Gara - ID 47

Stato: Scaduta


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante DIPARTIMENTO SVILUPPO INFRASTRUTTURE E MANUTENZIONE URBANA
ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoLavori
“Interventi di Risanamento tratti di fognatura Acque Bianche a supporto dei Municipi dal I al XV”-
 
CIG7710873DAF
CUPJ85E18000260004
Totale appalto€ 3.170.645,02
Data pubblicazione 02/01/2019 Termine richieste chiarimenti Venerdi - 15 Febbraio 2019 - 12:00
Scadenza presentazione offerteVenerdi - 22 Febbraio 2019 - 12:00 Apertura delle offerteMercoledi - 27 Febbraio 2019 - 10:00
Categorie merceologiche
  • 4524 - Lavori di costruzione per opere idrauliche
DescrizioneLavori di risanamento di tratti di fognature acque bianche, al fine di migliorare e/o potenziare e/o realizzare ex novo la raccolta e smaltimento delle acque meteoriche e scongiurare i fenomeni di allagamento segnalati nel corso degli ultimi anni ed individuati negli elaborati di progetto. Tali attività sono riconducibili a:
  • manutenzione delle reti di drenaggio con attività di pulizia di griglie e caditoie;
  • manutenzione delle reti di drenaggio con attività di disostruzione di pozzetti e tubazioni;
  • verifica dei tratti ammalorati/malfunzionanti con sostituzione dei manufatti e inserimento nuova tubazione;
  • potenziamento o prolungamento di rete esistente;
  • realizzazione rete di raccolta e smaltimento dove non presente.
tali interventi sono caratterizzati da lavorazioni non prevedibili a priori, ma variabili a seconda dell’occorrenza.
 
Struttura proponente Dipartimento Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana
Responsabile del servizio Ing. Maurizio Di Tosto Responsabile del procedimento LAVIOLA MAURO
Allegati
File pdf acque-meteoriche-bando-di-gara-su-piattaforma - 363.12 kB
09/01/2019
File pdf acque-meteoriche-disciplinare-oepv - 869.10 kB
09/01/2019
File pdf 01-relazione-generale - 11.91 MB
09/01/2019
File pdf 02-relazione-idrologica-ed-idraulica.rev - 11.95 MB
09/01/2019
File pdf 03-relazione-sulla-gestione-delle-materie.rev - 173.20 kB
09/01/2019
File pdf 04-schema-di-contratto-e-capitolato-speciale - 366.48 kB
09/01/2019
File pdf 05-piano-di-manutenzione-dellopera - 190.20 kB
09/01/2019
File pdf 06-cronoprogramma - 195.94 kB
09/01/2019
File pdf 07-quadro-economico - 25.19 kB
09/01/2019
File pdf 08-computo-metrico-estimativo - 177.67 kB
09/01/2019
File pdf 09-elenco-prezzi-unitari - 97.31 kB
09/01/2019
File pdf 10-analisi-prezzi - 33.00 kB
09/01/2019
File pdf 11-stima-incidenza-manodopera - 28.51 kB
09/01/2019
File pdf 12-corografia-generale-con-indicazione-delle-aree-sensibili - 48.97 MB
09/01/2019
File pdf 13-planimetria-e-dettagli-costruttivi - 372.16 kB
09/01/2019
File pdf 15-psc-e-fascicolo-dellopera - 56.73 MB
09/01/2019
File pdf 16-costi-della-sicurezza - 332.47 kB
09/01/2019
File pdf elenco-elaborati - 37.87 kB
09/01/2019
File pdf altre-dichiarazioni - 224.83 kB
09/01/2019
File pdf protocollo-dintegrit-2018 - 46.42 kB
09/01/2019
File pdf protocollo-d-intesa-con-la-prefettura - 2.59 MB
09/01/2019
File pdf domanda-di-partecipazione - 105.45 kB
09/01/2019
File pdf dgue - 667.82 kB
09/01/2019
File pdf lettera-pec-ammessi-esclusi-tuttogare - 34.42 kB
16/07/2019
File pdf dd-presa-atto - 88.92 kB
16/07/2019
File pdf verbale-presa-atto - 267.93 kB
16/07/2019
File pdf Curriculum Vitae Leccese Domenico Antonio - 558.72 kB
22/11/2019
File pdf Curriculum Vitae Cannizzaro Paola - 746.54 kB
22/11/2019
File pdf Curriculum Vitae Caporossi Roberto - 24.35 MB
22/11/2019
File pdf Atto di costituzionedella Commissione valutatrice - 79.00 kB
22/11/2019
File pdf avviso-tecnica-acque-bianche - 264.40 kB
09/01/2020
File pdf Atto di costituzionedel Seggio di gara - 79.00 kB
10/01/2020
File pdf avviso-tecnica-2 - 269.50 kB
14/01/2020

Seggio di gara

File pdf Atto di costituzione QN/1317/2019 - 20/11/2019
Nome Ruolo CV
LECCESE DOMENICO ANTONIO PRESIDENTE
CANNIZZARO PAOLA COMMISSARIO
CAPOROSSI ROBERTO COMMISSARIO
VOLPATO MARCO SEGRETARIO VERBALIZZANTE

Commissione valutatrice

File pdf Atto di costituzione 1317/2019 - 20/11/2019
Nome Ruolo CV
Leccese Domenico Antonio Presidente File pdf
Cannizzaro Paola Commissario File pdf
Caporossi Roberto Commissario File pdf
Volpato Marco Segretario

Avvisi di gara

22/05/2020Comunicazione data di apertura della busta Busta C - Offerta economica e temporale della procedura Aperta: “Interventi di Risanamento tratti di fognatura Acque Bianche a supporto dei Municipi dal I al XV”-<br />  
Si comunica che l'apertura della busta Busta C - Offerta economica e temporale per la procedura in oggetto avverra in data Venerdi - 29 Maggio 2020 - 09:30...
10/01/2020Comunicazione data di apertura della busta Busta B - Offerta Tecnica della procedura Aperta: “Interventi di Risanamento tratti di fognatura Acque Bianche a supporto dei Municipi dal I al XV”-&lt;br /&gt;
Si comunica che l'apertura della busta Busta B - Offerta Tecnica per la procedura in oggetto avverra in data Venerdi - 17 Gennaio 2020 - 09:00  ...
09/01/2020Avviso seduta tecnica
Si comunica tramite allegato la data della seduta ...
16/07/2019inoltro determina ammessi esclusi alla fase successiva di gara art. 76 omma 2 bis
Si allega alla presente la Determina rep. n. 784/2019 degli ammessi/esclussi alla fase successiva della gara con annesso verbale....
07/06/2019Avviso seduta soccorsi Istruttori
Si comunica che in data 13 giugno 2019 alle pre 9,30 si procederà con la disamina della documentazione relativa ai soccorsi istruttori già precedentemente fissata in data 04 Giugno 2019 e rinviata per motivi organizzativi....
29/05/2019Avviso seduta soccorsi Istruttori
Si comunica che in data 4 Giugno 2019 alle ore 10,00 ci sarà la disamina della documentazione relativa ai soccorsi istruttori aventi scadenza 3 giugno 2019 ore 12,00...

Chiarimenti

  1. 16/01/2019 11:34 - Buongiorno,
    a pagina 37 del disciplinare di gara, al punto 14.2 vengono indicate le Condizioni dell'Offerta Tecnica per i Criteri 2 e 3.
    Avremmo necessità di sapere se anche per il criterio 1 ci sono delle condizioni relative alla redazione dell'offerta ed eventualmente quali.

    Restando in attesa di un cortese riscontro si porgono cordiali saluti


    Per il criterio 1) non ci sono condizioni relative alla redazione dell'offerta.
    21/01/2019 15:37
  2. 15/01/2019 17:00 - Buonasera,
    Nel caso di R.T.I. si chiede se per l'attribuzione del punteggio tecnico del rating di legalità, deve essere posseduto da tutte le imprese facenti parte del raggruppamento o basta che lo possiede la capogruppo?
    grazie


    Il rating di legalità deve essere posseduto da tutte le Imprese costituenti il R.T.I.
    21/01/2019 15:39
  3. 15/01/2019 10:29 - Buongiorno, ....  in caso di ATI ........Avendo la Capogruppo mandataria le tre stelle di rating e la mandante  una sola stella, si domanda che punteggio viene assegnato ???? Grazie per la risposta.
    Ufficio gare


    Verrà fatta una media...ovvero, nella fattispecie tre stelle = 7 punti, una stella = 1 punto, 7+1=8 /2 = 4 punti.
    21/01/2019 15:42
  4. 24/01/2019 11:31 - La presente per richiedere se codesta impresa puo partciare con le inscrizioni ateco come da certificato allegato .

    Cordiali Saluti


    Per partecipare alla gara necessita la qualificazione SOA OG6 classifica IV bis come previsto dal Bando e dal Disciplinare di gara.
    24/01/2019 15:46
  5. 25/01/2019 15:47 - Buonasera,

    in riferimento al disciplinare di gara sezione 17 "criteri di valutrazione dell'offerta tecnica" si richiedono chiarimenti in merito al criterio 4 - reputazionale. Nello specifico si chiede di chiarire se, in caso di partecipazione in ATI, al fine di ottenere il relativo punteggio, il rating di legalità possa essere posseduto dalla sola capogruppo mandataria oppure se sia sufficiente il possesso da parte di una qualsiasi delle imprese mandanti
    Distinti saluti


     


    Il rating di legalità deve essere posseduto da tutte le Imprese della costituenda A.T.I.
    28/01/2019 13:12
  6. 30/01/2019 12:10 - BUONGIORNO
    SI CHIEDE LA MODALITA' DI ASSOLVIMENTO DELL'IMPOSTA DI BOLLO SULLA'OFFERTA ECONOMICA.
    GRAZIE


    In base alla risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n. 96E/2013 “le offerte economiche presentate dagli operatori economici che non sono seguite dall’accettazione da parte della P.A. non sono rilevanti ai fini dell’applicazione dell’imposta di bollo.”
    Trattasi infatti di mere proposte contrattuali che non producono effetti giuridici qualora non seguite dall’accettazione.
    Tale risoluzione è stata ribadita con la risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n. 35/2018.
    30/01/2019 14:41
  7. 30/01/2019 13:04 - c.a. RUP Ing. Mauro Labiola

    Salve, in merito alla gara in oggetto si propongono i seguenti quesiti 

    Quesito. 1.
     E giusto ritenere che l’offerta tecnica è costituita da :
    1. un computo metrico;

      un cronoprogramma dei lavori;

      relazioni dei criteri 1,2,3?
       
    Quesito2
    In relazione al criterio  1  non si evince alcun limite di elaborati e relazioni con numero di facciate.  Si può ritenere che la documentazione di tale criterio è libera pur scritta con carattere Arial 10?
     
    Per quanto riguarda i criteri 2 e 3,: si rileva una contradizione tra quanto esposto al pagina 36 paragrafo 14 (c.3 ed i criteri di pagina 41-42.  Ed invero.
    Al punto 14 (c.3: “l’Offerta tecnica deve essere corredata da una o più relazioni illustrative e di calcolo e da uno o più elaborati grafici, come descritto punto 14.2, necessari per consentire alla Stazione appaltante la valutazione della veridicità, congruità, convenienza e apprezzabilità positiva di tutti gli elementi dell’Offerta tecnica”
     Mentre il  paragrafo 17  riporta che :
    1. Per il Criterio  2 Il concorrente dovrà allegare una Relazione Tecnica composta da massimo 10 facciate formato A4,descrittiva degli accorgimentie delle soluzioni organizzative che si impegna a garantire durante l'intera durata dell'appalto.

      Per il Criterio  3Il concorrente dovrà allegare una Relazione Tecnica composta da massimo 4 facciate formato A4, per entrambi i due sub criteri 3.1  e 3.2, descrittiva delle caratteristiche della qualità e delle prestazioni del prodotto che si impegna ad offrire, con eventuali allegati composti da massimo 4 facciate.
      Sul punto si chiede pertanto di fare chiarezza.

      In attesa di Vostro cortese riscontro si inviano

      Cordiali Saluti
      Celeste Pascucci
       


    Quesito n. 1
    Il concorrente dovrà redigere l’offerta tecnica come previsto al paragrafo 14) del Disciplinare di gara e pertanto si ritiene corretta l’interpretazione di codesta Impresa.
     
    Quesito n. 2
    In relazione al criterio 1, è corretta l’interpretazione di codesta Impresa.
    In relazione ai criteri 2 e 3, francamente non si riesce a scorgere alcuna contraddizione tra quanto previsto al paragrafo 14) del Disciplinare di gara e al paragrafo 17) dello stesso.
    Infatti, il paragrafo 14) del Disciplinare di gara prescrive i documenti che dovranno far parte dell’offerta tecnica mentre il paragrafo 17) fornisce i limiti dimensionali entro cui restringere il volume della relazione illustrativa dell’offerta per ciascun criterio, laddove nella dicitura “relazione tecnica” indicata nel paragrafo 17), deve intendersi tutta la documentazione a supporto della descrizione dell’offerta stessa.
    Peraltro tali limitazioni dimensionali costituiscono alta e forte raccomandazione, ancorché non vincolante ai fini dell’ammissione dell’offerta tecnica, come ben specificato nel Disciplinare di gara.
    30/01/2019 16:59
  8. 30/01/2019 13:05 - In merito alla gara in oggeto in allegato la richiesta di chiarimenti
    Grazie

    Celeste Pascucci


    Quesito n. 1
    Il concorrente dovrà redigere l’offerta tecnica come previsto al paragrafo 14) del Disciplinare di gara e pertanto si ritiene corretta l’interpretazione di codesta Impresa.
     
    Quesito n. 2
    In relazione al criterio 1, è corretta l’interpretazione di codesta Impresa.
    In relazione ai criteri 2 e 3, francamente non si riesce a scorgere alcuna contraddizione tra quanto previsto al paragrafo 14) del Disciplinare di gara e al paragrafo 17) dello stesso.
    Infatti, il paragrafo 14) del Disciplinare di gara prescrive i documenti che dovranno far parte dell’offerta tecnica mentre il paragrafo 17) fornisce i limiti dimensionali entro cui restringere il volume della relazione illustrativa dell’offerta per ciascun criterio, laddove nella dicitura “relazione tecnica” indicata nel paragrafo 17), deve intendersi tutta la documentazione a supporto della descrizione dell’offerta stessa.
    Peraltro tali limitazioni dimensionali costituiscono alta e forte raccomandazione, ancorché non vincolante ai fini dell’ammissione dell’offerta tecnica, come ben specificato nel Disciplinare di gara.
    30/01/2019 17:00
  9. 04/02/2019 15:15 - Si chiede di specificare se occorre effettuare il sopralluogo in modalità assistita con il rilascio del relativo certificato di avvenuta visione dei luoghi.

    Certi del Vs. riscontro si inviano distinti saluti.


    Non occorre effettuare il sopralluogo congiunto con rilascio dell'attestazione.
     
    04/02/2019 16:03
  10. 05/02/2019 18:23 - Si chiede di specificare le squadre minime previste contemporaneamente per l’esecuzione dell’appalto, in modo che il Concorrente possa prevedere un incremento nel criterio qualitativo “Criterio 1 – Struttura Organizzativa”.

    Nel rimanere in attesa di Vs riscontro, si inviano distinti saluti.


    Così come indicato nella declaratoria del criterio 1), è il concorrente che deve comprovare il proprio modello organizzativo da adottare per la gestione dell'appalto.
    06/02/2019 15:27
  11. 07/02/2019 17:29 - Con riferimento alla gara di cui in oggetto, alle specifiche di capitolato e all’elenco prezzi di gara si chiede:
    Quesito1:  se, relativamente ai tubi in pead  corrugato coestruso, si debbano prevedere quelli con rigidità pari a SN8 kN/m2 (cfr capitolato speciale pag. 30 – par. 1.2) o, al contrario, quelli con rigidità  SN4 kN/m2 (cfr. Elenco prezzi articoli B02.03.012.a.3÷7).
    Quesito 2: qualora si dovessero montare le tubazioni classe SN8 ed essendo il contratto a misura, si chiede se gli articoli di Elenco Prezzi che verranno adottati in corso d’opera verranno adeguati alla classe di rigidezza appropriata
    Distinti saluti


    Quesito 1: deve intendersi tubazione con classe di rigidità pari a 4 kN/m2..
    Quesito 2: Qualora durante l'intervento fosse necessaria l'adozione di tubazione con classe di rigidità pari a 8 kN/m2 le stesse avranno un prezzo definito secondo la normativa vigente sui nuovi prezzi.
     
    11/02/2019 09:47
  12. 13/02/2019 16:31 - Si chiede se è necessario redigere specifica relazione tecnica per il criterio 1 – Struttura organizzativa.
    Se si da quante pagine e da quanti allegati deve essere composta.



    saluti


    Come già risposto ad un precedente quesito per il criterio 1) non ci sono condizioni relative alla redazione dell'offerta relativamente al criterio in parola.
    14/02/2019 09:36
  13. 14/02/2019 09:48 - Buongiorno,
    parteciperemo alla gara in RTI. La Capogruppo non possiede il rating di legalità mentre la mandante la possiede con 6 punti. Verrà fatta una media per il punteggio?
    In attesa di riscontro inviamo,
    distinti saluti.


    Come già risposto ad un precedente quesito il rating di legalità deve essere posseduto da tutte le Imprese costituenti il R.T.I..
    14/02/2019 12:51
  14. 14/02/2019 10:49 - Con la presente per richiedere:
    1) la proroga del termine della scadenza della gara 
    2) la rettifica del disciplinare nella parte in cui prevede quale criterio di valutazione il Rating di Legalità.
    Difatti il disciplinare di gara prevede tra i criteri di valutazione il Rating di Legalità, assegnando ad esso ben 7 punti su 70, come prevede la linea guida ANAC n.2 aggiornate al D. lgs 19 aprile 2017, n. 56 con Delibera del Consiglio n. 424 del 2 maggio 2018, che stabilisce : di limitare  il peso attribuito ai criteri di natura soggettiva, considerato che tali elementi non riguardano tanto il contenuto dell’offerta ma la natura dell’offerente.
    Si deve inoltre considerare che il Rating di Legalità, attribuito dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato AGCM, può essere richiesto da imprese operative in Italia che abbiano raggiunto un fatturato minimo di due milioni di euro nell'esercizio chiuso l’anno precedente alla richiesta e che siano iscritte al registro delle imprese da almeno due anni.
    E' evidente che tale criterio ed il peso ad esso assegnato risultano particolarmente restrittivo ed in chiara violazione della par condicio dei concorrenti e del principio della massima partecipazione.


    Si precisa che il possesso del Rating di legalità non costituisce un requisito di partecipazione tale da ridurre il numero di concorrenti ammessi a partecipare alla gara.
    In ogni caso il punteggio massimo attribuito a tale criterio, pari a 7 punti, appare abbastanza ridotto rispetto al punteggio totale da attribuire al complesso dell’offerta tecnica, pari a 70 punti.

     
    14/02/2019 15:08
  15. 14/02/2019 17:40 -
    • Premesso che:
    Il criterio 4  –Reputazionale -  dell’offerta tecnica,  che richiede  il possesso del  “rating di Legalità”  e che assegna fino a 7 punti è piuttosto “esclusivo” e pertanto causa di un restringimento eccessivo della concorrenza e della pluralità dei soggetti in grado di presentare istanza di candidatura alla gara specificata in oggetto;
    • precisiamo quanto segue:
    possono richiedere  il  rating di legalità le imprese che hanno sede operativa in Italia, sono iscritte al registro imprese da almeno due anni alla data della domanda; hanno un fatturato minimo di due milioni di euro nell’esercizio chiuso nell’anno precedente a quello della domanda;
    Proprio in merito a quest’ultimo requisito facciamo presente che, un’impresa che ha avuto un fatturato pari o superiore a 2 milioni di euro nel 2018, e che ad oggi non ha un bilancio depositato che attesti tale requisito,  non può richiedere l’attribuzione  del rating di legalità anche se rispetta i requisiti sostanziali richiesti dal Regolamento attuativo, che le società abbiano una sede operativa in Italia, siano iscritte nel registro imprese da almeno 2 anni, siano  ben  strutturate, certificate e organizzate.
    • Alla luce di quanto sopra si chiede:
    una proroga della scadenza della gara in oggetto,  al fine di  dare la possibilità alle imprese che nel 2018 hanno avuto un fatturato pari a 2 milioni di euro e  che hanno in corso la chiusura del bilancio,   di acquisire    dall’AGCM l’attribuzione del rating di legalità.


    Come già risposto al precedente quesito, si torna a precisare che il possesso del Rating di legalità non costituisce un requisito di partecipazione tale da ridurre il numero di concorrenti ammessi a partecipare alla gara.
    In ogni caso il punteggio massimo attribuito a tale criterio, pari a 7 punti, appare abbastanza ridotto rispetto al punteggio totale da attribuire al complesso dell’offerta tecnica, pari a 70 punti.
     
    18/02/2019 09:14

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280

Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

ROMA CAPITALE

Roma Capitale DRS-CUC - p.zza G. da Verrazzano, 7 Roma (RM)
Tel. - per ogni tipo di informazione, gli operatori economici devono chiamare esclusivamente il numero 02-40031280) - Fax. 06.4115333 - Email: supporto.garetelematiche@comune.roma.it - PEC: romacapitale@pec.tuttogare.it