Gara - ID 125

Stato: Scaduta


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante MUNICIPIO ROMA IX
ProceduraAperta
CriterioMinor prezzo
OggettoLavori
Accordo quadro con un unico operatore economico per l’affidamento dei lavori di manutenzione ordinaria, sorveglianza e pronto intervento sulla rete stradale di competenza del Municipio Roma IX EUR. Durata 24 mesi dalla data di consegna dei lavori.
CIG7920389FC1
CUP
Totale appalto€ 3.532.228,66
Data pubblicazione 10/06/2019 Termine richieste chiarimenti Venerdi - 12 Luglio 2019 - 12:00
Scadenza presentazione offerteVenerdi - 19 Luglio 2019 - 18:00 Apertura delle offerteLunedi - 22 Luglio 2019 - 09:30
Categorie merceologiche
  • 45232 - Lavori di costruzione e sussidiari per posa tubazioni e cavi
DescrizioneAccordo quadro con un unico operatore economico per l’affidamento dei lavori di manutenzione ordinaria, sorveglianza e pronto intervento sulla rete stradale di competenza del Municipio Roma IX EUR. Durata 24 mesi dalla data di consegna dei lavori.
Struttura proponente Municipio Roma IX EUR
Responsabile del servizio Gabriella Saracino Responsabile del procedimento Ventrella Jurij
Allegati
Richiesta DGUE XML
File pdf bando-di-gara-aq-signed - 485.87 kB
10/06/2019
File pdf disciplinare-gara-aq-signed - 894.05 kB
10/06/2019
File docx modello-domanda-di-partecipazione. - 17.75 kB
10/06/2019
File docx modello-per-ulteriori-dichiarazioni. - 26.38 kB
10/06/2019
File pdf protocollo-di-integrita-allegato6ptpct- - 283.88 kB
10/06/2019
File pdf 01-schema-contratto-csa-ok - 70.50 MB
10/06/2019
File pdf 02-elenco-prezzi - 4.03 MB
10/06/2019
File pdf 03-cronoprogramma - 796.31 kB
10/06/2019
File pdf 04-relazione-generale - 1.92 MB
10/06/2019
File pdf 05-quadro-economico - 1.17 MB
10/06/2019
File pdf 06-psc-costi-della-sicurezza - 35.97 MB
10/06/2019
File pdf 07-computo-metrico-estimativo - 6.75 MB
10/06/2019
File pdf 08-relazione-costo-sorveglianza - 763.75 kB
10/06/2019
File pdf 09-costo-manodopera - 713.92 kB
10/06/2019
File pdf protocollo-intesa-prefettura-e-roma-capitale - 2.18 MB
10/06/2019
File pdf codice-comportamento-g.c.-n.-141-del-30.12.2016 - 934.28 kB
10/06/2019

Avvisi di gara

23/07/2019Seconda seduta di gara - Accordo Quadro biennale manutenzione stradale Municipio IX
Si comunica che la seconda seduta pubblica riguardante l’appalto “Accordo quadro con un unico operatore economico per l’affidamento dei lavori di manutenzione ordinaria, sorveglianza e pronto intervento sulla rete stradale di competenza del Municipi...

Chiarimenti

  1. 13/06/2019 14:59 - Si richiede se per soddisfare i requisiti richiesti alla lettera B (sia B1 che B2) ,pagina 12 del disciplinare si può partecipare IN AVVALIMENTO con un soggetto in possesso di suddetti requisiti 

    Si, è possibile partecipare avvalendosi di un soggetto in possesso di entrambi i requisiti B1 e B2 ed a patto che costui svolga in prima persona il ruolo di Responsabile del Servizio di Sorveglianza e Monitoraggio (art. 89 comma 1 del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i.).
    03/07/2019 12:47
  2. 14/06/2019 09:09 - Spett.le Ente
    in merito alla presente procedura si chiede: 
    - è ammesso avvalimento per quanto riguarda i requisiti inerenti il servizio di sorveglianza?

    Distinti saluti


    Si, è possibile ricorrere all’istituto dell’avvalimento al fine di soddisfare i requisiti A1, B1 e B2 richiesti nel disciplinare per il servizio di sorveglianza. In particolare si rappresenta quanto segue:
    1. Non è obbligatorio che una sola impresa ausiliaria sia in possesso di tutti e tre i requisiti A1, B1 e B2. Pertanto, è possibile ricorrere all’avvalimento utilizzando due imprese ausiliarie: una in possesso del solo requisito A1 ed un’altra in possesso di entrambi i requisiti B1 e B2.
    2. Il soggetto in possesso dei requisiti B1 e B2 dovrà svolgere di persona il ruolo di Responsabile del servizio di Sorveglianza e monitoraggio dimostrando, all’esito di eventuale aggiudicazione, di aver maturato, nel complesso, almeno tre anni di esperienza (anche non continuativi) nell’esecuzione di servizi di sorveglianza stradale.
    03/07/2019 14:29
  3. 14/06/2019 14:55 - Buonasera
    si richiedono i seguenti chiarimenti:
    - la categoria scorporabile OS10 è subappaltabile al 100% senza indicazione della terna dei subappaltatori?
    - nel disciplinare di gara nella sezione dedicata alla compilazione dell'offerta economica vengono richieste alcune dichiarazioni; essendo l'offerta economica generata da sistema si chiede tali dichiarazioni sono comprese  nel file generato dal sistema o no? nel caso in cui non siano comprese nel file generato da sistema occorre impostare un file a parte ed inserirlo nella cartella zippata dell'offerta economica?
    sempre in merito all'offerta economica si parla di bollo, basta apporre la marca da bollo o occorre pagare un f23? se occorre pagare un f23 si possono avere i dati da inserire ?

    Restiamo in attesa di Vs risposta e porgiamo distinti saluti 


    D: la categoria scorporabile OS10 è subappaltabile al 100% senza indicazione della terna dei subappaltatori?
    R: Si, è possibile subappaltare interamente i lavori afferenti alla categoria OS10. L’indicazione della Terna di subappaltatori non è più necessaria. Tuttavia, come esplicitato al paragrafo 5.4 del Disciplinare di Gara, ai sensi dell’art 105 comma 4 del codice, il concorrente deve indicare, all’atto dell’offerta, i lavori o le parti di opere che intende subappaltare. In mancanza delle suddette indicazioni l’eventuale richiesta di autorizzazione al subappalto sarà respinta.
     
    D: Nel disciplinare di gara, nella sezione dedicata alla compilazione dell'offerta economica, vengono richieste alcune dichiarazioni; essendo l'offerta economica generata da sistema si chiede tali dichiarazioni sono comprese nel file generato dal sistema o no? nel caso in cui non siano comprese nel file generato da sistema occorre impostare un file a parte ed inserirlo nella cartella zippata dell'offerta economica?
    R: Il file dell’offerta economica generato automaticamente dalla piattaforma telematica “Tuttogare” comprende tutte le informazioni richieste da questa stazione appaltante, con unica eccezione dell’importo scritto a lettere che, seppur richiesto dal Disciplinare di Gara, non viene generato dalla suddetta piattaforma telematica. Considerato che al momento la società StudioAmica (che ha realizzato la suddetta piattaforma Tuttogare) non può apportare modifiche alla suddetta piattaforma telematica, questa Direzione Tecnica terrà conto esclusivamente del valore del ribasso offerto scritto a numeri.

    D: Sempre in merito all'offerta economica si parla di bollo, basta apporre la marca da bollo o occorre pagare un f23? Se occorre pagare un f23 si possono avere i dati da inserire?
    R: è necessario pagare l’imposta del valore di Euro 16,00  mediante utilizzo del modello F23, con specifica indicazione: - dei dati identificativi del concorrente (campo 4: denominazione o ragione sociale, sede sociale, Prov., codice fiscale); - dei dati identificativi della stazione appaltante (campo 5: Roma Capitale —Municipio Roma IX Eur— Direzione Tecnica — C.F. 02438750586; - del codice ufficio o ente (campo 6: TJT); - del codice tributo (campo 11: 456T); - della descrizione del pagamento (campo 12: Imposta di bollo – CIG n. 7920389FC1). A comprova del pagamento effettuato, il concorrente dovrà scansionare e caricare sul portale Tuttogare sia il modello F23 che la relativa ricevuta di avvenuto pagamento.
    03/07/2019 14:37
  4. 14/06/2019 15:19 - Si richiedono i seguenti chiarimenti:
    1. è previsto sopralluogo obbligatorio dal quale viene rilasciato attestato da inserire in sede di gara?
    2. è possibile partecipare essendo in possesso ( per quanto riguarda la parte lavori) della sola categoria prevalente OG3 di classifca tale da coprire l'intero importo dei lavori dichiarando si subappaltare interamente la categria scorporabile OS10 ad impresa con idonea qualificazione ( senza però indicare la terna dei subappaltatori)?


    Cordiali saluti


    D: È previsto sopralluogo obbligatorio dal quale viene rilasciato attestato da inserire in sede di gara?
    R: Non è previsto alcun sopralluogo obbligatorio.
     
    D: È possibile partecipare essendo in possesso (per quanto riguarda la parte lavori) della sola categoria prevalente OG3 di classifica tale da coprire l'intero importo dei lavori dichiarando di subappaltare interamente la categoria scorporabile OS10 ad impresa con idonea qualificazione (senza però indicare la terna dei subappaltatori)?
    R: Per partecipare alla gara è necessario essere in possesso sia della qualificazione SOA nella categoria OG3 (qualifica IV) che della qualificazione SOA nella categoria OS10 (qualifica I). Qualora codesta impresa non sia in possesso della qualificazione SOA nella categoria OS10, può sopperire a tale mancanza ricorrendo all’istituto dell’avvalimento (art. 89 del D.Lgs. n.50/2016 e s.m.i.) oppure costituendo un R.T.I.. In entrambi i casi l’impresa ausiliaria (nel caso di avvalimento) o l’impresa mandante (nel caso di R.T.I) devono essere in possesso di attestazione SOA nella categoria OS10 qualifica I (o superiore).
    In merito a subappaltare interamente i lavori afferenti alla categoria OS10, l’operazione è pienamente fattibile a patto di affidare i lavori ad una impresa in possesso di attestazione SOA nella categoria OS10 qualifica I (o superiore). Nella domanda di partecipazione non è obbligatorio indicare una terna di subappaltatori. Tuttavia, come esplicitato al paragrafo 5.4 del Disciplinare di Gara, ai sensi dell’art 105 comma 4 del codice, il concorrente deve indicare, all’atto dell’offerta, i lavori o le parti di opere che intende subappaltare. In mancanza delle suddette indicazioni l’eventuale richiesta di autorizzazione al subappalto sarà respinta.
    03/07/2019 14:40
  5. 17/06/2019 10:03 - Buongiorno
    Con la presente si richiedono i seguenti chiarimenti:
    1) Si richiede se è obbligatorio indicare la terna di subappaltatori
    2) Si richiede cosa si indente per monitoraggio, come indicato al punto 5.2 - Requisiti di capacità tecnica professionale afferenti il servizio di sorveglianza e monitoraggio
    3) Si richiede di indicare le quote di subappalto in riferimento le categoria OG3 e OS10
    4) Si richiede l'importo in riferimento al servizio di sorveglianza stradale svolto dal Resp. del servizio di sorveglianza previsto al punto 5.2 - B.2) 
    5) Si richiede se è necessario presentare referenze bancarie
    6) Si richiede se la categoria OS10 è scorporabile e se si può partecipare soltanto con la categoria OG3 adeguando la classe all'importo totale.

    Distinti saluti 
     


    D: Si richiede se è obbligatorio indicare la terna di subappaltatori.
    R: Non è obbligatorio indicare la terna di subappaltatori.
     
    D: Si richiede cosa si intende per monitoraggio, come indicato al punto 5.2 - requisiti di capacità tecnica professionale afferenti il servizio di sorveglianza e monitoraggio.
    R: Le attività afferenti al “monitoraggio” sono riportate all’art. 8 comma 2 dello schema di contratto pubblicato all’Albo Pretorio on line del Comune di Roma nonché sul portale istituzionale del Comune di Roma all’indirizzo
    https://www.comune.roma.it/pcr/it/newsview.page?contentId=NEW2375927
    Si invita codesta imprese a leggere con attenzione tutto quanto riportato nel suddetto Schema di Contratto.
     
    D: Si richiede di indicare le quote di subappalto in riferimento le categorie OG3 e OS10.
    R: Considerato che il bando ed il disciplinare di gara sono stati pubblicati, per estratto, sulla GURI – V serie speciale numero 67 del 10/06/2019, fa fede il Codice Appalti (D.lgs. n.50/2016) vigente alla data della suddetta pubblicazione. Pertanto, è possibile subappaltare una quota non superiore al cinquanta per cento dell'importo complessivo del contratto di lavori, servizi o forniture.
    Si rammenta, inoltre, che, come esplicitato al paragrafo 5.4 del Disciplinare di Gara, ai sensi dell’art 105 comma 4 del codice, il concorrente deve indicare, all’atto dell’offerta, i lavori o le parti di opere che intende subappaltare. In mancanza delle suddette indicazioni l’eventuale richiesta di autorizzazione al subappalto sarà respinta da questa stazione appaltante.
     
     
    D: Si richiede l'importo in riferimento al servizio di sorveglianza stradale svolto dal resp. del servizio di sorveglianza previsto al punto 5.2 - B.2)
    R: Il Punto 5.2 – B.2 del disciplinare di gara non fa riferimento ad un importo ma alle competenze professionali del soggetto che svolgerà il ruolo di Responsabile del servizio di sorveglianza e monitoraggio. È indispensabile che il suddetto soggetto abbia già svolto, per almeno tre anni (anche non continuativi) servizi di sorveglianza stradale per Amministrazioni aggiudicatrici o per soggetti privati. Si precisa che in fase di presentazione della richiesta di partecipazione alla gara, è sufficiente che l’operatore economico partecipante dichiari il nominativo del soggetto che svolgerà il ruolo di Responsabile del servizio di sorveglianza e monitoraggio e di aver verificato che tale soggetto è in possesso della esperienza professionale richiesta dal Disciplinare di gara. Solo in fase di eventuale aggiudicazione questa Stazione Appaltante procederà alla richiesta di documentazione atta a comprovare la dichiarazione presentata in sede di gara.
    Si rappresenta, infine, che l’importo a base di gara per l’espletamento del servizio di sorveglianza stradale e monitoraggio ammonta ad € 662.107,51.
     
    D: Si richiede se è necessario presentare referenze bancarie.
    R: All’atto di presentazione della richiesta di partecipazione alla gara non è necessario allegare alcuna referenza bancaria, ma limitarsi a dichiarare di essere in possesso dei requisiti previsti dal Disciplinare di Gara e dal Bando. In fase di eventuale aggiudicazione questa Stazione Appaltante procederà alla richiesta di documentazione atta a comprovare le dichiarazioni presentate in sede di gara.
     
    D: Si richiede se la categoria OS10 è scorporabile e se si può partecipare soltanto con la categoria OG3 adeguando la classe all'importo totale.
    R: come riportato nel bando e nel Disciplinare di Gara, nonché nello Schema di Contratto, la categoria OS10 è scorporabile.
    Non è possibile partecipare alla gara con il possesso di sola attestazione SOA in categoria OG3 (qualifica IV), ma è necessario essere in possesso anche di attestazione SOA in categoria OS10 qualifica I (o superiore). Qualora codesta impresa non sia in possesso della qualificazione SOA nella categoria OS10, può sopperire a tale mancanza ricorrendo all’istituto dell’avvalimento (art. 89 del D.Lgs. n.50/2016 e s.m.i.) oppure costituendo un R.T.I.. In entrambi i casi l’impresa ausiliaria (nel caso di avvalimento) o l’impresa mandante (nel caso di R.T.I) devono essere in possesso di attestazione SOA nella categoria OS10 qualifica I (o superiore).
    03/07/2019 14:46
  6. 18/06/2019 18:01 - Buonasera,
    con la presente, chiediamo cortesemente di ricevere quanto prima i seguenti chiarimenti:

    1. nel caso di partecipazione di un raggruppamento temporaneo, la certificazione di qualità UN EN ISO 9001 deve essere posseduta anche dai seguenti soggetti ingegneri o architetti o geometri?

    2. per soddisfare il requisito a pagina 12 del disciplinare punto 5.2 lettera A e B, Vi comuncihiamo che, l'impresa mandante è in possesso dei servizi di sorveglianza ed ha alle proprie dipendenze un geometra che ha svolto lavori di sorveglianza, MA NON E' ISCRITTO ALL'ALBO, potrebbe andar bene lo stesso oppure dobbiamo effettuare un raggruppamento temporaneo con un professionista iscritto all'albo?

    Attendiamo Vs riscontro quanto prima
    Grazie
    Distinti saluti


    D: Nel caso di partecipazione di un raggruppamento temporaneo, la certificazione di qualità UNI EN ISO 9001 deve essere posseduta anche dai seguenti soggetti ingegneri o architetti o geometri?
    R: Sulla base di quanto disposto al paragrafo 6.1 del disciplinare di gara, se il RTI partecipante desidera godere della riduzione del 50% sull’importo della cauzione provvisoria (e, in caso di aggiudicazione, anche sull’importo della cauzione definitiva), i soggetti ingegneri, architetti, geometri figuranti come imprese individuali nell’atto di costituzione del RTI, devono essere in possesso di certificazione di qualità UNI EN ISO 9001.
    Pertanto, nel caso in cui i soggetti, ingegneri, architetti, geometri che figurano come imprese individuali nell’atto di costituzione del RTI, non siano in possesso di certificazione di qualità UNI EN ISO 9001, il RTI potrà comunque essere costituito e partecipare alla gara, ma non potrà beneficiare di alcuna riduzione sia sull’importo della cauzione provvisoria che, in caso di aggiudicazione, sull’importo della cauzione definitiva.
     
    D: Per soddisfare il requisito a pagina 12 del disciplinare punto 5.2 lettera A e B, vi comunichiamo che, l'impresa mandante è in possesso dei servizi di sorveglianza ed ha alle proprie dipendenze un geometra che ha svolto lavori di sorveglianza, ma non è iscritto all'albo. Potrebbe andar bene lo stesso oppure dobbiamo effettuare un raggruppamento temporaneo con un professionista iscritto all'albo?
    R: Il geometra alle dipendenze dell’impresa mandante non soddisfa i requisiti del bando e del disciplinare in quanto non è iscritto al relativo albo professionale. Per superare tale difficoltà, codesto operatore economico può optare per una delle seguenti soluzioni:
    - Dichiarare l’impegno a costituire un R.T.I. con una impresa mandante che, oltre ad essere in possesso del requisito di cui alla lettera A) del disciplinare di gara (paragrafo 5.2), abbia nel proprio organico un dipendente in possesso di entrambi i requisiti B1 e B2 del disciplinare di gara e che svolgerà il ruolo di Responsabile del Servizio di Sorveglianza e Monitoraggio;
    - Ricorrere all’istituto dell’avvalimento con una società che esegue il servizio di sorveglianza e monitoraggio e che, oltre al possesso del requisito di cui alla lettera A) del disciplinare di gara (paragrafo 5.2), disponga di un soggetto avente i requisiti di cui ai punti B1 e B2 del disciplinare di gara. Tale soggetto dovrà svolgere in prima persona il ruolo di Responsabile del Servizio di Sorveglianza e Monitoraggio (art. 89 comma 1 del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i.).
    03/07/2019 15:02
  7. 20/06/2019 10:21 - “Con riferimento alle indicazioni del Disciplinare di gara in ordine al requisito A (capacità economica e finanziaria afferente il servizio di sorveglianza e monitoraggio) e nel merito al punto A.1 (svolgimento, nell’ultimo triennio antecedente la data di pubblicazione del presente bando, di servizi di sorveglianza delle strade, per un importo complessivo, iva esclusa, non inferiore ad € 662.107,51 ), si chiede se l’importo summenzionato si riferisca al fatturato complessivo dei servizi di ingegneria ovvero si chiede conferma che si riferisca esclusivamente a servizi di sorveglianza.
     
    Inoltre con riferimento al requisito B.2 (aver svolto servizi di sorveglianza stradale per Amministrazioni Aggiudicatrici per almeno tre anni (anche non consecutivi) …….omissis) si chiede se risulti necessario aver svolto servizi di sorveglianza per almeno 36 mesi complessivi (anche non consecutivi) ovvero se risulti sufficiente aver svolto servizi di sorveglianza per periodi ricompresi in almeno tre anni.”
     
    Cordiali saluti
     


    D: Con riferimento alle indicazioni del Disciplinare di gara in ordine al requisito A (capacità economica e finanziaria afferente il servizio di sorveglianza e monitoraggio) e nel merito al punto A.1 (svolgimento, nell’ultimo triennio antecedente la data di pubblicazione del presente bando, di servizi di sorveglianza delle strade, per un importo complessivo, iva esclusa, non inferiore ad € 662.107,51 ), si chiede se l’importo summenzionato si riferisca al fatturato complessivo dei servizi di ingegneria ovvero si chiede conferma che si riferisca esclusivamente a servizi di sorveglianza.
    R: L’importo di € 662.107,51 si riferisce esclusivamente a servizi di sorveglianza stradale.
     

    D: Inoltre con riferimento al requisito B.2 (aver svolto servizi di sorveglianza stradale per Amministrazioni Aggiudicatrici per almeno tre anni (anche non consecutivi) …….omissis) si chiede se risulti necessario aver svolto servizi di sorveglianza per almeno 36 mesi complessivi (anche non consecutivi) ovvero se risulti sufficiente aver svolto servizi di sorveglianza per periodi ricompresi in almeno tre anni.
    R: E’ necessario dichiarare di aver svolto servizi di sorveglianza e monitoraggio stradale per almeno 36 mesi complessivi (anche non consecutivi). In caso di aggiudicazione, questa Stazione Appaltante richiederà di presentare documentazione atta a comprovare quanto dichiarato da codesto operatore economico.
    03/07/2019 16:21
  8. 25/06/2019 15:35 - Buonasera,
    con la presente, chiediamo cortesemente di ricevere quanto prima i seguenti chiarimenti:

    1. nel caso di partecipazione di un raggruppamento temporaneo, la certificazione di qualità UN EN ISO 9001 deve essere posseduta anche dai seguenti soggetti ingegneri o architetti o geometri?

    2. per soddisfare il requisito a pagina 12 del disciplinare punto 5.2 lettera A e B, Vi comuncihiamo che, l'impresa mandante è in possesso dei servizi di sorveglianza ed ha alle proprie dipendenze un geometra che ha svolto lavori di sorveglianza, MA NON E' ISCRITTO ALL'ALBO, potrebbe andar bene lo stesso oppure dobbiamo effettuare un raggruppamento temporaneo con un professionista iscritto all'albo?

    Attendiamo Vs riscontro quanto prima
    Grazie
    Distinti saluti
     


    D: Nel caso di partecipazione di un raggruppamento temporaneo, la certificazione di qualità UNI EN ISO 9001 deve essere posseduta anche dai seguenti soggetti ingegneri o architetti o geometri?
    R: Sulla base di quanto disposto al paragrafo 6.1 del disciplinare di gara, se il RTI partecipante desidera godere della riduzione del 50% sull’importo della cauzione provvisoria (e, in caso di aggiudicazione, anche sull’importo della cauzione definitiva), i soggetti ingegneri, architetti, geometri figuranti come imprese individuali nell’atto di costituzione del RTI, devono essere in possesso di certificazione di qualità UNI EN ISO 9001.
    Pertanto, nel caso in cui i soggetti, ingegneri, architetti, geometri che figurano come imprese individuali nell’atto di costituzione del RTI, non siano in possesso di certificazione di qualità UNI EN ISO 9001, il RTI potrà comunque essere costituito e partecipare alla gara, ma non potrà beneficiare di alcuna riduzione sia sull’importo della cauzione provvisoria che, in caso di aggiudicazione, sull’importo della cauzione definitiva.
     

    D: Per soddisfare il requisito a pagina 12 del disciplinare punto 5.2 lettera A e B, vi comunichiamo che, l'impresa mandante è in possesso dei servizi di sorveglianza ed ha alle proprie dipendenze un geometra che ha svolto lavori di sorveglianza, ma non è iscritto all'albo. Potrebbe andar bene lo stesso oppure dobbiamo effettuare un raggruppamento temporaneo con un professionista iscritto all'albo?
    R: Il geometra alle dipendenze dell’impresa mandante non soddisfa i requisiti del bando e del disciplinare in quanto non è iscritto al relativo albo professionale. Per superare tale difficoltà, codesto operatore economico può optare per una delle seguenti soluzioni:
    1. Dichiarare l’impegno a costituire un R.T.I. con una impresa mandante che, oltre ad essere in possesso del requisito di cui alla lettera A) del disciplinare di gara (paragrafo 5.2), abbia nel proprio organico un dipendente in possesso di entrambi i requisiti B1 e B2 del disciplinare di gara e che svolgerà il ruolo di Responsabile del Servizio di Sorveglianza e Monitoraggio;
    2. Ricorrere all’istituto dell’avvalimento con una società che esegue il servizio di sorveglianza e monitoraggio e che, oltre al possesso del requisito di cui alla lettera A) del disciplinare di gara (paragrafo 5.2), disponga di un soggetto avente i requisiti di cui ai punti B1 e B2 del disciplinare di gara. Tale soggetto dovrà svolgere in prima persona il ruolo di Responsabile del Servizio di Sorveglianza e Monitoraggio (art. 89 comma 1 del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i.).
    03/07/2019 16:23
  9. 04/07/2019 11:12 - con riferimento al requisito A (capacità economica e finanziaria afferente il servizio di sorveglianza e monitoraggio) nel merito al punto A1 (svolgimento nell'ultimo triennio di servizi di sorveglianza delle strade per un importo iva esclusa non inferiore a euro 662.107,51) chiediamo se l'importo suddetto può essere raggiunto tramite associazione tra un professionista abilitato per i punti B1 e B2 ed in parte per i requisiti A e A1  ed impresa che ha svolto servizi di sorveglianza per un importo inferiore a quello richiesto.

    Quanto proposto da codesto operatore economico, al fine di soddisfare il requisito di cui al  punto A1 del paragrafo 5.2 del disciplinare di Gara, è consentito a patto di rispettare pienamente quanto riportato al paragrafo 5.2 pag.13 del Disciplinare di Gara, ove si legge testualmente:
    Per i raggruppamenti temporanei, le aggregazioni di imprese di rete e per i consorzi ordinari di tipo orizzontale, di cui all’art. 45, comma 2 lettera d), e), f) ed g) del Codice, i requisiti economico-finanziari e tecnico-organizzativi richiesti nel bando e nel presente disciplinare di gara devono essere posseduti dalla mandataria o da una impresa consorziata nella misura minima del 40%; la restante percentuale deve essere posseduta cumulativamente dalle mandanti o dalle altre imprese consorziate, ciascuna nella misura minima del 10% di quanto richiesto all’intero raggruppamento. L’Impresa mandataria in ogni caso dovrà possedere i requisiti in misura maggioritaria.
    05/07/2019 08:35
  10. 05/07/2019 17:23 - Spett.le Ente , in merito alla presente procedura si chiede chiarimento sulle tipologie di RTI:
    - Siamo in possesso della categoria OG3 classifiva IVbis e vorremmo partecipare alla procedura in RTI con impresa che risulta essere in possesso dei requisiti per il servizio di sorveglianza richiesti dal disciplinare. Secondo una nostra analisi ill tipo di RTI che dovremmo andare a formare (IMPRESA CAPOGRUPPO OG3 AL 100% - IMPRESA MANDANTE SERVIZI DI SORVEGLIANZA AL 100%) dovrebbe essere di TIPO VERTICALE ma a pagina27 del disciplinare viene menzionato solo RTI di tipo ORIZZONTALE, vorremmo delucidazioni in merito così da poter iniziare ad impostare la procedura.
    In attesa di un vostro celere riscontro, l'impresa porge distinti saluti


    Premesso che l’appalto in esame è di tipo misto (lavori e servizi), la soluzione proposta da codesto operatore economico (costituire un RTI di tipo verticale) è pienamente fattibile. Il riferimento al RTI di tipo orizzontale, presente alla pag. 27 del disciplinare, è stato volutamente inserito in quanto, per questa tipologia di RTI (orizzontale), ai sensi di quanto stabilito dall’art. 92 comma 2 del D.P.R. 207/2010 (ribadito anche alla pag. 13 del disciplinare di gara), è obbligatorio definire le percentuali di partecipazione al raggruppamento da parte del mandatario e delle mandanti, aspetto non necessario nel caso di RTI di tipo verticale.
    Si rammenta, infine, che codesto operatore economico, per partecipare alla gara, deve essere in possesso, oltre che di attestazione SOA nella cat. OG3 qualifica IV, anche di attestazione SOA nella cat. OS10 qualifica I, come ribadito sia nel bando che nel disciplinare di gara. In mancanza di quest’ultima attestazione è possibile optare per una delle seguenti soluzioni:
    a) costituire una RTI di tipo verticale in cui ci sia un mandante in possesso di attestazione SOA nella cat. OS10 qualifica I;
    b) ricorrere all’istituto dell’avvalimento.
    08/07/2019 16:41
  11. 08/07/2019 17:26 - Buonasera,
    nella risposta al nostro quesito fatto nei giorni scorsi è stata menzionata la categoria OS10, sottolinenado, in caso di mancanza di requisito nella SOA, le varie soluzioni  per le quali si può optare che sono a) costituire un RTI di tipo verticale b) ricorrere all'istituto di avvalimento.
    Vogliamo capire se tra le soluzioni percorribili per la categoria in questione (OS10) ci sia anche quella di poterla subappaltare al 100% ad impresa con idonea qualificazione rimanendo nei limiti previsti dalla legge , e quindi partecipare  alla procedura con la sola categoria OG3 per un importo che vada a coprire la totalità dell'appalto


    In ossequio a quanto indicato nella nota prot. CN98318 del 08/07/2019, non è ammesso partecipare alla gara con la sola attestazione SOA nella cat. OG3 (pur coprendo l’intero importo dei lavori) in quanto, essendo l’importo relativo alla cat. OS10 superiore ad € 150.000,00, è obbligatorio che codesta impresa sia in possesso anche di attestazione SOA nella cat. OS10 qualifica I.
    Nel caso in cui codesta impresa opti per la costituzione di un RTI verticale, è sufficiente che l’impresa mandante sia in possesso di attestazione SOA nella cat. OS10 qualifica I. In tal caso il subappalto non sarebbe necessario.
    Nel caso in cui codesta impresa opti per l’istituto dell’avvalimento, all’impresa ausiliaria potranno essere subappaltati i lavori afferenti la categoria OS10 (qualifica I) fino ad un importo pari al 50% dell’importo complessivo del contratto. Si rammenta che, in caso di avvalimento, alla domanda di partecipazione alla gara andrà allegato anche il contratto di avvalimento (in originale o in copia autentica).
    11/07/2019 16:17
  12. 09/07/2019 10:42 - Spett.le Ente
    in merito alla figura del responsabile di servizio di sorveglianza e monitoraggio al punto B.2 viene richiesto di aver svolto servizi di sorveglianza per almeno tre anni ( anche non consecutivi) antecedenti la data di pubblicazione del bando; pertanto questi tre anni devono essere ricompresi nel triennio antecedente ( 2016/2017/2018) oppure basta che siano antecedenti ( quindi anche anni 2015 e 2014) ?

    distinti saluti


    I tre anni di esperienza minima richiesti al punto B.2 del disciplinare non devono necessariamente ricadere nel triennio 2016/2017/2018, ma sono ammessi anche anni precedenti purchè, in caso di aggiudicazione, si dimostri che la sommatoria delle esperienze accumulate dal soggetto che svolgerà il ruolo di Responsabile del Servizio di Sorveglianza e Monitoraggio, sia non inferiore a 36 mesi (anche non consecutivi).
    11/07/2019 16:21
  13. 09/07/2019 17:45 - Spett.le Ente
    si chiede se in caso di partecipazione in RTI le mandanti devono essre iscritte al portale tutto gare o basta l'iscrizione della Capogruppo?

    Distinti saluti


    è necessario che tutti gli operatori costituenti un RTI siano iscritti al portale in modo tale che ciascuno di essi possa compilare e generare il DGUE direttamente tramite la piattaforma Tuttogare.
    11/07/2019 16:23
  14. 10/07/2019 12:19 - Buongiorno, 
    a pagina 29 del disciplinare precisamente al punto 14 offerta economica, è riporato che occorre versare l'imposta di bollo. Potete comunicarci gentilnente i dati per la compilazione del f23 (codice uffico, codice tributo, .........).
    Vi ringraziamo anticipatamente.
    Restiamo in attesa di un Vs riscontro
    Distinti saluti


    È necessario pagare l’imposta del valore di Euro 16,00  mediante utilizzo del modello F23, con specifica indicazione: - dei dati identificativi del concorrente (campo 4: denominazione o ragione sociale, sede sociale, Prov., codice fiscale); - dei dati identificativi della stazione appaltante (campo 5: Roma Capitale —Municipio Roma IX Eur— Direzione Tecnica — C.F. 02438750586; - del codice ufficio o ente (campo 6: TJT); - del codice tributo (campo 11: 456T); - della descrizione del pagamento (campo 12: Imposta di bollo – CIG n. 7920389FC1). A comprova del pagamento effettuato, il concorrente dovrà scansionare e caricare sul portale Tuttogare sia il modello F23 che la relativa ricevuta di avvenuto pagamento.
    11/07/2019 16:24
  15. 10/07/2019 14:12 - In merito alla Vs risposta per il quesito:"Si precisa che in fase di presentazione della richiesta di partecipazione alla gara, è sufficiente che l’operatore economico partecipante dichiari il nominativo del soggetto che svolgerà il ruolo di Responsabile del servizio di sorveglianza e monitoraggio e di aver verificato che tale soggetto è in possesso della esperienza professionale richiesta dal Disciplinare di gara. Solo in fase di eventuale aggiudicazione questa Stazione Appaltante procederà alla richiesta di documentazione atta a comprovare la dichiarazione presentata in sede di gara. Si rappresenta, infine, che l’importo a base di gara per l’espletamento del servizio di sorveglianza stradale e monitoraggio ammonta ad € 662.107,51."

    SI RICHIEDE SE IL SOGGETTO CHE VERRA' NOMINATO PUO' ESSERE NOMINATO DA PIU IMPRESE PARTECIPANTI ALLA PROCEDURA OPPURE SE PUO' ESSERE NOMINATO DA UNA SOLA IMPRESA


    sulla base di quanto disposto al paragrafo 3.2 del Disciplinare di Gara, il soggetto che svolgerà il ruolo di responsabile del servizio di sorveglianza e monitoraggio deve essere nominato da una sola impresa. In caso contrario questa Stazione Appaltante procederà alla esclusione dalla gara tutti gli operatori economici offerenti coinvolti nella nomina del medesimo soggetto. 
    11/07/2019 16:25

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280
Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

ROMA CAPITALE

Roma Capitale DRS-CUC - p.zza G. da Verrazzano, 7 Roma (RM)
Tel. - per ogni tipo di informazione, gli operatori economici devono chiamare esclusivamente il numero 02-40031280) - Fax. 06.4115333 - Email: protocollo.razionalizzazionespesaappalticontratti@comune.roma.it - PEC: romacapitale@pec.tuttogare.it