzione triennale del verde orizzontale dei giardini di Roma Capitale.
    1) Nel disciplinare di gara vengono indicati gli importi ANAC per ogni signolo lotto: crediamo ci sia un errore di trascrizione ( 140.000,00 euro-200.000,00 euro)
    2) Per soddisfare il requisito di capacità economica e finanziaria possiamo presentare i ns bilanci nel quale è  riportata come voce prestazionale di servizi "Manutenzione Aree verdi". E' sufficiente?
    3) Per soddisfare il requisito di capacità tecnica e professionale possiamo presentare copia di certificati di esecuzione lavori (CEL) oppure copia contratti attestanti lavori svolti per i committenti Enel ( Produzione e Distribuzione) e Terna "lavori in cabina primaria AT/MT ed attività di taglio/potatura piante e sfalcio erba" e "attività di taglio piante in prossimità di elettrodotti AT" e " servizio di manutenzione aree verdi ed impioanti di vegetazione" ?
    4) Nel portale "Tutto gare" viene richiesta una "CHIAVE PERSONALIZZATA". Come si ottiene?
    5) Pur non facendo parte degli enti del gruppo Roma Capitale ma essendo operatori economici interessati a partecipare alla suddetta gara, dobbiamo allegare come Documentazione a Corredo il Patto di Integrità firmato digitalmente? 
    6) Per quanto riguarda l'offerta economica, ribasso costi manodopera e costi aziendali vanno inseriti a video per ogni lotto e poi generare un file pdf che dovrà essere firmato digitalemente ed allegato in ogni busta economica?
    In attesa di risposte
    Cordiali saluti


    1) Si tratta di un errore di trascrizione: gli importi corretti sono 140 e 200 euro
    2) Si
    La comprova del requisito è fornita, ai sensi dell’art. 86, comma 4 e all. XVII, parte I, del Codice, con le seguenti modalità:
    - per le società di capitali mediante i bilanci degli anni 2016, 2017, 2018 con indicazione del punto specifico da cui sia possibile evincere la misura (importo) e la tipologia (causale della fatturazione) del fatturato specifico dichiarato in sede di partecipazione, corredati della nota integrativa, in formato pdf;
    - per gli operatori economici costituiti in forma d’impresa individuale ovvero di società di persone mediante il Modello Unico o la Dichiarazione IVA relativa agli anni 2016, 2017, 2018;
    - dichiarazione resa, ai sensi e per gli effetti dell’articolo 47 del D.P.R. n. 445/2000, dal soggetto o organo preposto al controllo contabile della società ove presente (sia esso il Collegio sindacale, il revisore contabile o la società di revisione), attestante la misura (importo) e la tipologia (causale della fatturazione) del fatturato specifico dichiarato in sede di partecipazione; la dichiarazione dovrà essere sottoscritta con firma digitale del dichiarante oppure prodotta sotto forma di copia informatica di documento cartaceo secondo le modalità previste dall’art. 22, commi 1 e 2, del D.Lgs. 7 marzo 2005 n. 82; qualora non prodotta in originale, l’attestazione dovrà essere accompagnata da dichiarazione di conformità all’originale ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 del concorrente.
     
    3) Per la dimostrazione dei REQUISITI DI CAPACITÀ TECNICA E PROFESSIONALE è richiesta l’Esecuzione negli ultimi tre anni di servizi analoghi: il concorrente deve aver eseguito nell’ultimo triennio antecedente la pubblicazione del bando servizi analoghi rientranti nel medesimo settore imprenditoriale o professionale cui afferisce l’appalto. Come previsto al punto II.1.4) del Bando di gara le lavorazioni comprese nel servizio riguardano la potatura di contenimento di essenze arbustive, la bonifica vegetazionale e lo sfalcio dell’erba.
     
    4)
    La chiave personalizzata è una password (a scelta dell’operatore economico) di almeno 12 caratteri
    Per tutelare la segretezza della documentazione inviata, la Piattaforma richiede, al momento dell'invio della Busta, l'inserimento di una password di minimo 12 (dodici) caratteri che dovrà essere custodita dall'Operatore Economico per l’eventualità in cui, eccezionalmente, sia richiesta dalla Stazione Appaltante per accedere al contenuto della documentazione inviata in sede di apertura delle Buste.
    (si veda https://romacapitale.tuttogare.it/norme_tecniche.php)
    5)
    Si la documentazione a corredo il patto di integrità va firmata digitalmente
     
    6)
    Si, se richiesti dal sistema

     
    25/06/2019 09:04
  8. 17/06/2019 09:53 - Buongiorno,
    in riferimento ai requisiti di cui al punto 7.2 del disciplinare di gara, formuliamo il seguente quesito: l'art. 83 comma 4. comma a) del D.Lgs. n. 50/2016 richiede "che gli operatori economici abbiano un fatturato minimo annuo, compreso un determinato fatturato minimo del settore di attività oggetto dell'appalto;", nel citato punto 7.2 del disciplinare di gara in realtà sembra che codesta stazione appaltante chieda esclusivamente il fatturato specifico medio annuo nel settore di attività oggetto dell'accordo quadro.
    Chiediamo quindi chiarimenti in merito a quanto sopra.
    Grazie in anticipo e cordiali saluti.
     


    In relazione al requisito di capacità economica e finanziaria di cui al par. 7.2 lett. a) del Disciplinare, si richiede il possesso di un fatturato specifico medio annuo nel settore di attività oggetto dell’appalto, riferito agli ultimi n. 3 (tre) esercizi finanziari disponibili alla data di scadenza del termine per la presentazione delle offerte, per gli importi minimi indicati.

    Come espressamente previsto nel Disciplinare, il settore di attività è rappresentato dai “Servizi di piantagione e manutenzione di zone verdi”.

    Il Fatturato specifico medio annuo è richiesto a dimostrazione dei REQUISITI DI CAPACITÀ ECONOMICA E FINANZIARIA.

    Per la dimostrazione dei REQUISITI DI CAPACITÀ TECNICA E PROFESSIONALE è richiesta l’Esecuzione negli ultimi tre anni di servizi analoghi: il concorrente deve aver eseguito nell’ultimo triennio antecedente la pubblicazione del bando servizi analoghi rientranti nel medesimo settore imprenditoriale o professionale cui afferisce l’appalto. Come previsto al punto II.1.4) del Bando di gara le lavorazioni comprese nel servizio riguardano la potatura di contenimento di essenze arbustive, la bonifica vegetazionale e lo sfalcio dell’erba.

    26/06/2019 08:58
  9. 21/06/2019 11:46 - Buongiorno,
    al fine di formulare la nostra migliore offerta presentiamo i seguenti quesiti:
    Quesito n.1: all’art. 24 del Disciplinare di Gara viene riportata la clausola sociale, dove l’aggiudicatario del contratto di appalto è tenuto ad assorbire nel proprio organico il personale già operante alle dipendenze dell’aggiudicatario uscente, garantendo l’applicazione dei CCNL di settore. È quantificabile il numero di personale della precedente Ditta per ogni lotto? Quali sono le loro competenze? Qual è la tipologia di contratto (tempo determinato e/o indeterminato), il livello di inquadramento, le ore retribuite e l’anzianità di servizio?
    Quesito n. 2: i nostri principali lavori riguardano il servizio di controllo o il contenimento della vegetazione spontanea sulle o lungo le linee ferroviarie e nei piazzali di stazione, quindi, tenuto conto che il settore di attività riportato sul Disciplinare di Gara è “Servizi di piantagione e manutenzione di zone verdi”, volevamo conferma del possesso, con la ns. attività, dei requisiti di capacità economica e finanziaria (fatturato specifico medio annuo nel settore di attività oggetto della gara) e dei requisiti di capacità tecnica e professionale (esecuzione di servizi analoghi).

    Rimaniamo in attesa di un Vostro riscontro

    Cordiali saluti


    quesito n.1: Per quanto riguarda la Clausola sociale si applica esclusivamente in caso di subentro. Nell’accordo quadro in oggetto non è presente nessun aggiudicatario uscente.
    Quesito n. 2: Solo se gli interventi sono stati effettuati con interventi meccanici e non chimici.
     
    02/07/2019 10:10
  10. 21/06/2019 13:02 - Buongiorno, si chiede gentilmente il seguente chiarimento:
    con riferimento all’Art. 18.1 del Disciplinare di gara (CRITERI DI VALUTAZIONE DELL’OFFERTA TECNICA) e nello specifico, in merito al valore percentuale da esprimere all’interno dell’Offerta Tecnica, Criterio 3 (Attività dirette a favorire un incremento della manutenzione delle superfici oggetto di appalto nella percentuale indicata sull'ammontare di m2 del lotto affidato), si chiede di precisare se sia possibile offrire una percentuale superiore al 100% della manutenzione delle superfici in appalto per ogni singolo lotto.
    Vi ringraziamo per l'attenzione e cordialmente salutiamo.
     


    No
     
    02/07/2019 10:12
  11. 24/06/2019 17:12 - Buonasera,
    con la presente sono a richiedere cortesemente se è possibile ricevere il file "Domanda di Partecipazione" in formato word.            
    Grazie
    Cordiali saluti


    Il formato word è stato caricato  sulla piattaforma tuttogare
     
    02/07/2019 10:13
  12. 25/06/2019 10:45 - Buongiorno,
    a scrivente essendo interessata a partecipare alla procedura di gara, richiede il seguente chiarimento:
     
    Nel preparare l’offerta tecnica, così come recita il disciplinare di gara al punto 16 – Contenuto della busta B / Offerta Tecnica, bisogna predisporre una Relazione Tecnica, secondo le seguenti modalità:
    • - “indice” file PDF carattere “arial 10” contenente l’elencazione della documentazione/elaborati presentati firmato digitalmente (formato p7m);
       ulteriori file, nominati singolarmente in relazione a ciascun contenuto, contenenti la documentazione/elaborati progettuali richiesti e ciascuno parimenti firmato digitalmente (formato p7m),
      - ulteriori file, nominati singolarmente in relazione a ciascun contenuto, contenenti la documentazione/elaborati progettuali richiesti e ciascuno parimenti firmato digitalmente (formato p7m),


       
    In piattaforma di gara, nel generare l’Offerta Tecnica per il criterio 1, sub a), b) e c) si richiede un valore, così come per il criterio 2, sub a) e b) e così come per il criterio 3.
    Poi c’è una sezione che consente alle imprese partecipanti di caricare della documentazione.
     

    Ebbene, nel caricamento della documentazione, bisogna caricare una Relazione Tecnica contenente solo la parte inerente al criterio 2 sub c) (sub criterio discrezionale), oppure caricare una Relazione Tecnica contenente tutti i criteri, secondo le seguenti modalità:
    • - “indice” file PDF carattere “arial 10” contenente l’elencazione della documentazione/elaborati presentati firmato digitalmente (formato p7m);
    • - ulteriori file, nominati singolarmente in relazione a ciascun contenuto, contenenti la documentazione/elaborati progettuali richiesti e ciascuno parimenti firmato digitalmente (formato p7m),


      In ultimo:
    per il criterio 1 sub a), bisogna indicare il numero di squadre aggiuntive a quelle minime previste, oppure il numero totale di squadre comprese le tre squadre minime previste;

    per il criterio 1 sub b), bisogna indicare il numero di ore maggiore offerto oltre a quelle minime previste pari a 8 ore e 30 minuti (dalle ore 7,00 alle ore 16,30), oppure il numenro di ore comprensivo delle ore minime previste.


    In attesa di una gradita risposta, invia cordiali saluti
     

    •  


    E’ necessario caricare una relazione tecnica contenente tutti i criteri con le modalità descritte nel disciplinare di gara
    Per il criterio 1 sub a), bisogna indicare il numero di squadre aggiuntive a quelle minime previste
    Per il criterio 1 sub b), bisogna indicare il numero di ore maggiore offerto oltre a quelle minime previste
     
    02/07/2019 10:14
  13. 27/06/2019 15:18 - Con la presente per richiedere chiarimenti in merito all'art.18.1 Criteri di valutazione dell'Offerta Tecnica, nello specifico al Criterio 1 "Schema Organizzativo del Servizio", in particolare per sub-critero 1.b "Capacità di organizzare gli interventi mediante un contact center". Rispetto ai requisiti minimi da CSDP, ossia un orario contrattuale di servizio distribuito dalle 7,00 alle 16,30 dal lunedì al venerdì, considerato che il punteggio quantitativo verrà determinato in funzione dell'orario maggiore offerto, si richiedono precisazioni circa il parametro numerico (n° ore aggiuntive, n° turni supplementari, n° giorni settimanali ulteriori "prefestivi e festivi) da dichiarare al fine del calcolo e attribuzione del punteggio di tale sub-criterio.
    Grazie anticipatamente


    I punteggi previsti all'art.18.1 “sub criterio 1.b Capacità di organizzare gli interventi mediante contact center” saranno attribuiti per la disponibilità nell’offerta migliorativa ad operare nei Giorni prefestivi e festivi
     
    02/07/2019 10:19
  14. 27/06/2019 15:39 - Buonasera,
    si chiedono gentilmente i seguenti chiarimenti:
    Quesito n° 1: nell’offerta tecnica, nel punto 1b) viene richiesto quanto segue:
    Capacità di organizzare gli interventi mediante un contact center al fine di garantire l'azione operativa dalle ore 7,00 alle ore 16,30 e anche nei prefestivi e festivi.
    CRITERIO QUANTITATIVO
    Il punteggio verrà determinato in funzione dell'orario maggiore offerto secondo la seguente formula:
    C(a)i = O(a)i/Omax(i)* Wi
    Dove:
    O (a)i = orario proposto dal concorrente i-esimo; O max
    i orario massimo proposto dall’offerta più vantaggiosa;
    Wi = punteggio attribuito al requisito.
     
    Considerato quanto scritto si chiede di specificare dettagliatamente cosa si intende per “orario proposto dal concorrente”.
     
    Quesito n° 2: nell’offerta tecnica, nel punto 1c) viene richiesto quanto segue:
    In funzione del numero di operatori utilizzati (quantità minima richiesta n. 9 unità) definire l'organizzazione dei turni quotidiani di lavoro sia nei giorni feriali che festivi.
    Il numero di unità quotidianamente impiegate con particolare riferimento al numero di operatori presenti nei giorni prefestivi e festivi.
    Con riferimento al presente sub criterio, la Commissione giudicatrice esprimerà la propria valutazione secondo la formula prevista per il criterio tabellare secondo la tabella sottostante:
    10 punti - Garantire nell'arco di 1 ora N. 1 squadra (3 Operatori) per qualsiasi emergenza con adeguate attrezzature: Trattrice e/o motocimatrice, decespugliatore e autocarro per asporto del residuo
    8 punti - Garantire nell'arco di 2 ore N. 1 squadra (3 Operatori) per qualsiasi emergenza con adeguate attrezzature: Trattrice e/o motocimatrice, decespugliatore e autocarro per asporto del residuo
    6 punti - Garantire nell'arco di 2,30 ore N. 1 squadra (3 Operatori) per qualsiasi emergenza con adeguate attrezzature: Trattrice e/o motocimatrice, decespugliatore e autocarro per asporto del residuo
    4 punti - Garantire nell'arco di 3 ore N. 1 squadra (3 Operatori) per qualsiasi emergenza con adeguate attrezzature: Trattrice e/o motocimatrice, decespugliatore e autocarro per asporto del residuo
     
    Considerato quanto scritto si chiede di sapere se bisogna inserire il numero di squadre attive nei periodi festivi e prefestivi, oppure inserire il numero di ore entro il quale si garantisce l’intervento di emergenza.

    Grazie

    Cordiali saluti


    quesito n. 1:  I punteggi previsti all'art.18.1 “sub criterio 1.b Capacità di organizzare gli interventi mediante contact center” saranno attribuiti per la disponibilità nell’offerta migliorativa ad operare nei Giorni prefestivi e festivi dalle ore 7 alle 16.30
     
    Quesito n. 2
    Come stabilito a pagina 15 del Capitolato speciale è necessario inserire il numero di ore entro il quale si garantisce l’intervento di emergenza
     
    02/07/2019 10:22
  15. 28/06/2019 09:33 - Buongiorno,
    con la presente chiediamo cortesemente di poter ricevere tutti i documenti di gara da compilare in formato word.
    Al momento i file allegati sono immodificabili e non è nemmeno fattibile la compilazione a penna.
    In attesa di urgente riscontro in merito.
    Cordiali Saluti


    Il formato word è stato caricato sulla piattaforma tuttogare
     
    02/07/2019 10:23
  16. 28/06/2019 16:13 - Buonasera,
    in quanto interessati a partecipare alla gara in forma sinbgola,
    con la presente chiediamo se, per ogni lotto, va prodotta una domanda di partecipazione, un DGUE ed un modello comunicazioni art 76. D.lgs 50/2016.
    Grazie
    Cordiali Saluti


    Si può proporre un’unica domanda di partecipazione con l’indicazione dei lotti a cui si intende partecipare
    Si può presentare un unico DGUE e modello di comunicazioni
     
    02/07/2019 10:24
  17. 26/06/2019 09:51 - Buongiorno, per quanto riguarda la comprova dei requisiti di "Capacità economia e finanziaria" e "Capcità tecnica e professionale" (Bilanci e certificati esecuzione lavori), questi vanno presentati in fase di gara o solo successivamente nel caso in cui vengano richiesti?

    In attesa di un Vs. celere riscontro porgiamo cordiali saluti


    I requisiti a comprova delle capacità vanno caricati sul sistema AVCpass gestito dall’ANAC su richiesta della stazione appaltante
     
    04/07/2019 12:16
  18. 01/07/2019 14:50 - Con riferimanto al requisito 7.3 let.c) (esecuzione negli ultimi tre anni di servizi analoghi), in caso di parteciazione in R.T.I. orizzontale, il disciplinare al punto 7.4 non specifica bene le percentuali che devono essere possedute da ogni singola azienda. Sono uguali a quelle indicate per il requisito 7.2 lett. b) ?
    Ringraziando porgiamo distinti saluti.


    Il disciplinare di gara al p.to 7.4 a pag. 15 prevede che “Nell’ipotesi di raggruppamento temporaneo orizzontale il requisito di cui al precedente punto 7.3 lett. c) deve essere posseduto sia dalla mandataria sia dalle mandanti. Detto requisito deve essere posseduto in misura maggioritaria dalla mandataria”
    Di conseguenza il requisito deve essere posseduto in misura maggioritaria dalla mandataria, senza la richiesta di una percentuale specifica.
     
    04/07/2019 12:18
  19. 02/07/2019 09:27 - E' POSSIBILE PRESENTARE UN UNICA CAUZIONE CON L'INDICAZIONE DI TUTTI I LOTTI A CUI SI INTENDE PARTECIPARE E L'IMPORTO DEL MAGGIOR LOTTO?

    GRAZIE


    Il disciplinare di gara al p.to 10 a pag. 16 prevede: “2) Qualora il concorrente intenda partecipare a più lotti, potrà presentare un'unica garanzia provvisoria che dovrà contenere l’oggetto dei lotti per i quali partecipa. In tal caso, l’importo della garanzia provvisoria dovrà riferirsi al lotto di maggiore importo tra quelli di partecipazione”.
     
    04/07/2019 12:19
  20. 02/07/2019 10:02 - In riferimento al punto nr 06 del disciplianre di gara, vorrei sapere se il requisito della white list, deve essere posseduto in caso di Ati da tutti partecipanti.
    Grazie


    Il disciplinare di gara al p.to 6 a pag. 12 prevede che gli operatori economici devono possedere l’iscrizione nell’elenco dei fornitori, prestatori di servizi ed esecutori di lavori non soggetti a tentativo di infiltrazione mafiosa (c.d. white list) oppure devono aver presentato domanda di iscrizione al predetto elenco.
     
    In caso di ATI la predetta iscrizione o richiesta deve essere posseduta esclusivamente dal o dai partecipanti che effettueranno le lavorazioni di cui all’art. 1, comma 53 della Legge n. 190 del 6/11/2012:
    “a) trasporto di materiali a discarica per conto di terzi;
    b) trasporto, anche transfrontaliero, e smaltimento di rifiuti per conto di terzi;
    c) estrazione, fornitura e trasporto di terra e materiali inerti;
    d) confezionamento, fornitura e trasporto di calcestruzzo e di bitume;
    e) noli a freddo di macchinari;
    f) fornitura di ferro lavorato;
    g) noli a caldo;
    h) autotrasporti per conto di terzi;
    i) guardianìa dei cantieri.”
     
    04/07/2019 12:21
  21. 02/07/2019 12:06 - Buongiorno,
    si chiede gentilmente se una ditta A che partecipa ai soli lotti 1-2-3-4 come operatore economico, possa regolarmente fornire avvalimento e quindi essere ausiliaria di una ditta B che partecipa ai soli lotti 5-6-7.

    in attesa di Vostro gentile riscontro,
    Cordiali Saluti.


    Il disciplinare di gara al p.to 8 a pag. 16 prevede: “non è consentito … che partecipino al singolo lotto sia l’ausiliaria che l’impresa che si avvale dei requisiti.”
     
    04/07/2019 12:22
  22. 02/07/2019 17:28 - In relazione al subappalto, è necessario indicare la terna di subappaltatori?

    No.
    L’obbligo di indicare la terna di subappaltatori era stata abrogato dalla versione originaria del DL 18 aprile 2019, n. 32 “Sblocca Cantieri” pubblicato in GU n. 92 del 18 aprile 2019, che aveva soppresso il comma 6 dell’art. 105.
    Il bando di gara è stato pubblicato durante la vigenza del DL 32/2019 prima della conversione in legge, di conseguenza l’obbligo di indicare la terna non è stato previsto.
    La legge di conversione 14 giugno 2019, n. 55 (in GU n.  140 del 17/6/2019) ha ripristinato il comma 6 dell’art. 105 precedentemente soppresso ma ha previsto all’art. 1 comma 18  che “nelle more di una complessiva revisione del codice dei contratti pubblici, di cui al  DLgs 18 aprile 2016, n. 50, fino al 31 dicembre 2020…è sospesa l'applicazione del  comma  6  dell'art.  105.”
     
    04/07/2019 12:24
  23. 03/07/2019 11:08 - Buongiorno.
    con riferimento al requisito di capacità tecnica e professionale si chiede di sapere se l'importo complessivo per ogni lotto richiesto per la esecuzione di servizi analoghi nel triennio antecedente la pubblicazione del bando di gara sia da intendersi quale somma degli importi di ogni singolo anno del triennio in questione.
    cordiali saluti


    Si l'importo complessivo è da intendersi quale somma degli importi di ogni singolo anno del triennio in questione.

    04/07/2019 15:02
  24. 03/07/2019 11:15 - E' obbligatorio indicare nel DGUE la terna di subappaltatori?

    No.
    L’obbligo di indicare la terna di subappaltatori era stata abrogato dalla versione originaria del DL 18 aprile 2019, n. 32 “Sblocca Cantieri” pubblicato in GU n. 92 del 18 aprile 2019, che aveva soppresso il comma 6 dell’art. 105.
    Il bando di gara è stato pubblicato durante la vigenza del DL 32/2019 prima della conversione in legge, di conseguenza l’obbligo di indicare la terna non è stato previsto.
    La legge di conversione 14 giugno 2019, n. 55 (in GU n.  140 del 17/6/2019) ha ripristinato il comma 6 dell’art. 105 precedentemente soppresso ma ha previsto all’art. 1 comma 18  che “nelle more di una complessiva revisione del codice dei contratti pubblici, di cui al  DLgs 18 aprile 2016, n. 50, fino al 31 dicembre 2020…è sospesa l'applicazione del  comma  6  dell'art.  105.”
     
    04/07/2019 15:04
  25. 03/07/2019 11:49 - Buongiorno,
    con riferimento ai punto 7.2 e 7.3 del disciplinare è indicato come metodo di comprova la fornitura dei bilanci o dichiarazione dell'organo di controllo e certificati di esecuzione lavoro.
    Tali documenti devono essere inseriti in gara al momento dell'offerta oppure saranno richiesti successivamente all'atto dell'aggiudicazione ?
    Cordiali saluti.


    I requisiti a comprova delle capacità vanno caricati sul sistema AVCpass gestito dall’ANAC su richiesta della stazione appaltante

    04/07/2019 15:05
  26. 05/07/2019 10:05 - Buongiorno.
    Dal  "Prospetto economico degli  oneri complessivi necessari per l'acquisizione dei servizi"  non si capisce come siano stati calcolati Spese generali ed utile.


    In riferimento al quesito posto, relativo alle Spese Generali ed Utile Impresa indicate nel “Prospetto economico degli oneri complessivi necessari l’acquisizione dei servizi ”, queste si evincono chiaramente nella tabella di calcolo posta alla base del Prospetto stesso, e sono pari al 26,50 % estrapolato dalla cifra totale dell’incidenza della manodopera: ( € 1.214.097,62 : 1.265 = € 959.760.96 x 26,50% =  254.336,66), dove € 959.760,96 rappresentano l’Incidenza della manodopera netta.
    N.B. si fa riferimento al Q.E. del lotto 1°, la stessa cosa vale per tutti gli altri lotti.
     
    09/07/2019 11:33
  27. 08/07/2019 16:54 - Con la presente rinnoviamo richiesta di chiarimenti in merito al calcolo riportato nel "Prospetto economico"  relativo a spese generali ed utile (inclusi nella percentuale del 58% della manodopera).

    In riferimento al quesito posto, relativo alle Spese Generali ed Utile Impresa indicate nel “Prospetto economico degli oneri complessivi necessari l’acquisizione dei servizi ”, queste si evincono chiaramente nella tabella di calcolo posta alla base del Prospetto stesso, e sono pari al 26,50 % estrapolato dalla cifra totale dell’incidenza della manodopera: ( € 1.214.097,62 : 1.265 = € 959.760.96 x 26,50% =  254.336,66), dove € 959.760,96 rappresentano l’Incidenza della manodopera netta.
    N.B. si fa riferimento al Q.E. del lotto 1°, la stessa cosa vale per tutti gli altri lotti.
     
    09/07/2019 11:34
  28. 09/07/2019 11:27 - Si chiede di voler meglio specificare il punto 1B dell'art 13 CRITERI DI VALUTAZIONE DELL'OFFERTA TECNICA-ECONOMICA.
    Nonostante i precedenti chiarimenti non risulta ancora chiaro se nel punto specifico VANNO inserite il NUMERO di orte TOTALI (ESEMPIO dalle 07.00 alle 17.30 e quindi totale 10 ORE)
    OPPURE il NUMERO DI ORE OFFERTE IN PIU RISPETTO A QUELLE PREVISTE (07.00 - 16.30) IN QUESTO CASO DI ESEMPIO ORE 1
    GRAZIE


    È sufficiente inserire Il numero di ore in piu offerte rispetto a quelle minime previste

    10/07/2019 17:55
  29. 09/07/2019 11:20 - Spett.le Ente,
    richiamando il quesito n. 5, l'intero requisito può essere riferito a taglio di arbusti presso impianti ferroviari? inoltre è possibile usufruire dell'avvalimento per i requisiti del fatturato generale e specifico?


    Come previsto al punto II.1.4) del Bando di gara le lavorazioni comprese nel servizio riguardano la potatura di contenimento di essenze arbustive, la bonifica vegetazionale e lo sfalcio dell’erba, anche effettuati presso impianti ferroviari solo se gli interventi sono stati effettuati con interventi meccanici e non chimici.

    10/07/2019 17:56
  30. 08/07/2019 08:52 - Buongiorno,
    Siamo a sottoporre a codesto Spettabile Ente appaltante i seguenti quesiti:
    1) Stante che la gara è stata pubblicata in data 05.06.2019 e pertanto in periodo di vigenza del D.L. 32/2019, siamo a chiedere se il limite delle parti del servizio da subappaltare possa essere il 50%;
    2) Visto che trattasi di accordo quadro, visto che l’offerta economica è espressa mediante un ribasso unico percentuale da applicarsi all’importo a base di gara, visto che i lavori saranno contabilizzati a misura si chiede se in fase di contabilizzazione verranno presi in considerazione, ai fini della definizione dell’importo da corrispondere, i prezzi unitari dell’elenco prezzi a base di gara decurtati dello sconto offerto oppure se lo sconto offerto occorre solo a determinare l’importo massimo dell’accordo quadro e quindi i prezzi applicati per la determinazione dell’importo da corrispondere saranno quelli dell’elenco prezzi senza applicazione dello sconto. 
    Ringraziamo anticipatamente e porgiamo cordiali saluti.
     


    1)

    Come previsto al p.to 9 del disciplinare di gara il subappalto è concesso nei limiti del 30% dell’importo complessivo del contratto, in conformità a quanto previsto dall’art. 105 comma 2 del Codice.

    La norma introdotta dal DL 32/2019 e poi eliminata riportava “il subappalto è indicato dalle stazioni appaltanti nel bando di gara e non può superare la quota del 50% dell’importo complessivo del contratto di lavori”.

    La stazione appaltante ha indicato nel disciplinare di gara che la quota subappaltabile e’ del 30%.

     

    2)

    In fase di contabilizzazione verranno presi in considerazione i prezzi unitari dell’elenco prezzi a base di gara decurtati dello sconto offerto

    10/07/2019 17:59
  31. 04/07/2019 17:38 - Buonasera, come da voi risposto in una precedente richiesta di chiariemento, in caso di partecipazione a più lotti va presentato un solo DGUE ed una sola Domanda di Partecipazione. Dato che quest'ultima deve essere redatta in bollo, presentando una sola domanda, pur partecipando a più lotti, va pagata una sola imposta di bollo oppure tante quanti sono i lotti ?
    Grazie
    Cordiali Saluti


    Va pagata una sola imposta di bollo

    10/07/2019 18:00
  32. 04/07/2019 15:13 - Buonasera,
    si chiede gentilmente riscontro al presente quesito.
    premesso che:
    la sottoscritta ditta "A" sta partecipando come operatore economico esclusivamente al solo lotto 2,
    la ditta "B" può ricevere avvalimento dalla ditta "A" per partecipare esclusivamente al lotto 3?

    Distinti saluti.


    No

     

    Nella DICHIARAZIONE INTEGRATIVA DI AVVALIMENTO si dichiara di non partecipare alla gara in proprio o come associata o consorziata.

     

    Inoltre ai sensi dell’articolo 89 comma 7: “In relazione a ciascuna gara non e' consentito, a pena di esclusione, che della stessa impresa ausiliaria si avvalga piu' di un concorrente, ovvero che partecipino sia l'impresa ausiliaria che quella che si avvale dei requisiti.”

     

    Si ricorda anche che come previsto al p.to II.1.6 del Bando di gara “I concorrenti possono presentare offerta per uno o più lotti, ma non potranno essere aggiudicatari di più di un lotto, sia se partecipano singolarmente, sia in raggruppamento temporaneo d’imprese, sia in forma consortile.”

    10/07/2019 18:02
  33. 10/07/2019 18:00 - Buongiorno,
    E’ possibile partecipare a tre lotti in avvalimento dei requisiti previsti ai punti 7.2 e 7.3 del disciplinare con una impresa che partecipa in maniera autonoma e singola agli altri cinque lotti?
    Cordiali saluti


    No

     

    Nella DICHIARAZIONE INTEGRATIVA DI AVVALIMENTO si dichiara di non partecipare alla gara in proprio o come associata o consorziata.

     

    Inoltre ai sensi dell’articolo 89 comma 7: “In relazione a ciascuna gara non e' consentito, a pena di esclusione, che della stessa impresa ausiliaria si avvalga piu' di un concorrente, ovvero che partecipino sia l'impresa ausiliaria che quella che si avvale dei requisiti.”

     

    Si ricorda anche che come previsto al p.to II.1.6 del Bando di gara “I concorrenti possono presentare offerta per uno o più lotti, ma non potranno essere aggiudicatari di più di un lotto, sia se partecipano singolarmente, sia in raggruppamento temporaneo d’imprese, sia in forma consortile.”

    10/07/2019 18:08
  34. 10/07/2019 12:48 - Buongiorno,
    per quanto riguarda l'offerta tecnica al punto 16 del Disciplinare di Gara vengono riportati Criteri e Sub Criteri con relativa indicazione del punteggio Massimo raggiungibile.
    Nel portale tuttavia, all'interno delle busta tecnica, manca il sub-criterio 2c)  e per ilo Criterio 3 non vi è spazio per la compilazione.
    Potreste cortesemente indicarci come compilare l'offerta tecnica?
    Grazie


    Il Sistema non impedisce il caricamento di documentazione ulteriore oltre a quella derivante dalla compilazione a video. 

    A tal fine essi dovranno creare una cartella compressa nella quale inserire sia il file generato dal Sistema, sia la relazione tecnica, dopo aver firmato digitalmente entrambi, e infine dovranno firmare digitalmente anche la cartella compressa. 

    Il tasto per il caricamento comparirà solo dopo aver generato a video le offerte implicanti la valutazione automatica. 

    Per quanto attiene il caricamento della relazione tecnica per tutti i lotti, il Sistema impone esclusivamente di caricare tutte le Buste per tutti i lotti, a prescindere da ciò che dovrà esservi inserito, che comunque attiene al merito della gara e, in quanto tale, non ci compete.

    11/07/2019 16:00
  35. 10/07/2019 12:15 - Buongiorno,
    per quanto riguarda il contenuto dell'offerta tecnica, nel disciplinare di gara, viene richiesto l'invio di una relazione.
    Provando però (da portale) ad inserire la relazione tecnica in ogni lotto, si nota che la busta tecnica contiene uno schema organizzativo da copilare a video e salvare.
    Dove va inserita la relazione tecnica? Ed inoltre: devono essere prodotte tante relazioni tecniche quanto il numero di lotti a cui si intende partecipare oppure è sufficiente produrre una sola relazione tecnica e compilare a video lo schema organizzativo per ogni lotto a cui si vuol partecipare?
    Grazie
    Cordiali Saluti


    Nel caso del sub-criterio 2c, in sede di configurazione dell'offerta è stato "disattivata" la valutazione automatica del Sistema, di conseguenza l'operatore economico non potrà compilare a video la relativa offerta tecnica
    Gli operatori economici potranno inserire l'offerta all'interno di un documento da caricare poi nella Busta insieme alla restante documentazione.
    11/07/2019 16:05
  36. 10/07/2019 12:11 - Buongiorno,
    con riferimento al modello "Domanda di partecipazione" (che include le dichiarazioni integrative), non risulta essere riportato quanto previsto dal disciplinare di Gara all'art. 15.3.1.7 con riferimento White List. E' necessario che si provveda ad inserirlo nel modello "Domanda di Partecipazione" in autonomia, o si attende rettifica del modello di partecipazione?

    Cordiali saluti


    Se si svolgono attività che richiedono l’iscrizione nella white list Potete inserirlo in autonomia 
    11/07/2019 16:06
  37. 10/07/2019 11:08 - Buongiorno,
    se da un Consorzio Stabile non venga indicato per quali consorziate intenda partecipare e quindi per l'effetto concorra per conto proprio, in caso di aggiudicazione e di effettuazione dei lavori potrà avvalersi del personale e dei mezzi rispettivamente alle dipendenze e di proprietà delle singole consorziate?

    Cordiali saluti


    Ai sensi del p.to 5 del disciplinare di gara i consorzi di cui all’articolo 45, comma 2, lettere b) e c) del Codice sono tenuti ad indicare, in sede di offerta, per quali consorziati il consorzio concorre; a questi ultimi è vietato partecipare, in qualsiasi altra forma, al singolo lotto. In caso di violazione sono esclusi dalla gara sia il consorzio sia il consorziato; in caso di inosservanza di tale divieto si applica l'articolo 353 del codice penale.

     

    Nel caso di consorzi di cui all’articolo 45, comma 2, lettere b) e c) del Codice, le consorziate designate dal consorzio per l’esecuzione del contratto non possono, a loro volta, a cascata, indicare un altro soggetto per l’esecuzione.

    I concorrenti in qualsiasi forma partecipano possono essere aggiudicatari di un solo lotto.

    11/07/2019 16:08
  38. 09/07/2019 15:54 - Buongiorno,
    Siamo con la presente a chiedere se in caso di partecipazione di consorzio stabile di cui all'art. 45 comma 2 lett. c) del Codice, i requisiti di capacità economica e finanziaria nonchè tecnica e professionale, possono essere posseduti da un'impresa consorziata.
    Cordiali saluti


    I consorzi di cui all’articolo 45, comma 2, lettere b) e c) del Codice sono tenuti ad indicare, in sede di offerta, per quali consorziati il consorzio concorre.

     

    Ai sensi del p.to 7.5 del disciplinare di gara

    I requisiti di capacità economica e finanziaria nonché tecnica e professionale, ai sensi dell’art. 47 del Codice, devono essere posseduti:

     

    B) per i consorzi di cui all’art. 45, comma 2, lett. c) del Codice, dal consorzio. La sussistenza del requisito sarà valutata a seguito della verifica della effettiva esistenza del predetto requisito in capo ai singoli consorziati.

    11/07/2019 16:12
  39. 09/07/2019 12:56 - Buongiorno, volendo partecipare in ATI ed essendo un consorzio di cooperative, le cooperative esecutrici del servizio devono essere iscritte al portale? Devono produrre anche loro il DGUE? Inoltre è previsto il possesso, pena l'esclusione, di certificazioni di qualità e di SOA?
    In attesa di un Vostro genitle riscontro porgiamo distinti saluti


    Il caricamento della partecipazione la fa la capogruppo, le cooperative esecutrici non è necessario che siano iscritte.

    Per poter scaricare, e successivamente compilare il DGUE è necessario, però, essere registrati al portale Tuttogare

     

    Per quanto riguarda le certificazioni di qualità sono necessarie per poter usufruire delle riduzioni di cui all’articolo 93, comma 7.

     

    Per l’affidamento di un appalto avente ad oggetto esclusivamente  forniture e/o servizi, non può essere richiesto ai concorrenti il possesso dell’attestazione SOA che attiene alla sola esecuzione di lavori pubblici (Parere AVCP di precontenzioso n. 132/2009).

    11/07/2019 16:14
  40. 09/07/2019 12:12 - Buongiorno in merito alla damanda di partecipazione al punto 15.1 del disciplinare di gara si dice che, in caso di RTI non ancora costituiti, la stessa va firmata digitalmente da tutti i soggetti che costituiranno il raggruppamento. Ma nella domanda di partecipazione ci sono anche dichiarazioni personali inerenti ogni singola impresa partecipante all'ATI  quali composizione societaria e iscrizione white list. Si chiede quindi se vanno presentate distinte domande di partecipazione a firma dei singoli partecipanti con le proprie dichiarazioni + una in ATI firmate da entrambi. Grazie

    La domanda è unica e va firmata da tutti

     

    Le dichiarazioni personali Vanno firmate singolarmente dai singoli partecipanti

    11/07/2019 16:20
  41. 12/07/2019 10:00 - ai fini della partecipazione alla gara, quante imprese cooptata possono partecipare ???

    La cooptazione è un istituto di carattere speciale che abilita un soggetto, privo dei prescritti requisiti di qualificazione, alla sola esecuzione dei lavori nei limiti del 20%, in deroga alla disciplina vigente in tema di qualificazione SOA per cui il soggetto cooptato.  

    L’art. 92, comma 5, del DPR 207/2010 infatti prevede che “5. Se il singolo concorrente o i concorrenti che intendano riunirsi in raggruppamento temporaneo hanno i requisiti di cui al presente articolo, possono raggruppare altre imprese qualificate anche per categorie ed importi diversi da quelli richiesti nel bando, a condizione che i lavori eseguiti da queste ultime non superino il 20%  dell'importo complessivo dei lavori e che l'ammontare complessivo delle qualificazioni possedute da ciascuna sia almeno pari all'importo dei lavori che saranno ad essa affidati.”

    Tale soggetto pertanto non può acquistare lo status di concorrente, non può acquistare alcuna quota di partecipazione all'appalto e non può rivestire la posizione di offerente, prima, e di contraente, poi, e pertanto non può prestare garanzie né subappaltare o affidare a terzi una quota dei lavori da eseguire.

    Il carattere eccezionale e derogatorio dell’istituto della cooptazione impone di ritenere che gli operatori economici che intendono avvalersene devono presentare una dichiarazione espressa ed univoca, per evitare un uso improprio con finalità elusive della disciplina inderogabile in tema di qualificazione e di partecipazione alle procedure di evidenza pubblica.

    La cooptazione è applicabile, ai sensi dell’art.216, comma 14, del D.Lgs. 50/2016, anche a seguito dell’entrata in vigore del D.Lgs. 50/2016.

    15/07/2019 12:45
  42. 12/07/2019 09:47 - Spett.le Roma Capitale
    si chiede un chiarimento in merito all'offerta tecnica
    dalle precedenti risposte ai quesiti si evince che l'offerta tecnica è schematica con l'inserimento di soli numeri per ogni criterio
    e anche con l'inserimento di una relazione ma nell'offerta tecnica non compare nessuno spazio dove poter caricare tale documentazione si chiede dove debba essere inserita la parte di relazione in pdf-p7m
    Inoltre si chiede se il criterio di assegnazione dei punteggi sia basato tutto sulle quantità offerte(critero quantitiativo) in quanto dalla bozza di offerta tecnica sul portale possono essere inseriti solo numeri.


    cordiali saluti


    Dopo aver generato e scaricato i file dal sistema si dovrà creare una cartella compressa nella quale inserire sia il file generato dal Sistema, sia la relazione tecnica, dopo aver firmato digitalmente entrambi, e infine dovranno firmare digitalmente anche la cartella compressa. Il Sistema non impedisce il caricamento di documentazione ulteriore oltre a quella derivante dalla compilazione a video. A tal fine si dovrà creare una cartella compressa nella quale inserire sia il file generato dal Sistema, sia la relazione tecnica, (entrambi firmati digitalmente), e infine si dovrà firmare digitalmente anche la cartella compressa. Il tasto per il caricamento comparirà solo dopo aver generato a video le offerte implicanti la valutazione automatica.

    Il criterio di assegnazione dei punteggi è esclusivamente quantitativo.

    15/07/2019 12:46
  43. 12/07/2019 09:12 - Buon pomeriggio,
    con riferimento al quesito precedentemente posto che di seguito si riporta per comodità:
    “Con riferimento al criterio n. 3) “Attività dirette a favorire un incremento della manutenzione delle superfici oggetto dell’accordo quadro nella percentuale indicata sull’ammontare di mq del lotto affidato – Punt. Max 30”, siamo a chiedere cosa si intenda con capacità di estendere la manutenzione delle aree su cui intervenire e se, pertanto, per incremento si intenda una maggiore qualità e quantità di interventi di manutenzione da effettuare sulle aree previste da ogni accordo quadro oppure se si intenda la realizzazione di interventi di manutenzione su ulteriori superfici non previste dall’accordo quadro in questione”
     
    Siamo a chiedere se le manutenzioni aggiuntive offerte si intendono remunerate già con l‘importo complessivo offerto oppure se siano oggetto di contabilizzazione e remunerazione aggiuntiva e quindi l’estensione sia da considerarsi solo come disponibilità ad operare in aree aggiuntive rispetto a quelle previste da ogni accordo quadro.
    Ringraziamo anticipatamente e restiamo in attesa di gentile riscontro.
    Cordiali saluti.


    Per attività dirette a favorire un incremento della manutenzione delle superfici oggetto dell’accordo quadro si intende la realizzazione di interventi di manutenzione su ulteriori superfici non previste dall’accordo quadro.

    Le manutenzioni aggiuntive offerte si intendono remunerate con l‘importo complessivo offerto e NON saranno oggetto di contabilizzazione e remunerazione aggiuntiva.

    L’estensione è da considerarsi solo come disponibilità ad operare in aree aggiuntive rispetto a quelle previste da ogni accordo quadro

     

    15/07/2019 12:48
  44. 11/07/2019 17:38 - Buon pomeriggio,
    Con riferimento al criterio n. 3) “Attività dirette a favorire un incremento della manutenzione delle superfici oggetto dell’accordo quadro nella percentuale indicata sull’ammontare di mq del lotto affidato – Punt. Max 30”, siamo a chiedere cosa si intenda con capacità di estendere la manutenzione delle aree su cui intervenire e se, pertanto, per incremento si intenda una maggiore qualità e quantità di interventi di manutenzione da effettuare sulle aree previste da ogni accordo quadro oppure se si intenda la realizzazione di interventi di manutenzione su ulteriori superfici non previste dall’accordo quadro in questione.
    Ringraziamo anticipatamente e restiamo in attesa di gentile riscontro.
    Cordiali saluti.


    Per attività dirette a favorire un incremento della manutenzione delle superfici oggetto dell’accordo quadro si intende la realizzazione di interventi di manutenzione su ulteriori superfici non previste dall’accordo quadro.

    L’estensione è da considerarsi solo come disponibilità ad operare in aree aggiuntive rispetto a quelle previste da ogni accordo quadro

     

    15/07/2019 12:51
  45. 11/07/2019 10:41 - Buongiorno,
    in merito alla dimostrazione dei requisiti di capacità tecnica e professionale, si chiede se può essere accettata anche la presentazione di fatture e contratti per servizi prestati a favore di pubbliche amministrazioni. Tale quesito viene posto in quanto nell'ultimo triennio è possibile che alcuni servizi pluriennali siano ancora in corso d'opera e non è stato ancora prodoto il certificato di regolare esecuzione dalla Stazione Appaltante Pubblica.

    Distinti Saluti


    Si,  possono essere accettati anche Fatture e Contratti per le attività in corso non ancora concluse.

    15/07/2019 12:52

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280
Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

ROMA CAPITALE

Roma Capitale DRS-CUC - p.zza G. da Verrazzano, 7 Roma (RM)
Tel. - per ogni tipo di informazione, gli operatori economici devono chiamare esclusivamente il numero 02-40031280) - Fax. 06.4115333 - Email: protocollo.razionalizzazionespesaappalticontratti@comune.roma.it - PEC: romacapitale@pec.tuttogare.it